cultura

Solidarietà al Vescovo Scanavino dalla comunità islamica orvietana

lunedì 13 dicembre 2010
Solidarietà al Vescovo Scanavino dalla comunità islamica orvietana

Dopo la tragica scomparsa del diacono Luca Seidita, tante sono state le manifestazioni di affetto e solidarietà espresse dai cittadini nei confronti di S.E. padre Giovanni Scanavino, Vescovo della Diocesi di Orvieto-Todi. A questa va ad aggiungersi anche un importante contributo che la comunità islamica orvietana ha voluto porgere al Vescovo tramite un suo esponente, Soleman Mohamed:

"Al mio ritorno in Orvieto dall'Egitto, dopo un periodo di assenza , sono venuto a conoscenza della disgrazia capitata ad un giovane che era alle soglie dell'ordinazione sacerdotale.
La comunità musulmana, che non ha propri rappresentanti né una sede, ma è comunque presente in Orvieto sente tuttavia l'esigenza di manifestare il proprio cordoglio e la vicinanza solidaristica ai famigliari del giovane Luca e a tutta la chiesa Cattolica, per quanto accaduto, ma in particolar modo a Sua Eccellenza il Vescovo che rappresenta anche per noi un punto di riferimento per le sue doti umane e la sua Pastorale, unificante anche per chi ha una religione diversa.
Vivo ad Orvieto da oltre venti anni - conclude Soleman Mohamed - conosco personalmente Il Vescovo, e, sentiti i miei fratelli, abbiamo deciso di manifestarGli la nostra profonda stima e gratitudine. Colgo l'occasione per porgerGli, assieme a tutta la comunità cristiana, i migliori auguri di Buon Natale."

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 ottobre