cultura

Presentato OFF 2012. Un'edizione di spessore con qualche provocazione e gustose novità

domenica 25 novembre 2012
di Laura Ricci
Presentato OFF 2012. Un'edizione di spessore con qualche provocazione e gustose novità

Ormai giunto alla terza edizione torna con un ricco e significativo programma, dal 6 al 9 dicembre 2012, Orvieto Food Festival o, come più confidenzialmente ci siamo ormai abituati a chiamarlo, OFF. Il Festival che vuole valorizzare le eccellenze enogastronomiche del territorio, ma che desidera nutrire soprattutto la mente, con itinerari gastronomici, degustazioni, laboratori, incontri, presentazioni, spettacoli, workshop e dibattiti con illustri relatori del mondo del giornalismo, della letteratura, dello spettacolo, dell'imprenditoria, dell'attualità. In questa edizione 2012 gli incontri, rivolti a tutti coloro che abbiano la voglia e la curiosità di interrogarsi, approfondire e condividere, sono nel segno delle Ri-Partenze, una chiave di lettura per interpretare sotto diverse angolature il nostro percorso nel presente e nel futuro; un'occasione per decodificare l'oggi e orientarsi con tensione positiva verso il domani. Un tema scelto molto prima della disastrosa alluvione dello scorso 12 novembre, ma che, dopo questo evento, si carica di un significato ulteriore quanto mai attuale a Orvieto.

Il Festival è stato presentato in conferenza stampa, sabato 24 novembre al Caffè Montanucci, dagli organizzatori - Flavia Timperi, Valentina Settimi e Stefano Malentacchi di iconplus - da Stefano Cimicchi che ne è stato a suo tempo l'ideatore, e dal sindaco di Orvieto Antonio Concina.

Il sindaco Concina si è congratulato per lo spessore dell'appuntamento, "nonostante le scarse risorse - ha sottolineato. Ma le buone idee vanno avanti e hanno successo. OFF arriva inoltre come un segnale di attività quanto mai positivo dopo l'alluvione. Sto chiedendo a tutti di venire a Orvieto, di comprare a Orvieto. Ce la faremo a riprenderci, si sta spegnendo la polemica e questo festival è rasserenante e porta un'anima nuova".

Il sentimento di aggregazione che si sta riscontrando dopo l'alluvione è stato sottolineato anche da Stefano Cimicchi, che ha sottolineato come i periodi duri possano servire a ricreare e vivificare il senso di comunità. "OFF è una risposta anche a questo sentimento solidale - ha aggiunto - punta sul mercato della cultura e dà un bel contributo di tono, con qualche novità e qualche provocazione".

Come il senso di Ri-Partenze sia quello di proiettarsi in modo positivo verso il futuro è stato ulteriormente sottolineato da Flavia Timperi. "Dopo questa emergenza possiamo lanciare il messaggio di un'Orvieto provata ma non in ginocchio - ha detto tra l'altro - capace di accogliere di nuovo i flussi turistici. Non dobbiamo però dimenticare che c'è comunque l'emergenza, per questo devolveremo il ricavato di parte del primo evento e quello dell'ultimo per risollevare chi è stato colpito dall'alluvione".

Gli organizzatori hanno quindi presentato in dettaglio il programma della manifestazione, che si articola in appuntamenti letterari, musicali e di turismo enogastronomico. I Talk OFF si concentreranno, in collaborazione con la Libreria dei Sette, da venerdì 7 a domenica 9 dicembre a Palazzo del Popolo: tra i molti e significativi ospiti Clara Sereni, Sergio Rizzo, Andrea De Carlo, Rosa Matteucci, Giorgio Faletti, Sara Scalia per raccontare la straordinaria vita della madre Miriam Mafai con la sua biografia "Una vita, quasi due". Particolarmente atteso, tra Talk Off e spettacolo, "Anestesia totale" di Marco Travaglio e Isabella Ferrari, che sarà invece ospitato al Teatro Mancinelli nella serata di sabato 8 dicembre. E assolutamente da non perdere, domenica alle 21, Franca Valeri che, tra inserti cinematografici e televisivi e le note del maestro Leo Sanfelice, si racconta a Pino Strabioli. Per la musica, appuntamento nella Sala Expo di Palazzo del Popolo: con il concerto di Sergio Caputo che apre ufficialmente OFF giovedì 6 dicembre, e con i gruppi Black Eyed Dog e Supermarket venerdì 7 e sabato 8. Tutte le sere installazioni video a cura di Tiziana Barcaroli.

