cultura

Le Bugie con le gambe lunghe. Buona la prima al Teatro Mancinelli

martedì 19 ottobre 2010
di Jacopo Teodori

Sabato 16 e domenica 17 ottobre, il Teatro Mancinelli di Orvieto ha aperto la sua stagione teatrale con lo spettacolo di Eduardo De Filippo "Le bugie hanno le gambe lunghe".

La commedia, scritta da Eduardo nel 1947, è molto interessante e brillante. Tema centrale è l'umano vizio della menzogna, la necessità di negare la realtà scomoda anche quando essa appare evidente a tutti. Testo a tinte forti e come molti testi del grande autore napoletano polemico e ottimista insieme. Le bugie con le gambe lunghe mette in scena l'eterno conflitto tra verità e menzogna, apparenza e sostanza, libertà dell'individuo e giudizio della comunità. Eduardo insomma porta in scena l'infinita commedia umana.

Le bugie con le gambe lunghe sono quelle, spiegava Eduardo, "che tutti noi dobbiamo aiutare a camminare per non far cadere l'impalcatura della società".

Protagonista della commedia è il giovane Libero Incoronato, antieroe per eccellenza, uomo semplice che vive in un quartiere povero di Napoli. La sua vita tranquilla viene sconvolta dai vicini che tentano in ogni modo di coinvolgerlo, suo malgrado, nelle loro squallide storie. Prima ingenuamente ostinato nello smascherare le clamorose menzogne spacciate per verità, di cui è testimone, Libero decide alla fine di adeguarsi in modo provocatorio alla regola generale, rilanciandola e amplificandola fino al paradosso.

Meritano di essere nominati tutti gli attori: Luca De Filippo, Nicola Di Pinto, Anna Fiorelli, Fulvia Carotenuto, Carolina Rosi, Massimo De Matteo, Gioia Miale, Giuseppe Rispoli, Antonio D'Avino, Chiara De Crescenzo, Alessandra D'Ambrosio, Carmen Annibale. Tutti molto bravi, giocano il loro ruolo con grande maestria in una commedia che, essendo molto corale, necessita di un gruppo di attori particolarmente abili nel tenere la scena.

Un inizio molto gradevole per la stagione del Mancinelli, che viene ripagato dal numero di spettatori presenti.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune