cultura

Gianluca Foresi torna ad emozionare il pubblico orvietano

lunedì 24 maggio 2010
Gianluca Foresi torna ad emozionare il pubblico orvietano

Con grande partecipazione dei turisti e dei cittadini orvietani,si è svolto ieri pomeriggio il mercatino di Via della Costituente, e al suo interno lo spettacolo di Gianluca Foresi, che si è esibito nel giorno della Palombella, già in programma per domenica 2 maggio e rimandato a causa del maltempo.

Al classico Mercato Medievale, organizzato dalla Cooperativa sociale Carli, si è esibito l'artista orvietano portando in scena il personaggio de "Il Giullar Cortese con le rime sempre accese", che prende spunto dalla migliore tradizione dei poeti a braccio italiani.

Notevoli gli apprezzamenti dei passanti rivolti all'abilità,unica nel suo genere,di Gianluca Foresi che dopo tanti anni è tornato ad esibirsi nella città di Orvieto,grazie alla lungimiranza degli organizzatori della manifestazioni.

Noto su tutte le piazze delle maggiori rievocazioni storiche italiane, come il mercato delle Gaite di Bevagna, il Carnevale di Venezia, Il restauro della Torre degli Asinelli a Bologna e non solo, vista la sua recente partecipazione alla trasmissione televisiva "Barbareschi shock" in onda su La Sette,
Gianluca Foresi non ha potuto far altro che raccogliere con grande entusiasmo i riconoscimenti del pubblico orvietano, che dopo tanto tempo è tornato ad apprezzare le sue doti artistiche.

Un pomeriggio, quindi, all'insegna dell'arte dell'improvvisazione utilizzata con grande maestria anche con gruppi di turisti stranieri,con i quali Foresi ha intrattenuto simpatici scambi di battute in rima in inglese.

Storia,comicità, abilità: questi sono stati gli ingredienti che il Giullar cortese ha usato per rendere l'evento unico e suggestivo.

Grande successo,quindi,per il Mercato Medievale e soprattutto per Gianluca Foresi che è ritornato ad abbracciare il pubblico della sua città.

Gianluca Foresi ci ha poi lasciato con una battuta dichiarando di essere stato felice di aver partecipato ad un evento proprio nel giorno in cui si celebra la festa della Palombella, però ha un rammarico e se ne scusa con gli animalisti in quanto ha dovuto necessariamente esibirsi dal vivo, ma ha promesso che il prossimo anno utilizzerà un attore finto.

 

 

Commenta su Facebook