Al degustare snello e easy che sarà sempre possibile a Palazzo del Popolo - dagli aperitivi al tè alle più gustose stuzzicherie a cura de "Il Clandestino" - si aggiungeranno veri e propri appuntamenti enogastronomici di appetitoso interesse. Sabato 8 e domenica 9 dicembre a mezzogiorno ALTO E BASSO, itinerari enogastronomici guidati in luoghi simbolo della città per proporre un percorso su storia, vino e prodotti in alcune delle cavità di Orvieto: Enoteca Regionale, Pozzo della Cava, Museo delle Maioliche Orvietane, Orvieto Underground. Domenica 9 dicembre alle 10 un laboratorio gastronomico su un vero cult orvietano, la Lumachella attraverso le ricette "delle nonne", minicorso con degustazione. Domenica 9 e lunedì 10, infine, una fiera del vino biologico e naturale, nata 12 anni fa a Fornovo e ospitata eccezionalmente all'interno della programmazione di OFF per conoscere e degustare vini italiani, francesi e di altri paesi frutto dell'agricoltura biologica/biodinamica. Infine, nei ristoranti aderenti, ORVIETO NEL PIATTO, libera interpretazione di menù tipici locali al prezzo calmierato di 25 euro.

Nato nel 2010 come edizione 0 il format di OFF ha voluto lanciare una scommessa sull'enorme potenziale del comparto enogastronomico e culturale del territorio, muovendo dalla volontà di fondere le due componenti del nutrimento per il corpo e del cibo per la mente, e puntando alla valorizzazione del profilo culturale della città al fine di creare un prodotto turistico che esalti l'unicità e l'originalità del territorio. Una scommessa che l'edizione 2011 ha confermato vincente, a testimonianza che la qualità dell'offerta enogastronomica e culturale può costituire un volano di rilancio turistico ed economico pur in momenti di grandi difficoltà. E' con questo spirito che, domenica 9 dicembre, si svolgerà la tavola rotonda "Si può mangiare... con la Cultura?".

Il programma dettagliato di OFF è disponibile su www.orvietofoodfestival.com

Di seguito segnaliamo in breve gli appuntamenti.

VEN.7/12:
h. 16,30 | CLARA SERENI presenta "Una storia chiusa" - un romanzo che racconta da dove veniamo e traccia un ritratto non rassegnato del presente: un'Italia fragile, invecchiata, chiusa in se stessa, che non rinuncia però a sperare in un impegno collettivo verso il futuro.

h. 18,00 | SERGIO RIZZO presenta "Razza Stracciona. Uomini e storie di un'Italia che ha perso la rotta" - l'ultimo "romanzo horror in forma di inchiesta" dell'autore (insieme a Gian Antonio Stella) de La Casta.

h. 21,00 | ANDREA DE CARLO presenta il suo romanzo più ambizioso, ironico, cattivo, avventuroso, polemico, "Villa Metaphora" raccogliendo la sfida di raccontare il mondo di oggi, con le sue virtù e i suoi difetti peggiori, i suoi vizi, le sue paure e le sue insostenibili contraddizioni.

SAB.8/12
h. 18,00 | SARA SCALIA presenta con CORRADO AUGIAS, PAOLO MAURI e RITANNA ARMENI l'autobiografia che la madre MIRIAM MAFAI stava scrivendo quando morì. Una storia piena di Ri-partenze, la storia di una donna non comune, ostinata e coraggiosa, il lascito più prezioso ed emozionante di un'autrice amatissima. "Miriam Mafai. Una vita, quasi due"

h. 21,00 | TEATRO MANCINELLI | "ANESTESIA TOTALE" l'irriverente spettacolo di e con MARCO TRAVAGLIO con la partecipazione di ISABELLA FERRARI che, partendo dagli scritti di Indro Montanelli, analizza gli scenari futuri della cronaca e del giornalismo in Italia.

