cultura

Presentato OFF 2012. Un'edizione di spessore con qualche provocazione e gustose novità

domenica 25 novembre 2012
di Laura Ricci
Presentato OFF 2012. Un'edizione di spessore con qualche provocazione e gustose novità

Ormai giunto alla terza edizione torna con un ricco e significativo programma, dal 6 al 9 dicembre 2012, Orvieto Food Festival o, come più confidenzialmente ci siamo ormai abituati a chiamarlo, OFF. Il Festival che vuole valorizzare le eccellenze enogastronomiche del territorio, ma che desidera nutrire soprattutto la mente, con itinerari gastronomici, degustazioni, laboratori, incontri, presentazioni, spettacoli, workshop e dibattiti con illustri relatori del mondo del giornalismo, della letteratura, dello spettacolo, dell'imprenditoria, dell'attualità. In questa edizione 2012 gli incontri, rivolti a tutti coloro che abbiano la voglia e la curiosità di interrogarsi, approfondire e condividere, sono nel segno delle Ri-Partenze, una chiave di lettura per interpretare sotto diverse angolature il nostro percorso nel presente e nel futuro; un'occasione per decodificare l'oggi e orientarsi con tensione positiva verso il domani. Un tema scelto molto prima della disastrosa alluvione dello scorso 12 novembre, ma che, dopo questo evento, si carica di un significato ulteriore quanto mai attuale a Orvieto.

Il Festival è stato presentato in conferenza stampa, sabato 24 novembre al Caffè Montanucci, dagli organizzatori - Flavia Timperi, Valentina Settimi e Stefano Malentacchi di iconplus - da Stefano Cimicchi che ne è stato a suo tempo l'ideatore, e dal sindaco di Orvieto Antonio Concina.

Il sindaco Concina si è congratulato per lo spessore dell'appuntamento, "nonostante le scarse risorse - ha sottolineato. Ma le buone idee vanno avanti e hanno successo. OFF arriva inoltre come un segnale di attività quanto mai positivo dopo l'alluvione. Sto chiedendo a tutti di venire a Orvieto, di comprare a Orvieto. Ce la faremo a riprenderci, si sta spegnendo la polemica e questo festival è rasserenante e porta un'anima nuova".

Il sentimento di aggregazione che si sta riscontrando dopo l'alluvione è stato sottolineato anche da Stefano Cimicchi, che ha sottolineato come i periodi duri possano servire a ricreare e vivificare il senso di comunità. "OFF è una risposta anche a questo sentimento solidale - ha aggiunto - punta sul mercato della cultura e dà un bel contributo di tono, con qualche novità e qualche provocazione".

Come il senso di Ri-Partenze sia quello di proiettarsi in modo positivo verso il futuro è stato ulteriormente sottolineato da Flavia Timperi. "Dopo questa emergenza possiamo lanciare il messaggio di un'Orvieto provata ma non in ginocchio - ha detto tra l'altro - capace di accogliere di nuovo i flussi turistici. Non dobbiamo però dimenticare che c'è comunque l'emergenza, per questo devolveremo il ricavato di parte del primo evento e quello dell'ultimo per risollevare chi è stato colpito dall'alluvione".

Gli organizzatori hanno quindi presentato in dettaglio il programma della manifestazione, che si articola in appuntamenti letterari, musicali e di turismo enogastronomico. I Talk OFF si concentreranno, in collaborazione con la Libreria dei Sette, da venerdì 7 a domenica 9 dicembre a Palazzo del Popolo: tra i molti e significativi ospiti Clara Sereni, Sergio Rizzo, Andrea De Carlo, Rosa Matteucci, Giorgio Faletti, Sara Scalia per raccontare la straordinaria vita della madre Miriam Mafai con la sua biografia "Una vita, quasi due". Particolarmente atteso, tra Talk Off e spettacolo, "Anestesia totale" di Marco Travaglio e Isabella Ferrari, che sarà invece ospitato al Teatro Mancinelli nella serata di sabato 8 dicembre. E assolutamente da non perdere, domenica alle 21, Franca Valeri che, tra inserti cinematografici e televisivi e le note del maestro Leo Sanfelice, si racconta a Pino Strabioli. Per la musica, appuntamento nella Sala Expo di Palazzo del Popolo: con il concerto di Sergio Caputo che apre ufficialmente OFF giovedì 6 dicembre, e con i gruppi Black Eyed Dog e Supermarket venerdì 7 e sabato 8. Tutte le sere installazioni video a cura di Tiziana Barcaroli.

