cultura

Presentato "Il pane dei fiordalisi" ultimo lavoro letterario di Guglielmo Portarena

lunedì 23 gennaio 2012

Lo scorso venerdì 20 gennaio, presso la prestigiosa sede del Museo Claudio Faina di Piazza Duomo a Orvieto, è stato presentato il nuovo, entusiasmante, romanzo di Guglielmo Portarena, "Il pane dei fiordalisi", pubblicato, come l'altro del medesimo Autore, "La lepre col cilindro", dalla Intermedia edizioni.

La presentazione ha avuto una attenta e numerosa platea e l'alternarsi di quattro relatori: l'architetto Alberto Satolli, presidente dell'Istituto Storico Artistico Orvietano, Aldo Lo Presti, studioso di storia locale, Donato Catamo, già autorevole preside del Liceo Artistico e ben noto artista 'orvietano' d'adozione, il prof. Giuseppe M. Della Fina, direttore del medesimo Museo Faina e l'editore Claudio Lattanzi.

Tutti gli interventi hanno egregiamente introdotto il pubblico presente all'interno del romanzo, ciascuno cogliendo un aspetto particolare, fino a costruire una integrata visione d'insieme. Del tutto inaspettata, e quindi maggiormente gradita, la presenza del sindaco di Orvieto Antonio Concina che ha testimoniato quanto piacevole ed intrigante sia stata la lettura della narrazione di Portarena, dando l'inizio alla presentazione stessa. In particolare Aldo Lo Presti si è soffermato sulla tecnica narrativa dell'Autore in grado di rendere "personaggio" perfino la descrizione della natura, e di quanto siano misteriosi i motivi per i quali i libri ci vengono incontro.

Il prof. Catamo, dal canto suo, ha ben individuato le numerose assonanze con scrittori che si sono egualmente cimentati con una tematica simile, quella cioè degli 'ultimi', citando soprattutto Ignazio Silone e Corrado Alvaro. L'architetto Satolli, invece, si è soffermato sul quadro storico ottocentesco, quello che fa da sfondo alla storia, notando quanto fertile possa essere l'uso del dialetto quando è utilizzato con precisione filologica dagli scrittori (tra i quali Durematt) che devono poter superare lo scoglio del parlato rispetto alla scrittura. L'ultimo intervento, quello del prof. Della Fina, è stato l'occasione per rivalutare la figura di Eugenio Faina, figlio di quel conte Claudio rapito ed ucciso dalla banda di Biscarini nel 1874 (spunto narrativo che ha permesso a Guglielmo Portarena di far valere in questo caso tutte le sue doti di narratore cristallino e documentatissimo), il quale figlio è stato accusato ingiustamente di non aver compiuto tutti i necessari passi per salvare la vita al genitore.

Il pubblico, al termine della presentazione, ha voluto ascoltare dalla viva voce dell'Autore alcuni efficaci versi delle ottave che accompagnano in controcanto gran parte dei capitoli del romanzo, al modo dei cantastorie o dei cori greci. Versi che hanno permesso, tra l'altro, a Guglielmo Portarena di spiegarci il significato del titolo del suo romanzo, titolo che da solo poteva giustificare la presentazione stessa.

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 novembre

Il disco dei Cherries alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Santa Cristina

Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

"Stop discarica". Assemblea pubblica al Centro Anziani di Ciconia

Il Comitato Civico per il Diritto alla Salute-Art.32 chiede un'adeguata risposta sanitaria

La rosa, le spine

Motore in avaria, aereo rientra in aeroporto: paura per famiglia orvietana

Ramona Aricò ci crede ed incoraggia la Zambelli Orvieto

"Gli Etruschi parlano". Presentato a Paestum il progetto in realtà aumentata

Non applicazione della quota variabile della Tari alle pertinenze

"Le città del futuro", anche Vitorchiano a Montecitorio

A "Cuochi d'Italia", Valentina Santanicchio si aggiudica la vittoria sul Veneto

Danza e teatro, al Boni "Tempesta" e "La Giara. Un meraviglioso regalo"

A Villa Umbra, gli stati generali su scuola e sistema di istruzione e formazione professionale

Accattonaggio molesto, CasaPound avvia una raccolta di firme

Accesso ai bandi europei, si rafforza la collaborazione tra scuola ed Anci Umbria

"Legalità, mi piace". Oltre 300 studenti delle superiori partecipano all'evento di Confcommercio

False "Catene di Sant'Antonio" di WhatsApp. L'appello di Polizia Postale e Sportello dei Diritti

Il questore di Terni in visita al Comune di San Venanzo

Il Comune stanzia 116.000 euro per asfaltature e installa pannelli luminosi con limiti a 50 km/h

Lotta al tumore al pancreas, il Comune s'illumina di viola

Via ai lavori di pavimentazione sulla strada statale 205 "Amerina"

Civita di Bagnoregio e Gubbio, due casi di studio per Orvieto

Weekend intenso per l'Orvieto FC. Esordio in campionato per i Giovanissimi

Giornata dei Diritti dell'Infanzia, l'artista Salvatore Ravo realizza un murale per la Festa dell'Albero

Nuova ondata di furti, impegno congiunto tra istituzioni e carabinieri

Alessandro Carlini presenta "Partigiano in camicia nera. La storia vera di Uber Pulga"

Due giorni di appuntamenti per la sesta edizione per "Olio diVino"

La "Festa dell'Olio" di Montecchio compie 42 anni

A 12 anni dalla scomparsa, Orvieto ricorda Padre Chiti. Il programma delle celebrazioni

Dal Bianconi al Rivellino, piovono spettacoli nella Tuscia dei teatri

Le ragioni del No. Incontri a Orvieto, Acquapendente e Castel Giorgio

La Fondazione per il Csco è di nuovo accreditata quale agenzia formativa presso la Regione

Al Teatro dei Calanchi è di scena "Abdullino va alla guerra"

Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

Alessandro Benvenuti torna al Boni da protagonista con lo spettacolo "Chi è di scena"

Approvata la convenzione per istituire l'Ufficio speciale ricostruzione post sisma 2016

La Scuola dell'Infanzia di Pantalla dedica un'aula alla "maestra Barbara"

Le eccellenze dell'Umbria in vetrina alla Borsa internazionale del turismo enogastronomico

Iniziati i lavori alla scuola di Giove, 205 studenti trasferiti a Guardea e Penna in Teverina

Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

XXXIV Trofeo delle Regioni, convocati otto nuotatori della Uisp Orvieto Medio Tevere

Geotermia, chiesto un incontro al Mise. Nevi: "L'Umbria non ha bisogno di rinvii"

Geotermia, il centrosinistra si spacca. Fiorini: "Giunta e seguaci hanno già deciso"

Scuola, approvato il Piano provinciale offerta formativa e programmazione 2017-2018

Undicesima seduta del 2016 per il consiglio comunale. In 23 punti l'ordine del giorno

A Ficulle torna "Olio diVino". Due giorni di degustazioni, musica e convegni

Gestione dei rifiuti, Rotella (Porano Bene Comune) interroga l'amministrazione

Geotermia al Bagnolo. Ambientalisti cauti: "C'è poco da esultare"

Cambio al vertice della Cro. Comitato risparmiatori: "Disponibili al confronto"