cultura

Premio Barzini e non solo. Nasce l’associazione culturale “Luigi Barzini”

sabato 21 luglio 2012
di Monica Riccio
Premio Barzini e non solo. Nasce l’associazione culturale “Luigi Barzini”

"Richiamare l'attenzione su un aspetto importante e prestigioso dell'identità cittadina, in un periodo in cui diventa ancora più essenziale riannodare i fili tra presente e passato, restituire alla Città l'orgoglio di sé e ritrovare uno spirito di civica solidarietà fondato sull'appartenenza a una storia comune e su un progetto che di quella memoria faccia una risorsa per il futuro."

Nasce da questa volontà identitaria e muove in questa direzione i suoi primi passi l'associazione culturale "Luigi Barzini", che sabato 21 luglio, al caffè Montanucci, si è presentata alla città. A tracciarne gli obiettivi, ma anche a dare senso ad un ennesimo associazionismo cittadino, il presidente del neonato sodalizio, il giornalista orvietano Guido Barlozzetti. Con lui Ludina Barzini, presidente onorario, Valeria Carli e Francesco Romoli, esponenti di un direttivo in divenire.

"Riconsegnare alla città il premio Barzini è il nostro obiettivo principale ma non unico, - ha spiegato Barlozzetti aprendo l'incontro con la stampa - abbiamo voluto creare un'associazione per lavorare al ritorno del Premio, per consolidare e rivedere uno scambio con la città che forse nel tempo non c'è stato, o non c'è stato del tutto. Ma il Premio non è il nostro unico obiettivo. Viviamo tutti dentro la città, anche se alcuni di noi non la vivono in senso anagrafico, ci è sembrato importante che un gruppo di persone che si conoscono abbia voluto mettersi insieme a lavorare su un obiettivo comune, sentendo l'esigenza di unirsi in nome di uno spirito civico che pensiamo possa essere messo in moto. Vogliamo essere un soggetto attivo in città - ha chiarito il presidente - ma non ci interessa la politica locale, non vogliamo in alcun modo entrare nelle beghe politiche cittadine, riteniamo che l'appartenenza alla città sia più forte delle diatribe e che mai come ora sia necessario tornare ad unirsi in nome di uno spirito cittadino. Il Premio è per noi un punto di riferimento, sarà per la nostra associazione il momento più evidente ma non il più importante. Pensiamo che la città debba riprendersi la sua immagine forte e per questo, e in favore di questo, la nostra associazione, libera ed aperta a tutti quelli che ne vorranno condividere le finalità, cercherà di essere viva, civicamente viva e solidale. Non vogliamo costruire un apparato - ha concluso Barlozzetti - ma solo un gruppo di persone che vogliono fare delle cose, per questo abbiamo creato un primo nucleo fondatore e un primissimo consiglio direttivo, assolutamente provvisorio, pronti ad accogliere persone e idee per arrivare, in breve tempo, a delineare un'ossatura associativa fatta di adesioni e apporti fondamentali."

Guido Barlozzetti, Francesco Romoli, Giuseppe Scattoni, Flavio Leoni, Valeria Carli, Antonio Barberani, Daniele Di Loreto, Angelo Teti, Sergio Carli, Alberto Satolli, Giulio Romoli sono i primi nomi che hanno sottoscritto le finalità dell'associazione.

Associazione dunque che si prefigge come primo atto fondamentale il ripristino del Premio Barzini dedicato all'inviato dell'anno, istituito nel 1989 e interrotto due anni fa dall'amministrazione comunale, impossibilitata a sostenerne l'onere economico di organizzazione.

"Quando il Premio fu interrotto mi dispiacque molto - racconta Ludina Barzini, nipote di Luigi Barzini senior, storico inviato del Corriere della Sera a cui il riconoscimento era intitolato - nel tempo Orvieto è sempre stata nel cuore di mio nonno e quando arrivammo a istituire un premio giornalistico alla sua memoria, nella sua città, fui molto felice. Per cui quando mi è stato proposto di tornare a lavorare a tutto questo non ho potuto che dare tutto il mio appoggio. Il Premio è qualcosa che deve appartenere alla città di Orvieto e certamente va rivisto e organizzato in modo che la città possa sentirlo come proprio. Il mondo dell'informazione - ha spiegato Ludina Barzini - è fatto oggi di tante realtà, un mondo immenso e importantissimo che attraverso il Premio possiamo forse scoprire meglio".