Al degustare snello e easy che sarà sempre possibile a Palazzo del Popolo - dagli aperitivi al tè alle più gustose stuzzicherie a cura de "Il Clandestino" - si aggiungeranno veri e propri appuntamenti enogastronomici di appetitoso interesse. Sabato 8 e domenica 9 dicembre a mezzogiorno ALTO E BASSO, itinerari enogastronomici guidati in luoghi simbolo della città per proporre un percorso su storia, vino e prodotti in alcune delle cavità di Orvieto: Enoteca Regionale, Pozzo della Cava, Museo delle Maioliche Orvietane, Orvieto Underground. Domenica 9 dicembre alle 10 un laboratorio gastronomico su un vero cult orvietano, la Lumachella attraverso le ricette "delle nonne", minicorso con degustazione. Domenica 9 e lunedì 10, infine, una fiera del vino biologico e naturale, nata 12 anni fa a Fornovo e ospitata eccezionalmente all'interno della programmazione di OFF per conoscere e degustare vini italiani, francesi e di altri paesi frutto dell'agricoltura biologica/biodinamica. Infine, nei ristoranti aderenti, ORVIETO NEL PIATTO, libera interpretazione di menù tipici locali al prezzo calmierato di 25 euro.

Nato nel 2010 come edizione 0 il format di OFF ha voluto lanciare una scommessa sull'enorme potenziale del comparto enogastronomico e culturale del territorio, muovendo dalla volontà di fondere le due componenti del nutrimento per il corpo e del cibo per la mente, e puntando alla valorizzazione del profilo culturale della città al fine di creare un prodotto turistico che esalti l'unicità e l'originalità del territorio. Una scommessa che l'edizione 2011 ha confermato vincente, a testimonianza che la qualità dell'offerta enogastronomica e culturale può costituire un volano di rilancio turistico ed economico pur in momenti di grandi difficoltà. E' con questo spirito che, domenica 9 dicembre, si svolgerà la tavola rotonda "Si può mangiare... con la Cultura?".

Il programma dettagliato di OFF è disponibile su www.orvietofoodfestival.com

Di seguito segnaliamo in breve gli appuntamenti.

VEN.7/12:
h. 16,30 | CLARA SERENI presenta "Una storia chiusa" - un romanzo che racconta da dove veniamo e traccia un ritratto non rassegnato del presente: un'Italia fragile, invecchiata, chiusa in se stessa, che non rinuncia però a sperare in un impegno collettivo verso il futuro.

h. 18,00 | SERGIO RIZZO presenta "Razza Stracciona. Uomini e storie di un'Italia che ha perso la rotta" - l'ultimo "romanzo horror in forma di inchiesta" dell'autore (insieme a Gian Antonio Stella) de La Casta.

h. 21,00 | ANDREA DE CARLO presenta il suo romanzo più ambizioso, ironico, cattivo, avventuroso, polemico, "Villa Metaphora" raccogliendo la sfida di raccontare il mondo di oggi, con le sue virtù e i suoi difetti peggiori, i suoi vizi, le sue paure e le sue insostenibili contraddizioni.

SAB.8/12
h. 18,00 | SARA SCALIA presenta con CORRADO AUGIAS, PAOLO MAURI e RITANNA ARMENI l'autobiografia che la madre MIRIAM MAFAI stava scrivendo quando morì. Una storia piena di Ri-partenze, la storia di una donna non comune, ostinata e coraggiosa, il lascito più prezioso ed emozionante di un'autrice amatissima. "Miriam Mafai. Una vita, quasi due"

h. 21,00 | TEATRO MANCINELLI | "ANESTESIA TOTALE" l'irriverente spettacolo di e con MARCO TRAVAGLIO con la partecipazione di ISABELLA FERRARI che, partendo dagli scritti di Indro Montanelli, analizza gli scenari futuri della cronaca e del giornalismo in Italia.

