cultura

Al Mancinelli è l'ora del giallo. In scena Agatha Christie con "Trappola per topi"

mercoledì 9 novembre 2011
Al Mancinelli è l'ora del giallo. In scena Agatha Christie con "Trappola per topi"

Dopo il grande successo del reading TONI SERVILLO LEGGE NAPOLI, la Stagione Teatrale 2011/2012 del Mancinelli di Orvieto prosegue domenica 13 novembre alle ore 17 con TRAPPOLA PER TOPI di Agatha Christie, portato in scena dalla storica ed affermata COMPAGNIA ATTORI & TECNICI.

Caposaldo della letteratura gialla, lo spettacolo è una miscela perfetta di suspence, thriller e comicità. Rappresentato per la prima volta nel 1952 nel West End a Londra, Trappola per topi è lo spettacolo più replicato della storia del teatro.

E' stato proposto ininterrottamente per 59 anni a Londra, con numerose repliche in 45 Paesi diversi, avvalendosi della traduzione in 24 lingue. Un record difficilmente eguagliabile, merito del genio creativo di Agatha Christie che, quando adottò per il teatro il racconto "Tre topolini ciechi", seppe creare un giallo insuperabile, in cui ironia e suspence si fondono alla perfezione. La stessa scrittrice, che faticava a spiegarsi un simile successo, definiva così il suo capolavoro: "E' il tipo di commedia alla quale si può portare chiunque. Non è proprio un dramma, non è proprio uno spettacolo dell'orrore, non è proprio una commedia brillante, ma ha qualcosa di tutte e tre e così accontenta la gente dai gusti più disparati".

La Compagnia Attori & Tecnici - grande specialista di teatro umoristico inglese ("Rumori fuori scena" il suo cavallo di battaglia) - ricostruisce alla perfezione l'atmosfera londinese anni Cinquanta in cui è ambientato Trappola per topi. Due giovani albergatori affrontano una drammatica avventura assieme a cinque eccentrici clienti. Tutti sembrano avere qualcosa da nascondere, mentre un efferato omicidio compiuto a Londra sembra stranamente collegato con la loro locanda. Diretta da Stefano Messina, la commedia ha come protagonista un cast di comprovata esperienza e professionalità: Stefano Altieri, Annalisa Di Nola, Carlo Lizzani, Massimiliano Franciosa, Roberto Della Casa, Elisa Di Eusanio, Claudia Crisafio e lo stesso Messina (nel doppio ruolo di regista ed interprete). Le scene sono di Alessandro Chiti, la spumeggiante traduzione è realizzata dal drammaturgo Edoardo Erba.

Per informazioni 0763.340493 www.teatromancinelli.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 marzo