cultura

Cala il sipario sulla stagione teatrale 2011/2012 del Mancinelli. Anticipazioni sulla prossima programmazione

sabato 19 maggio 2012
Cala il sipario sulla stagione teatrale 2011/2012 del Mancinelli. Anticipazioni sulla prossima programmazione

Si è svolta venerdì 18 maggio, alla presenza dell'Assessore alla Cultura del Comune di Orvieto e Presidente dell'Associazione TeMa Marco Marino, del Direttore Artistico di ArTè Maurizio Panici e del Direttore dell'Associazione TeMa e Direttore Organizzativo di ArTè Enrico Paolini, la conferenza stampa di chiusura della Stagione Teatrale 2011/2012 del Teatro Mancinelli di Orvieto.

Una programmazione che ha incontrato il favore del pubblico che, per diversi spettacoli del cartellone, ha riempito il Teatro in tutta la sua capienza: le "intese" sulle quali, ad inizio Stagione, ArTè aveva puntato, sono quindi risultate vincenti.

Carlo Giuffrè, Monica Guerritore, Silvio Orlando, Elio Germano, Paola Gassman, Pietro Longhi, Edoardo Siravo, Pamela Villoresi, Toni Servillo, Maurizio Battista, Max Giusti sono solo alcuni dei grandi artisti saliti sul palcoscenico del teatro orvietano da ottobre scorso ad oggi. La Stagione, che per eccellenza e varietà ha confermato il prestigio culturale del Mancinelli in un ambito non solo locale, si è presentata ancora più ricca grazie al nuovo organismo teatrale ArTè (formato dal Teatro Mancinelli e dalla Coop. Argot di Roma), riconosciuto nel 2011 dal Ministero come Teatro Stabile d'Innovazione.

Pubblico e critica hanno espresso grande apprezzamento per le produzioni ArTè inserite nel cartellone 2011/2012 del Mancinelli: Edipo, Medea, Due dozzine di rose scarlatte, Canto di Natale, Cantata per la festa dei bambini morti di mafia.

Tra prosa, danza, cabaret, opera e musical, gli spettacoli in cartellone sono stati 25 (per un totale di 57 recite, comprese le matinée di "Scuole a Teatro", progetto che ha riscosso un grandissimo successo) - a cui si aggiungono un concerto di musica leggera e otto rappresentazioni del teatro amatoriale. Il ricco carnet degli appuntamenti della Stagione Teatrale ha fatto registrare complessivamente quasi 12.000 presenze.
Anche i risultati della campagna abbonamenti sono stati più che soddisfacenti. Gli abbonamenti sottoscritti, più di 400, hanno fatto registrare, rispetto alla scorsa Stagione, un aumento del 25%.

Tra le iniziative collaterali che hanno riscosso particolare successo vanno ricordati Buffet al Foyer (con cui il Mancinelli è tornato a proporre una serie di serate all'insegna del binomio spettacolo/enogastronomia) e Intese musicali (tre appuntamenti di musica classica e jazz in collaborazione con la Scuola Comunale di Musica Adriano Casasole).

Il Mancinelli è stato inoltre sede del workshop "Percorso sensoriale" relativo alla preparazione del Visual Show di Paolo Miccichè e del Workshop di alta formazione per attori professionisti diretto da Maurizio Panici. Sull'onda di questa positiva esperienza di laboratorio, ArTè il mese prossimo proporrà un altro workshop di alta formazione rivolto ad attori che intendano lavorare su un progetto individuale già esistente o alla creazione di un nuovo progetto. Dall'11 al 23 giugno si svolgeranno infatti, a numero chiuso (max 15 partecipanti), una serie di incontri che avranno come tema di fondo "il desiderio mimetico". Tutte le informazioni sul workshop si trovano sul sito www.teatromancinelli.it).

Tra i progetti ArTè, anche la produzione estiva 2012 - di cui fanno parte gli spettacoli Medea e Il mio Coppi interpretati da Pamela Villoresi, Dalll'Inferno ...all'Infinito di e con Monica Guerritore e Molly Bloom con Chiara Caselli (in collaborazione con Spoleto55 Festival dei 2Mondi) - e la rassegna di drammaturgia contemporanea ARGOT OFF Un sentiero per il futuro, che si svolgerà dal 29 maggio al 20 giugno 2012 e che si concluderà al Teatro Mancinelli con la selezione finale dei lavori presentati. Per informazioni www.teatroargotstudio.com

Se la Stagione 2011/2012 si è appena conclusa, al Mancinelli si sta già lavorando alla definizione del cartellone 2012/2013, di cui sono stati anticipati durante la conferenza stampa i titoli di alcuni spettacoli:

Domenica 14 ottobre
GLAUCO MAURI - ROBERTO STURNO "QUELLO CHE PRENDE GLI SCHIAFFI"
da Leonid Nikolaevic Andrev, libera versione e regia di Glauco Mauri

Sabato 26 ottobre
ARTE' COMPAGNIA DEI GIOVANI "SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE"
di William Shakespeare, regia Maurizio Panici

Sabato 17 novembre
VINCENZO SALEMME "E FUORI NEVICA"
scritto e diretto da Vincenzo Salemme

Domenica 25 novembre
ARTE'
PAMELA VILLORESI - ROMINA MONDELLO - LUIGI DIBERTI "EVA CONTRO EVA"
versione italiana di Maurizio Panici e Marzia G. Lea Pacella, regia Maurizio Panici

Martedì 4 dicembre - Mercoledì 5 dicembre
MOMIX - REMIX

8 - 22 dicembre
ARTE' RAGAZZI "CANTO DI NATALE"
di Charles Dickens, regia Tiziano Panici

Sabato 2 febbraio - Domenica 3 febbraio
VINCENZO SALEMME "IL DIAVOLO CUSTODE"
scritto, diretto e interpretato da Vincenzo Salemme

Venerdì 11 maggio scorso è stato intanto approvato dall'Assemblea dei Soci dell'Associazione TeMa il bilancio d'esercizio 2011, che chiude con un utile di euro 6.183. La gestione delle attività della TeMa, così come nei precedenti esercizi, è stata condotta nel rispetto dell'equilibrio economico e di una gestione finanziaria progressivamente meno onerosa. Seguendo le linee di indirizzo già fissate lo scorso anno, i criteri su cui si è fondata l'azione del Consiglio di Amministrazione dell'Associazione sono state l'individuazione di nuove attività nelle quali impiegare al meglio l'esperienza, la professionalità e le risorse di cui dispone la TeMa e il contenimento della spesa e la razionalizzazione dei costi.

Commenta su Facebook