DOM 9/12
h. 11,00 | in collaborazione con il Forum del Libro, in occasione della discussione di una proposta di legge per la promozione del libro e della lettura, una tavola rotonda in cui si vuol ribadire come l'investimento nei settori della cultura sia essenziale per lo sviluppo sociale ed economico di una società avanzata. "Si può mangiare......con la cultura? con PATRIZIA ASPRONI, ILARIA BORLETTI BUITONI, ANDREA CARANDINI, PIERO DORFLES, PAOLA GONNELLINI, GIUSEPPE LATERZA, ROSSANA RUMMO. Coordina FRANCESCO ERBANI

h. 16,00 | ROSA MATTEUCCI presenta "Le donne perdonano tutto tranne il silenzio" con DANIELE LUCHETTI e racconta il coraggio delle donne di attraversare indenni il fuoco dei sentimenti e degli abbandoni per risalire alla vita e alla speranza.

h. 18,00 | GIORGIO FALETTI presenta "Da Quando a Ora" due CD ed un'autobiografia in cui Faletti ripercorre successi, sfide, esordi e avventure, raccontandosi con divertimento, tenerezza e coraggio.

h. 21,00 | FRANCA VALERI si racconta a PINO STRABIOLI dagli inizi della sua straordinaria carriera fino ad oggi con inserti cinematografici e televisivi - al pianoforte il Maestro Leo Sanfelice.

Intensi anche gli APPUNTAMENTI MUSICALI e ARTISTICI, a partire dall'apertura con SERGIO CAPUTO quartet (GIO 6/12 h. 21,30), proseguendo con le due serate, in collaborazione con Il Magazzino delle Idee: BLACK EYED DOG (VEN 7/12 h. 23,00) e SUPERMARKET (SAB 8/12 h. 23,00) e le Installazioni video di TIZIANA BARCAROLI.
Il CAFFÈ CLANDESTINO curerà il tè delle 5, cene "easy" e il bar di mezzanotte.

Numerose anche le iniziative enogastronomiche, alcune delle quali ricondotte al progetto "Saperi e Sapori" (Misura 3.1.3 del P.S.R. 2007/2013 del comune di Orvieto):

SAB 8 e DOM 9/12
h. 12,00 | ALTO E BASSO: Itinerari enogastronomici guidati in luoghi simbolo della città per proporre un percorso su storia, vino e prodotti in alcune delle cavità di Orvieto: quattro tappe per quattro momenti dove la storia del luogo si intreccia alla storia del vino.

SAB 8 e DOM 9/12
ORVIETO NEL PIATTO | libera interpretazione del menù orvietano proposta a prezzo speciale da numerosi ristoranti che hanno aderito al'iniziativa (Al San Francesco, Al Corsica, Antica Rupe, Antico bucchero, Il Caio, La locanda, al Saltapicchio, Sfiziò, Il Vincaffè).

DOM 9/12
h. 10,00 | LA LUMACHELLA della NONNA | storia e sapori di un simbolo della tradizione culinaria orvietana attraverso le ricette "delle nonne", mini corso e degustazione.

DOM 9 e LUN 10/12
VINI di VIGNAIOLI | Fiera del vino biologico e naturale, nata 12 anni fa a Fornovo ed ospitata eccezionalmente all'interno della programmazione di OFF per conoscere e degustare i vini italiani, francesi e di altri paesi, frutto di un'agricoltura biologica/biodinamica.

PATROCINI
OFF gode del Patrocinio della Regione Umbria, della Provincia di Terni, del Comune di Orvieto

SPONSOR
E' realizzato con il contributo di: Sviluppumbria, Camera di Commercio di Terni, Cassa di Risparmio di Orvieto, Crediumbria, Engineering (sponsor tecnico)

PARTNER
Libreria dei Sette, Hotel Palazzo Piccolomini, Itinera, Ass. Te.Ma, Paci Auto, La Rocca Country resort & Restaurant, Caffè Clandestino, Ristorante Piazza del Popolo, Il Magazzino delle Idee

LE CANTINE DI OFF
Barberani, Bigi, Cardeto, Castello di Montegiove, Custodi, Madonna del Latte, La compagnia della Guisciola, Tenuta Vitalonga

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"

Meteo

domenica 18 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

21:00 4.5ºC 97% buona direzione vento
lunedì 19 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 4.4ºC 90% buona direzione vento
15:00 4.6ºC 89% buona direzione vento
21:00 1.6ºC 96% foschia direzione vento
martedì 20 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 2.7ºC 89% buona direzione vento
15:00 4.0ºC 83% buona direzione vento
21:00 1.8ºC 90% buona direzione vento
mercoledì 21 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 3.3ºC 92% buona direzione vento
15:00 5.5ºC 76% buona direzione vento
21:00 2.1ºC 92% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni