cultura

Successo dell'iniziativa organizzata da Fisar e Slow Food Orvieto "Il territorio, la vigna, il vino"

martedì 17 maggio 2011
Successo dell'iniziativa organizzata da Fisar e Slow Food Orvieto "Il territorio, la vigna, il vino"

Sta andando oltre le aspettative il successo degli appuntamenti dell'iniziativa Il Territorio, la Vigna, il Vino, organizzato dalla condotta Slow Food e dalla Delegazione Fisar di Orvieto. I percorsi di conoscenza, iniziati presso le aziende Barberani e Palazzone, hanno visto in aumento l'afflusso degli interessati, fino ad arrivare ai 50 partecipanti nella visita guidata alla Tenuta Le Velette dello scorso sabato 14 maggio. Corrado Bottai, alla guida de Le Velette come erede di una tradizione familiare ormai centenaria, ha guidato gli ospiti per una visita in cantina e nella tenuta che potesse rendere tutti davvero partecipi del lavoro che ogni giorno viene svolto per raggiungere i risultati sperati.

Fisar e Slow Food hanno organizzato questi "Percorsi di conoscenza nell'orvietano" proprio per evidenziare l'importanza del vino di Orvieto, uno dei bianchi italiani più conosciuti nel mondo. Ma allo stesso tempo per scoprire il territorio e gli uomini che lo vivono: "Un'esperienza che inizia dalla terra - spiegano i promotori -, passa per l'uomo e poi arriva in cantina, per fornirci elementi utili a capire perché uno stesso territorio e procedimenti di vinificazione simili ci offrono prodotti differenti, ognuno con la sua unicità"

"Siamo molto felici di essere tra i protagonisti di questa iniziativa Slow Food e Fisar - commenta Corrado Bottai -, è importante per noi riceverehe l'apprezzamento degli estimatori locali Sono questi i primi consumatori da conquistare per un'azienda che vuole essere davvero legata al territorio, le numerose presenze registrate credo siano una buona testimonianza di come siamo visti dai nostri conterranei".

Gli appuntamenti dell'iniziativa Slow Food e Fisar, dopo le tappe di Barberani (16 aprile), Palazzone (7 maggio) e Le Velette (sabato 14 maggio), proseguiranno con Decugnano dei Barbi (21 maggio) e Vitalonga (4 giugno).

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"