cultura

"Gli arredi dell'altare: tovaglie e corporale". Prosegue il corso di formazione "Fate questo in memoria di me"

giovedì 14 giugno 2012

Il Corso di formazione per volontari nella valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici dal titolo "Fate questo in memoria di me" promosso dalla Diocesi di Orvieto-Todi e organizzato dall'associazione "Pietre Vive" sta volgendo al termine.

L'ultimo appuntamento è per sabato 16 giugno, prima dell'esame finale, previsto per il 21 giugno prossimo. Dalle 8.30 alle 10.30, sarà la dott.ssa Glenda Giampaoli a tenere la lezione dal titolo "Gli arredi dell'altare: tovaglie e corporale, dalle origini al Concilio di Trento" presso la Sala Pieri del Palazzo Vescovile di Orvieto.

La dott.ssa Glenda Giampaoli è laureata in lettere classiche indirizzo archeologico presso l'Università degli Studi di Perugia e successivo perfezionamento in antropologia museale si è avvicinata al mondo del tessile frequentando corsi di specializzazione alla Fondazione per la seta Lisio e presso la Fondazione Ratti. Dal 2011 frequenta il CIETA, Centre International d'etude des textiles anciens, a Lione. Direttrice e responsabile della sezione didattica del Museo della Canapa di Sant'Anatolia di Narco coordina dal 2009 il progetto regionale "Musei che hanno stoffa. Le collezioni tessili nei musei dell'Umbria". Autrice di pubblicazioni e saggi relativi alle fibre naturali e al tessile ha condotto con il Prof. C. Fratini una mappatura delle statue lignee vestite in Umbria tra XIII e XVI secolo.

La seconda lezione, sempre nella sala Pieri del Palazzo Vescovile, dalle 10.30 alle 12.30, sarà tenuta dalla dott.ssa Benedetta Montevecchi e avrà per argomento "I vasi sacri dalle origini al Concilio di Trento". La dott.ssa Benedetta Montevecchi è laureata presso l'Università degli Studi di Roma la Sapienza. Funzionario storico dell'arte presso il Ministero dei Beni Culturali, ha lavorato presso l'Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione (1981-1992), presso la Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici delle Marche-Urbino (1992-2009) e, attualmente, è in servizio presso la Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici del Lazio. Si occupa, in particolare, di arti minori e di oreficeria. In collaborazione con altri studiosi, ha curato, tra l'altro, le seguenti pubblicazioni: Dizionario terminologico della suppellettile ecclesiastica (Firenze, 1987); Ori e argenti. Capolavori di oreficeria sacra nella provincia di Macerata (Milano 2001); Atlante dei beni culturali dei territori di Ascoli Piceno e di Fermo. Oreficerie (Milano 2006). Da due anni, sta coordinando un progetto di studio sulle oreficerie sacre nel Lazio, in previsione di una mostra (autunno 2013).

La partecipazione al corso è aperta sia ai soci dell'associazione "Pietre Vive", sia a tutti coloro che sono interessati agli argomenti trattati e che vogliono contribuire, a vario titolo, alla valorizzazione e al recupero del patrimonio ecclesiastico delle diocesi. Per info e prenotazioni: Curia diocesana: Ufficio beni culturali, piazza Duomo, 19 Orvieto. Tel. 0763.341264 cell. 334.9728537 Fax 0763.395008 e-mail: asspietrevive@libero.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 novembre

A piedi sul "Sentiero dei Vigneti", camminando nella storia con l'Asds Majorana

La Fondazione e la sua partecipazione in Cassa di Risparmio di Orvieto Spa

"Cultura per il No Profit". Un bando per la gestione di tredici gioielli demaniali

Pressing della minoranza, "Sia Orvieto la sede della stazione MedioEtruria"

Nebbia di me

Zambelli Orvieto con grande concentrazione al derby di San Giustino

Ode per la ragazza del Discount

Dentro questo mio accanito desiderio

Caterina Costantini e Lucia Ricalzone al Boni con "Il Club delle Vedove"

Finisce nel fiume Paglia, in buone condizioni l'operaio salvato dai vigili del fuoco

"La rivoluzione giovanile del '68" apre l'anno del Centro di Studio "Bonaventura da Bagnoregio"

Azzurra, Ipc Srl è match sponsor del prossimo turno di campionato

Nuove prospettive turistiche dalla valorizzazione della Via Romea Germanica

Piano di tutela delle acque, la giunta regionale preadotta l'aggiornamento

"Van Gogh Shadow", la cultura multimediale in mostra a Palazzo dei Priori

Sisma, riunione fra Regione, Protezione Civile e Anas per ripristino viabilità

Il Comune incontra i cittadini. Il quarto appuntamento è a Torre San Severo

Glicine dunque

Il Comitato Risparmiatori risponde alla Fondazione Cro

Si presenta il "Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile"

Insieme per dire basta alla violenza sulle donne. Iniziative a Orvieto, in Umbria e a Roma

"La Via della Misericordia nel Lazio. Immagini e riflessioni nell'anno del Giubileo e dei Cammini"

Ferraldeschi (Storia e futuro): "Un'amministrazione comunale che non c'è"

All'Unitre si presenta il libro "Sopportare pazientemente le persone moleste"

Unioni civili. Scontro al calor bianco tra M5S e Sel in consiglio

Sosta gratuita per quattro ore dal 14 dicembre. "Identità e Territorio" contraria

La Regione in campo con 12milioni di euro per il bacino del Paglia, ora la speranza è che partano i lavori

Elezioni Regionali: il Pd ha deciso di concedere il bis a Catiuscia Marini

Caso licenza ex Coop, il Comune batte i pugni: "Non siamo intenzionati a concedere proroghe"

Prima seduta del Cda del Centro Studi: Carlo Mari eletto presidente

Percorso di formazione “Fede Bene Comune - Nuova Civitas”, un momento di approfondimento e riflessione

Dalla chiusura del Giubileo un progetto di speranza e sostegno per l’Oratorio parrocchiale grazie al Rotary di Orvieto

Battipaglia – Azzurra Orvieto: 79 – 59. Rimbalzi difensivi, palle perse e altro fanno la differenza

"La Chiesa dei poveri. Dal Concilio a papa Francesco". Si presenta a Orvieto il libro di monsignor Bettazzi

Completati i lavori di adeguamento del depuratore. Venerdì l'inaugurazione

La tv tedesca racconta in un documentario come Orvieto si salvò dai bombardamenti

Omphalos: "In una città che sostiene tutte le famiglie si vive meglio"

La Compagnia del Limoncello porta in scena "Cercasi Scalandrino"

La figlia di Aldo Moro al convegno della Polstrada: "Lo Stato siamo tutti noi"

Enel effettua taglio piante e deramificazione nei pressi delle linee elettriche