cultura

Chiusa la stagione teatrale con Arnoldo Foà, al Mancinelli arriva a sorpresa Enrico Brignano

mercoledì 21 aprile 2010
Chiusa la stagione teatrale con Arnoldo Foà, al Mancinelli arriva a sorpresa Enrico Brignano

Un ironico Arnoldo Foà ha chiuso domenica scorsa la Stagione 2009/2010 del Mancinelli. Un incontro straordinario ed applauditissimo durante il quale, in una vivace intervista con Pino Strabioli, l'artista ha ripercorso la propria carriera ed introdotto gli spettatori nelle pagine più intense della sua recente autobiografia.

La serata, che si è aperta con il concerto di pianoforte di Pier Paolo Vincenzi in omaggio a Schumann e Chopin, è poi terminata con un buffet al Ridotto con il quale pubblico e organizzatori hanno festeggiato la chiusura di una Stagione Teatrale di successo che, secondo i primi risultati del questionario con il quale il pubblico è chiamato ad esprimere le proprie valutazioni, ha raccolto un consenso unanime (nella classifica degli appuntamenti più graditi figurano come primi Bothanica dei Momix, Inferno di Emiliano Pellisari e Ecuba con Isa Danieli). Il cartellone 2009/2010 ha presentato 17 spettacoli per un totale di 24 recite (di cui 12 hanno registrato il tutto esaurito). Le presenze registrate sono state circa 10.000, gli incassi ammontano a euro 250.000 circa.

A sorpresa, in coda alla Stagione Teatrale, si aggiunge un ulteriore appuntamento fuori programma: sabato 29 maggio alle ore 21 ENRICO BRIGNANO torna a debuttare ad Orvieto con il suo ultimo spettacolo "Sono romano ma non è colpa mia", nella nuova versione estiva. Tratto dall'omonimo libro scritto recentemente dallo stesso Brignano, lo spettacolo si svolge sotto forma di monologhi in cui lo showman racconta la sua romanità narrando le gesta della sua famiglia per arrivare addirittura a quello che considera il suo avo, nonno Romolo, il primo re di Roma. Accompagnato dall'orchestra diretta dal maestro Federico Capranica, Brignano con i suoi esilaranti monologhi incalzanti e d'attualità mette alla berlina vizi e virtù, piccole e grandi nevrosi degli italiani.

La prevendita dei biglietti presso il botteghino del Mancinelli (aperto dal giovedì al sabato ore 10-13 e 16-18) inizierà giovedì 29 aprile. I soci del Teatro Mancinelli potranno invece acquistare i biglietti anche martedì 27 aprile e mercoledì 28.

Per informazioni tel. 0763/340493 www.teatromancinelli.it

Commenta su Facebook