cultura

Si chiude l'anno accademico della Università delle Tre Età di Orvieto

giovedì 14 giugno 2012
Si chiude l'anno accademico della Università delle Tre Età di Orvieto

Con il mese di giugno si è concluso l'Anno Accademico 2011/2012 della Università delle Tre Età di Orvieto che ha testimoniato l'interesse e l'affetto dei tanti iscritti per una programmazione di alto profilo culturale.

Numerosi i corsi standard attivati: Educazione all'Ascolto Musicale (con la novità dell'appuntamento serale) - Lingua inglese - Lingua spagnola - Lingua francese - Italiano per stranieri - Sicurezza alimentare - Geografia - Religioni monoteiste - Attività fisica adattata; i laboratori di: Cucina - Scultura - Informatica - Tessitura. Alcune attività, dato l'interesse dei partecipanti, sono state ripetute due volte.

Durante l'intero anno, ben dodici incontri/conferenze, aperti a tutta la cittadinanza orvietana, hanno trattato temi ritenuti d'attualità e di particolare interesse, a partire dal Concerto Inaugurale dell'Anno Accademico (6 novembre 2012, al Teatro Mancinelli) coordinato dal Maestro Riccardo Cambri, per proseguire poi con il Prof. Della Fina e le due, seguitissime, lezioni "Dagli Etruschi ai Romani ad Orvieto"; il Dott. Cardinali con "Storia Urbana e Umana della città di Orvieto"; la Dott.ssa Urbani con "Prevenzione dei Tumori Femminili" e "Menopausa meno... male"; Fabrizio Cortoni con "Digitale Terrestre, no problem!"; il Dott. Attioli e le "Frodi Alimentari, conoscerle per evitarle e combatterle"; la Dott.ssa Albertini (con il prestigioso intervento del Prof. Iacovello dell'Università di Roma) in "Maometto e la nascita dell'Islam"; la Prof.ssa Turreni con "I Templari, tracce della loro presenza ad Orvieto"; il M° Cambri e l'"Omaggio a Whitney Houston - The Body Guard"; il Dott. De Cristofaro con "Il nostro cuore, come seguirlo"; per terminare nuovamente con il M° Cambri e i suoi "Ricordi Argentini" (con il gradito intervento, fra gli altri, del Sindaco di Orvieto Dott. Antonio Concina).

"I locali della nostra sede di Palazzo Simoncelli - si legge in una nota stampa della Unitre - hanno ospitato anche: l'attività di preparazione della Compagnia Teatrale "Mastro Titta" che ha colto un incredibile successo con "Hello Dolly", andato in scena al Teatro Mancinelli il 18 e 19 maggio; i soci amanti del gioco del Burraco per le loro appassionanti partite a carte; la nuova edizione del meritorio "Progetto Tante Strade", rivolto a ragazzi diversamente abili svolto in collaborazione con la locale ASL e l'UISP e reso possibile dal generoso contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, sempre vicina alla nostra Associazione.

Per quel che riguarda le attività culturali e di svago fuori sede, come non ricordare il tradizionale pranzo per scambiarci gli auguri di Natale e Nuovo Anno, le nostre gite ai "Castelli Romani" e lungo le "Terre Senesi" col romantico trenino a vapore e la meravigliosa "Crociera in Grecia", sempre coordinate dalla bravissima Prof.ssa Mencarelli."

"Abbiamo poi continuato ad arricchire la sede di attrezzature ed arredi funzionali alle iniziative e attivato, finalmente, il nostro sito web www.unitreorvieto.it nel quale tutti i naviganti in internet potranno trovare, da settembre in poi, informazioni e notizie della nostra Associazione.

La Presidente dell'Università delle Tre Età, Prof.ssa Teresa Santoro, in una lettera rivolta agli iscritti ha vivamente ringraziato tutto il nuovo Consiglio Direttivo (insediatosi nel settembre 2011 e quindi al primo anno di attività) che si è prodigato per organizzare al meglio ogni iniziativa e per studiarne di nuove, il più vicino possibili alle richieste dei soci, aprendo totalmente l'accoglienza a quanti vorranno farsi portatori di suggerimenti propositivi per la futura programmazione 2012/2013."

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 marzo