cultura

Rivestimenti in ceramica per il "Giardino dei lettori" alla Biblioteca Fumi

martedì 10 dicembre 2013
Rivestimenti in ceramica per il "Giardino dei lettori" alla Biblioteca Fumi

Verrà presentato mercoledì 11 dicembre alle ore 16,30 presso la Nuova Biblioteca Pubblica Luigi Fumi, il progetto vincitore del concorso per i rivestimenti in ceramica nel "Giardino dei Lettori". Alla presentazione interverranno: il Sindaco Antonio Concina, l'arch. Valentina Satolli dell'Ufficio Tecnico comunale progettista e direttore lavori dell'intervento ed il ceramista vincitore del concorso di idee. Tutti i progetti elaborati per il concorso saranno esposti in Biblioteca fino al 10 gennaio 2014.

Nel 2012, come noto, sono stati ultimati i lavori nel giardino della biblioteca, finanziati dalla Regione Umbria per un importo di € 150.000,00. Il progetto riguarda l'ala sud del complesso di San Francesco per circa 1.000 metri quadrati e rappresenta lo sbocco naturale di importanti servizi collocati a piano terra della nuova Biblioteca come l'Emeroteca, il Settore Ragazzi con relativi laboratori didattici e la Sala Convegni-Auditorium (in corso di realizzazione).

L'idea di allestimento del guardino interpreta lo spazio esterno come prolungamento, proiezione e integrazione di quello interno, ma anche come opportunità di intrattenimento per i lettori utenti di ogni età con una serie di zone differenziate secondo una propria vocazione dominante, ma non esclusiva né vincolante, ovvero: movimento libero, teatro/recitazione, orto didattico.
Nel giugno scorso, al fine di qualificare lo spazio esterno, l'Amministrazione Comunale ha bandito un concorso per l'ideazione e la realizzazione del rivestimento in ceramica delle sedute, con premio di 18.100 euro (attraverso fondi regionali per la ceramica) per il vincitore che realizzerà l'opera nella primavera prossima.

L'iniziativa, finalizzata ad incrementare l'uso della ceramica artistica-artigianale nell'architettura, è stata accolta positivamente dai ceramisti locali invitati, che hanno elaborato sei progetti, tutti di ottima qualità che rimarranno esposti in biblioteca fino al 10 gennaio 2014.

Commenta su Facebook