cultura

A Castiglione mostra "Percorso tra Storia, Arte e Fede" promossa dal Centro studi culturali e di storia patria di Orvieto

lunedì 22 aprile 2013

Il Centro Studi Culturali e di Storia Patria di Orvieto, in collaborazione con il Comune, la Pro Loco, il Comitato Festeggiamenti SS. Crocifisso classi 1963-1983, l'Associazione Castiglionesi nel Mondo, tutti di Castiglione in Teverina, in occasione dei festeggiamenti del SS. Crocifisso, presso i locali del MUVIS (ex oleificio) dal 27 aprile al 5 maggio presenta la mostra di riproduzioni su legno "Percorso tra Storia, Arte e Fede". Durante la mostra sarà presentato il libro "Orvieto-Bolsena, un territorio, un Miracolo, una storia" editato dal Centro Studi Culturali e di Storia Patria di Orvieto ed attualmente in visione per ordinazioni presso Eredi Caroli, negozio d'arte Piazza Duomo 25, Orvieto (TR). Il testo è dedicato al 750° anniversario del Miracolo Eucaristico di Bolsena avvenuto nel 1263 ed alla successiva istituzione della festività del Corpus Domini da parte del Papa Urbano IV che soggiornava in Orvieto.
Per tale occasione SS. Il Papa Benedetto XVI ha concesso alle due cittadine (Orvieto-Bolsena) un Giubileo straordinario della durata di due anni e valido per tutto il mondo cattolico.

Il Centro Studi Culturali e di Storia Patria di Orvieto è grato a tutte le istituzioni ed associazioni castiglionesi che hanno voluto affiancare il Centro stesso per la prima uscita ufficiale del volume citato soprattutto in quanto avviene durante i festeggiamenti e le rievocazioni per il Santissimo Crocifisso venerato, quest'anno da 310 anni ininterrottamente. Il volume vuole ricordare l'Eucarestia e la sua istituzione riallacciandosi alla figura del Cristo Redentore. "Corpo e Sangue di Cristo" è l'ostia consacrata, quell'ostia dalla quale, nel 1263, sgorgò, in Bolsena, il Sangue di Cristo.

"Quale migliore occasione - afferma il presidente dell'associazione Mario Laurini - per la presentazione di questo volume, quale migliore occasione della venerazione del Santissimo Crocifisso di Castiglione in Teverina, occasione per la quale tutti i Castiglionesi che possono, lasciano il loro lavoro, le loro abitazioni forse lontane, per onorare la festa, il paese, il ricordo, l'immagine del SS. Crocifisso. Per queste motivazioni il Centro Studi Culturali e di Storia Patria di Orvieto è grato e porge particolari ringraziamenti in primo luogo al Sindaco Mirco Luzi poi a tutti coloro che hanno dato seguito alla proposta presentata. Un plauso, quindi, a tutti per la sensibilità dimostrata e il Consiglio Direttivo del Centro Studi si augura che moltissimi vengano a visitare la mostra".

Commenta su Facebook