Il Premio Barzini nel tempo ha consegnato riconoscimenti a molti esponenti del giornalismo e della comunicazione "sul campo", l'inviato dell'anno è sempre stato scelto tra chi il mestiere di giornalista l'ha svolto con passione nei territori, raccontando e vivendo in prima persona scenari difficili e mantenendo sempre alto il nome della categoria. Alberto Ronchey, Demetrio Volcic, Indro Montanelli, Enzo Biagi, Bernardo Valli, Arrigo Levi, Barbara Spinelli, Tiziano Terzani, Ettore Mo, Igor Man, Paolo Rumiz, Gian Antonio Stella, Mimmo Candito, Stefano Malatesta, Monica Maggioni, Federico Rampini, Franco Venturini, Guido Rampolli, Ugo Tramballi, Milena Gabanelli, Roberto Saviano sono i nomi dei vincitori della varie edizioni del Premio. Un Premio forse visto dalla città come un qualcosa di troppo a sé stante, una sorta di autocelebrazione del giornalismo italiano a proprio uso e consumo, troppo chiuso in sé stesso e troppo poco aperto alla città, che anno per anno ne ha visto lo svolgimento come dietro ad un vetro, non interagendo per nulla con l'evento.

"Il nostro obiettivo è dunque riportare il Premio a Orvieto, ma anche costruire iniziative che non si fermino affatto al Premio - ha spiegato Barlozzetti. Siamo consapevoli che il passato, da solo, non basta più e se riusciremo a mettere insieme la materialità del passato con l'immaterialità delle tecnologie moderne potremo creare qualcosa di veramente importante. L'associazione nasce proprio per fungere da stimolo, per questo cerca soggetti interessati ad investire sul Premio e sul futuro del Premio. Non è nostra intenzione navigare a vista - ha precisato il presidente - vogliamo lavorare a un piano che possa garantire un futuro al Premio."

Per il Premio Barzini potrebbe esserci quindi presto una nuova alba. L'associazione "Luigi Barzini" si dichiara pronta a raccogliere il testimone e a rilanciare l'evento arricchendolo e calandolo maggiormente nella realtà cittadina. Per far questo ha però bisogno di forze, idee e fondi. La quota associativa è stata fissata in euro 30.00. Ogni informazione può essere richiesta presso la Tappezzeria Carli a Orvieto, dove sono disponibili anche i moduli per iscriversi.

Commenta su Facebook

Accadeva il 10 dicembre

L'ambasciatore della Repubblica Ceca in Comune, Orvieto tende la mano a Praga

Il Lions Club dona una macchina dattilo-braille all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Carabinieri in festa per la Virgo Fidelis patrona dell'Arma. Consegnati due attestati di merito

Partito democratico, è tempo di conferenza programmatica tra dissapori e speranze

Porte aperte al Majorana e al Maitani per l'orientamento scolastico

Insieme per un Cambiamento Progressivo

"Riservato A. Lattuada". A Orvieto una mostra e una rassegna nel centenario della nascita

Da Cardèto un'etichetta speciale per omaggiare il grande maestro del cinema

Proposta di struttura ed organizzazione del PD di Orvieto

Per tre giorni Orvieto capitale dell'archeologia italiana ed europea

Lo "slow-travel" del treno a vapore di Gianni Morcellini: dalle pagine di "Signori in carrozza!" alla stazione di Fabro-Ficulle

Taglio del nastro per il pozzo medievale di Piazza IV Novembre e la ristrutturazione delle scuole

Per anni è mancata una strategia turistica e ci si è adagiati su Umbria jazz winter

Al Teatro del Carmine per "Coesioni in musica" è l'ora di Max Manfredi

Eleonora Fastellini predica pazienza alla Zambelli Orvieto

Comincia con la trasferta di Rieti il girone di ritorno dell'Orvieto Basket

Al Palazzo del Capitano del Popolo torna la "Festa del Baschettaro"

Premiata la scuola "Pascoli". I giovani diventano campioni di energia con "Play Energy Enel"

Il Presepe Blu Notte di Guido Strazza nei sotterranei del Duomo di Orvieto

L'Albero di Antonia apre le iscrizioni al corso di autostima al femminile "Il potere di cambiare"

Ecco le linee di indirizzo del progetto preliminare delle opere di messa in sicurezza del Paglia

"As you like it" al Teatro Mancinelli: così Shakespeare parla con grande attualità alla nostra sensibilità moderna

Rivestimenti in ceramica per il "Giardino dei lettori" alla Biblioteca Fumi

A Orvieto il 21esimo convegno internazionale di archeologia italiana ed europea

Incontro su "La dignità della differenza: le ragioni di un dialogo"

Operazione anti-camorra, arrestato a Orvieto un 58enne

La polizia arresta in flagranza topo d'appartamento

Una partita a scopone scientifico

Il video del Progetto Memoria del Cesvol tra i finalisti del Festival "Raccorti sociali"

Digital divide. Convenzione tra il Ministero e la Regione sblocca 10 milioni di euro per le reti in Umbria

Nuovi sommelier e cena degli auguri per la Fisar di Orvieto

Yes men, yes sir

Meffi capisce o no di politiche di bilancio?