DOM 9/12
h. 11,00 | in collaborazione con il Forum del Libro, in occasione della discussione di una proposta di legge per la promozione del libro e della lettura, una tavola rotonda in cui si vuol ribadire come l'investimento nei settori della cultura sia essenziale per lo sviluppo sociale ed economico di una società avanzata. "Si può mangiare......con la cultura? con PATRIZIA ASPRONI, ILARIA BORLETTI BUITONI, ANDREA CARANDINI, PIERO DORFLES, PAOLA GONNELLINI, GIUSEPPE LATERZA, ROSSANA RUMMO. Coordina FRANCESCO ERBANI

h. 16,00 | ROSA MATTEUCCI presenta "Le donne perdonano tutto tranne il silenzio" con DANIELE LUCHETTI e racconta il coraggio delle donne di attraversare indenni il fuoco dei sentimenti e degli abbandoni per risalire alla vita e alla speranza.

h. 18,00 | GIORGIO FALETTI presenta "Da Quando a Ora" due CD ed un'autobiografia in cui Faletti ripercorre successi, sfide, esordi e avventure, raccontandosi con divertimento, tenerezza e coraggio.

h. 21,00 | FRANCA VALERI si racconta a PINO STRABIOLI dagli inizi della sua straordinaria carriera fino ad oggi con inserti cinematografici e televisivi - al pianoforte il Maestro Leo Sanfelice.

Intensi anche gli APPUNTAMENTI MUSICALI e ARTISTICI, a partire dall'apertura con SERGIO CAPUTO quartet (GIO 6/12 h. 21,30), proseguendo con le due serate, in collaborazione con Il Magazzino delle Idee: BLACK EYED DOG (VEN 7/12 h. 23,00) e SUPERMARKET (SAB 8/12 h. 23,00) e le Installazioni video di TIZIANA BARCAROLI.
Il CAFFÈ CLANDESTINO curerà il tè delle 5, cene "easy" e il bar di mezzanotte.

Numerose anche le iniziative enogastronomiche, alcune delle quali ricondotte al progetto "Saperi e Sapori" (Misura 3.1.3 del P.S.R. 2007/2013 del comune di Orvieto):

SAB 8 e DOM 9/12
h. 12,00 | ALTO E BASSO: Itinerari enogastronomici guidati in luoghi simbolo della città per proporre un percorso su storia, vino e prodotti in alcune delle cavità di Orvieto: quattro tappe per quattro momenti dove la storia del luogo si intreccia alla storia del vino.

SAB 8 e DOM 9/12
ORVIETO NEL PIATTO | libera interpretazione del menù orvietano proposta a prezzo speciale da numerosi ristoranti che hanno aderito al'iniziativa (Al San Francesco, Al Corsica, Antica Rupe, Antico bucchero, Il Caio, La locanda, al Saltapicchio, Sfiziò, Il Vincaffè).

DOM 9/12
h. 10,00 | LA LUMACHELLA della NONNA | storia e sapori di un simbolo della tradizione culinaria orvietana attraverso le ricette "delle nonne", mini corso e degustazione.

DOM 9 e LUN 10/12
VINI di VIGNAIOLI | Fiera del vino biologico e naturale, nata 12 anni fa a Fornovo ed ospitata eccezionalmente all'interno della programmazione di OFF per conoscere e degustare i vini italiani, francesi e di altri paesi, frutto di un'agricoltura biologica/biodinamica.

PATROCINI
OFF gode del Patrocinio della Regione Umbria, della Provincia di Terni, del Comune di Orvieto

SPONSOR
E' realizzato con il contributo di: Sviluppumbria, Camera di Commercio di Terni, Cassa di Risparmio di Orvieto, Crediumbria, Engineering (sponsor tecnico)

PARTNER
Libreria dei Sette, Hotel Palazzo Piccolomini, Itinera, Ass. Te.Ma, Paci Auto, La Rocca Country resort & Restaurant, Caffè Clandestino, Ristorante Piazza del Popolo, Il Magazzino delle Idee

LE CANTINE DI OFF
Barberani, Bigi, Cardeto, Castello di Montegiove, Custodi, Madonna del Latte, La compagnia della Guisciola, Tenuta Vitalonga

