cultura

Orvieto Comics #3. I protagonisti

venerdì 27 maggio 2011

Sergio Toppi, è il genio del fumetto per eccellenza. Nato a Milano l'11 ottobre 1932. Dopo un apprendistato agli studi Pagot inizia a pubblicare sulle pagine del "Corriere dei Piccoli". Ma è nel 1974 con le storie per il "Messaggero dei Ragazzi", e successivamente con quelle per "Alter Alter" e per la serie "Un'uomo, un'avventura", che inizia la sua ricerca stilistica che lo pone da subito tra i maggiori autori del fumetto italiano. I racconti di Sacsahuaman, L'uomo delle paludi, Sharaz-de, Myetzko, la serie del Collezionista, sono solo alcuni dei suoi capolavori, opere inimitabili e ammirate in tutto il mondo. Il volume Sergio Toppi. Il segno della storia è stato insignito del Premio Franco Fossati 2009.

Tante le storie che ha illustrato per il Corriere dei Piccoli, il Messaggero dei Ragazzi, Linus, Alter Alter, Corto Maltese, L'Eternauta, Comic Art, Bonelli e per la sua collaborazione costante con il Giornalino. Più recente la maxi opera commissionatagli da Famiglia Cristiana "il viaggiatore immobile" e i due volumi della collana "Storie dell'Unità d'Italia", dove si narra "la vita di persone comuni attraverso i 150 anni dalla nascita del nostro Paese raccontate dal tratto di otto grandi autori del fumetto. Alla raccolta è legata una mostra nazionale commissionata dal Governo Italiano.

Mauro Laurenti inizia la professione di disegnatore presso lo Studio di Dino Leonetti come "Matitaro" per fumetti e cartoni animati. Caricaturista politico per il quotidiano "Paese Sera", storyboard artist per studi pubblicitari, approda alla Coniglio Editore come disegnatore per le riviste "Blue", "Splatter" e "Torpedo". Per la casa editrice Universo pubblica storie su l'"Intrepido" e collabora con la Edifumetto. Per Sergio Bonelli Editore realizza una ventina di episodi della serie "Zagor" ed è attualmente al lavoro su "Dampyr".

Elisabetta Borseti nasce a Roma nel 1977, l'anno in cui la televisione italiana inizia a trasmettere a colori e lei a colorare qualunque cosa con le sue matite. Oggi lavora come grafica e fumettista, i suoi personaggi e le sue storie hanno partecipato a diverse mostre e fiere del fumetto. Pigra ma idealista, sogna di cambiare il mondo con i suoi disegni. Dal 2005 la vita di Sigmur è on-line sul sito www.sigmur.com

Lorenzo Bartoli è nato a Roma il 7 aprile del 1966. Bambino prodigio, ha iniziato a scrivere fumetti nel 1988, grazie ad una iniziativa editoriale di Rinaldo Traini. Ha pubblicato su "L'Eternauta" e "Comic Art". Dopo un anno e mezzo, diventa direttore editoriale di Tiramolla, glorioso settimanale della Vallardi per il quale ha scritto centinaia di storie e di articoli. Nel 1993, insieme ad Andrea Domestici, ha creato "Arthur King", un fumetto mensile da edicola di fantascienza umoristica. Poi ha iniziato a collaborare con l'Eura Editoriale e insieme a Roberto Recchioni, ha creato l'universo narrativo di Napoli Ground Zero. Collabora da oltre dieci anni con Massimo Carnevale, col quale ha vinto un paio di premi. Ha creato "Gli Spaghetti Manga", scritto due "Zona X", due "Martyn Misture" e un po' di strisce per la Disney. Ha pubblicato un paio di fumetti in America e ha scritto due romanzi per Fanucci Editore con lo pseudonimo di Akira Mishima. Ha scritto tre sceneggiature cinematografiche, una delle quali ha vinto il premio dell'Istituto Luce per lo sviluppo dei progetti, e anche per la TV. Con John Doe, comincia l'avventura più entusiasmante e famosa della sua vita lavorativa, in coppia con Roberto Recchioni. Nel 2009 ha presentato ad Orvieto Comics le nuove avventure di Phantom, l'uomo mascherato.

Andrea Domestici nasce a Roma, nel cuore di Cinecittà, il 27 luglio del 1964. Ha iniziato la sua attività professionale nel 1984 collaborando con le Edizioni Cioè. Nel 1987 fonda Crak, il rompimonotonia, mensile di satira e fumetti per le edicole. Dal 1990 al 1993 è il responsabile artistico del settimanale Tiramolla. Nel 1993 crea graficamente il personaggio a fumetti Arthur King (Cierre Ed.; Macchia nera) su testi di Lorenzo Bartoli, mensile diffuso in edicola dal 1993 al 1997. Dal 1997 ha dato vita, con Serena Guidobaldi, al progetto Movie Comics. Nel 2001, oltre al disegno, inizia a dedicarsi alle animazioni in Flash per il Web, ideando fra l'altro la sitcomix animata "La strana coppia". Il 5 marzo 2009 esce in Francia il primo libro L'enfant des moucherons per la casa editrice Claire De Lune, un progetto a fumetti creato con Paolo Di Orazio.
Nello stesso anno esce l'edizione italiana de Il bambino dei moschini, edita da DEd'A Edizioni. Nel 2010 è in edicola con la serie a fumetti in dieci episodi Wow, creata insieme a Lorenzo Bartoli e pubblicata settimanalmente su Lanciostory, edito da Aurea Editoriale. L'ultimo progetto a fumetti realizzato con Serena Guidobaldi, Autopsia psicologica, sarà pubblicato in contemporanea in Italia e Spagna da Planeta De Agostini nel 2011. Attualmente insegna disegno umoristico presso la Scuola Internazionale di Comics di Roma, è direttore artistico della collana Comics di DEd'A Edizioni ed è impegnato nella lavorazione della nuova serie mensile a fumetti Alice Dark, creata insieme a Lorenzo Bartoli per Aurea Editoriale, in uscita in edicola a tiratura nazionale dal prossimo mese di giugno.

Roberto Alfatti Appetiti è nato a Roma nel 1967, ma vive da sempre ad Avezzano. Giornalista esperto in comunicazione istituzionale e politica, scrive "d'altro" - narrativa, fumetti, immaginario pop per quotidiani, periodici e riviste on-line. Per il Secolo d'Italia ha curato le rubriche settimanali Sei un mito e Appropriazioni (in)debite e più recentemente il Secolo Sportivo. Anima il blog-archivio web l'eminente dignità del provvisorio. All'armi siam fumetti raccoglie articoli ed interviste pubblicati negli ultimi anni.


Questa notizia è correlata a:

Sul il sipario per Orvieto Comics #3. Si comincia con il grande Sergio Toppi, "padre nobile" del fumetto italiano

Commenta su Facebook