Il Liceo Artistico di Orvieto ospite al Sottodiciotto FilmFestival di Torino

Un arresto e tre denunce da parte dei carabinieri. Sventato un furto di rame sulla Roma-Firenze

Presentato a Firenze il contratto di fiume del Paglia

"Destinazione Uganda. Viaggio alle origini, tra cooperazione e rispetto di una identità"

Differenziata: sanzioni per i Comuni, Guardea è il secondo Comune più virtuoso

Il bilancio del Comune di Orvieto in sintesi

L'Ospedale di Orvieto presenta la riorganizzazione e il potenziamento dei servizi

Alla Scuola romana di fotografia e cinema, l'anteprima del film musicale "Pergolesi Stabat Mater" di Giovanni Bufalini

Trovato morto in un casale di San Venanzo. Ha ustioni di terzo grado su tutto il corpo

"Diversamente...italiani": sabato 11 dicembre a Orvieto la premiazione del Concorso Comunicare in Umbria e i risultati della ricerca sull'immigrazione dell'UniPg

"La Scala di Napoleone. Spettacoli a Milano 1796-1814". Disponibile la nuova pubblicazione strenna degli "Amici della Scala"

Conoscere per comprendere. Media e immigrati: quali i dati reali e quali gli stereotipi. Sabato 11 dicembre, ore 10,30 a Palazzo dei Sette

RAI in sciopero generale. Contro il degrado, gli sprechi, le ingerenze politiche, il lavoro a rischio per i dipendenti interni

A Orvieto Capodanno con 5 giorni “Singolari”: dal 29 dicembre al 2 gennaio a Palazzo Caravajal Simoncelli letture, concerti, pranzi, cene, aperitivi

Vertice in Provincia per la situazione del Parco Urbano del Paglia dopo le esondazioni del fiume

Avviso per la concessione di posti auto nei parcheggi comunali di Campo della Fiera e via Roma

1° Incontro di formazione dell'Ufficio Catechistico: domenica 12 dicembre nella ex chiesa di Santa Lucia

Tg Lab Fiscasat, in primo piano il Rapporto Censis 2010, focus su lavoro femminile

"Le zone umide, fucina di biodiversità". Concorso fotografico promosso dall'Oasi WWF di Alviano

La Polizia Locale nazionale a convegno a Orvieto. Il Colonnello Vinciotti: "Importante sostenere con questo tipo di incontri la formazione professionale. I settori più delicati velocità e uso di alcol e droghe

A Orvieto i Comunisti Italiani e Rifondazione avviano una riflessione per un percorso unitario: "Riportare l'attenzione sulle gravi condizioni in cui versa il territorio orvietano"

Dedicata a Giandomenico Pistonami la Biblioteca militare di presidio nella Scuola sottufficiali dellÂ’esercito in Viterbo

L'importanza delle radici: al Libro Parlante Susanna Tamaro presenta il suo "grande albero"

Un patto civico per la Città: la proposta del gruppo PD esplicitata dal capogruppo Germani

Le lettere inviate a Radio Torre Vetus: su Radio Orvieto Web giovedì alle 21 una puntata straordinaria di Libere Veramente

Il Sindaco Concina illustra le sue linee programmatiche - Energia (Prima Parte)

Il Sindaco Concina illustra le sue linee programmatiche - Caserma Piave e Turismo (Seconda Parte)

Apre la pista sul ghiaccio. Risolti gli ultimi cavilli burocratici

Chiarimenti in merito alle contestazioni rivolte alla pista. La Libertas pronta a ribattere

Germani commenta le Linee Programmatiche del Sindaco (Prima Parte)

Germani commenta le Linee Programmatiche del Sindaco (Seconda Parte)

Tutti insieme per addobbare l'albero di Natale di Piazza della Repubblica

Concina parla della recente Notte Bianca e della pista sul ghiaccio

Un dicembre tutto di gusto. Dalla Cucina di Natale a Umbria Jazz tutte le iniziative a Il Palazzo del Gusto

"Pulizia di fondo" delle vie e piazze del centro storico. La città si rifà il trucco in vista delle Festività

Viabilità, 500.000 euro per le strade dell'Orvietano

Arriva a Orvieto "La casa dei bambini". "Orvieto Bilingue" presenta il suo progetto di scuola bilingue montessoriana

Il "Metodo Montessori"

Il "Parto delle Nuvole Pesanti" in concerto a Orvieto. In anteprima i brani del nuovo album "magnagrecia"

Breve biografia de Il parto delle nuvole pesanti

Le società dilettantistiche nelle piccole realtà. Incontro-dibattito ad Allerona Scalo organizzato dal GSD "Romeo Menti"

"Giovani generazioni in Umbria", Venerdì iniziativa del PD su valori, culture, stili, relazioni, linguaggi dei giovani umbri

Shlomo Venezia a Orvieto: il numero 182727 di Auschwitz

Valorizzazione del settore Turismo. "Orvieto Libera" chiede in Consiglio quali sono le iniziative dell'Assessorato

Un incontro per mettere a fuoco i problemi del servizio idrico. L'assessore Zazzaretta risponde al capogruppo di Orvieto Libera

Prima nazionale a Venti Ascensionali. Intrigante appuntamento della rassegna Migrazioni con "Voluttà"

Apre la pista di pattinaggio