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 novembre

Il disco dei Cherries alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Santa Cristina

Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

"Stop discarica". Assemblea pubblica al Centro Anziani di Ciconia

Il Comitato Civico per il Diritto alla Salute-Art.32 chiede un'adeguata risposta sanitaria

La rosa, le spine

Motore in avaria, aereo rientra in aeroporto: paura per famiglia orvietana

Ramona Aricò ci crede ed incoraggia la Zambelli Orvieto

"Gli Etruschi parlano". Presentato a Paestum il progetto in realtà aumentata

Non applicazione della quota variabile della Tari alle pertinenze

"Le città del futuro", anche Vitorchiano a Montecitorio

A "Cuochi d'Italia", Valentina Santanicchio si aggiudica la vittoria sul Veneto

Danza e teatro, al Boni "Tempesta" e "La Giara. Un meraviglioso regalo"

A Villa Umbra, gli stati generali su scuola e sistema di istruzione e formazione professionale

Accattonaggio molesto, CasaPound avvia una raccolta di firme

Accesso ai bandi europei, si rafforza la collaborazione tra scuola ed Anci Umbria

"Legalità, mi piace". Oltre 300 studenti delle superiori partecipano all'evento di Confcommercio

False "Catene di Sant'Antonio" di WhatsApp. L'appello di Polizia Postale e Sportello dei Diritti

Il questore di Terni in visita al Comune di San Venanzo

Il Comune stanzia 116.000 euro per asfaltature e installa pannelli luminosi con limiti a 50 km/h

Lotta al tumore al pancreas, il Comune s'illumina di viola

Via ai lavori di pavimentazione sulla strada statale 205 "Amerina"

Civita di Bagnoregio e Gubbio, due casi di studio per Orvieto

Weekend intenso per l'Orvieto FC. Esordio in campionato per i Giovanissimi

Giornata dei Diritti dell'Infanzia, l'artista Salvatore Ravo realizza un murale per la Festa dell'Albero

Nuova ondata di furti, impegno congiunto tra istituzioni e carabinieri

Alessandro Carlini presenta "Partigiano in camicia nera. La storia vera di Uber Pulga"

Due giorni di appuntamenti per la sesta edizione per "Olio diVino"

La "Festa dell'Olio" di Montecchio compie 42 anni

A 12 anni dalla scomparsa, Orvieto ricorda Padre Chiti. Il programma delle celebrazioni

Dal Bianconi al Rivellino, piovono spettacoli nella Tuscia dei teatri

Le ragioni del No. Incontri a Orvieto, Acquapendente e Castel Giorgio

La Fondazione per il Csco è di nuovo accreditata quale agenzia formativa presso la Regione

Al Teatro dei Calanchi è di scena "Abdullino va alla guerra"

Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

Alessandro Benvenuti torna al Boni da protagonista con lo spettacolo "Chi è di scena"

Approvata la convenzione per istituire l'Ufficio speciale ricostruzione post sisma 2016

La Scuola dell'Infanzia di Pantalla dedica un'aula alla "maestra Barbara"

Le eccellenze dell'Umbria in vetrina alla Borsa internazionale del turismo enogastronomico

Iniziati i lavori alla scuola di Giove, 205 studenti trasferiti a Guardea e Penna in Teverina

Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

XXXIV Trofeo delle Regioni, convocati otto nuotatori della Uisp Orvieto Medio Tevere

Geotermia, chiesto un incontro al Mise. Nevi: "L'Umbria non ha bisogno di rinvii"

Geotermia, il centrosinistra si spacca. Fiorini: "Giunta e seguaci hanno già deciso"

Scuola, approvato il Piano provinciale offerta formativa e programmazione 2017-2018

Undicesima seduta del 2016 per il consiglio comunale. In 23 punti l'ordine del giorno

A Ficulle torna "Olio diVino". Due giorni di degustazioni, musica e convegni

Gestione dei rifiuti, Rotella (Porano Bene Comune) interroga l'amministrazione

Geotermia al Bagnolo. Ambientalisti cauti: "C'è poco da esultare"

Cambio al vertice della Cro. Comitato risparmiatori: "Disponibili al confronto"