cultura

Quell'oscura vitale forza dell'Africa: coinvolgente e di grande livello il progetto multimediale di UJW

domenica 3 gennaio 2010
di laura
Quell'oscura vitale forza dell'Africa: coinvolgente e di grande livello il progetto multimediale di UJW

Un lavoro molto coinvolgente e di grande livello il concerto multimediale Ap-punti di vista jazz che, all'interno di questa fortunata edizione 2009-2010 di Umbria Jazz Winter, ha fatto il pieno in questi giorni alla Sala del Carmine di Orvieto, con grande soddisfazione di chi ha in vario modo contribuito alla sua realizzazione. L'idea, che si è sviluppata con la consulenza di Franco Fayenz, è di Massimo Achilli, direttore artistico dello spazio teatrale e di arti visive della Sala del Carmine; intorno ad essa sono stati chiamati a lavorare Maurizio Negri per la ricerca cinematografica, Rita Mele per le elaborazioni pittoriche, Enzo Pietropaoli e Fulvio Sigurtà per la parte musicale.

Il viaggio inizia dal magma originario del jazz, l'Africa, e all'Africa ritorna con un percorso circolare che trascina a vari livelli lo spettatore in un movimento sostanzialmente ipnotico, quasi tribale. Il ritmo iniziale del contrabbasso di Pietropaoli, dapprima puramente afro, potentemente onirico, arriva a caricarsi di effetti sempre più complessi grazie agli effetti elettronici live e rende conto, con una complessità crescente, di quella straordinaria contaminazione fra tradizioni musicali africane ed europee che fu il jazz, a partire dal Sud degli stati Uniti e dai primi anni del millenovecento. Finché la tromba di Sigurtà, anch'essa accompagnata dal live elettronico, si unisce stupendamente al contrabbasso e lo affianca per la maggior parte dello spettacolo, a testimoniare un'evoluzione del genere musicale sempre più americana e sofisticata, sempre più inserita nel tessuto metropolitano degli States.

Sullo schermo le immagini vanno di pari passo: dalle arcaiche maschere africane e dai misteriosi segni primitivi, alle immagini documentaristiche sulla grande deportazione della Louisiana e sulla civiltà sudamericana del cotone, fino alla nascita delle grandi metropoli, in particolare New York. Sfilano colori e note, corpi e volti: da folle metropolitane non meglio identificabili a Louis Amstrong e Duke Ellington, da Lennie Tristano al mitico Bird, a Sun Ra. Ma anche potenti immagini dell'arte africana, in gran parte tratte dal film documentario di Alain Resnais "Anche le statue muoiono", dove l'arte negra si mostra nella sua sconvolgente complessità: radici, antropomorfismo legato al quotidiano e al sacro, danze, riti, gesti ordinari.
Infine le conseguenze della colonizzazione: secondo la tesi di Resnais gli oggetti prodotti diventano una lingua morta, il loro ingresso nella storia dell'arte occidentale sbocca nella nascita di un semplice artigianato indigeno, di una riproduzione priva di senso all'uso dei bianchi. Eppure, per paradosso, l'arte occidentale deve tornare alle forme primordiali dell'Africa per trovare una sua originalità e rinnovarsi: sfilano forme di Gauguin, di Picasso, forme-danza metamorfizzate di Rita Mele.

Parallelamente il jazz si occidentalizza; pur nella nostalgia dell'anima nera - di cui i suoi esasperati ritmi e le sue improvvisazioni senza regole e senza spartito non cessano di parlarci - si espande sempre più come patrimonio della civiltà dei bianchi, come icona di un genere moderno, elitario , anticonvenzionale di cultura.
Ed ecco allora che a un certo punto la mirabile, sofisticata tromba di Sigurtà si perde, il contrabbasso di Pietropaoli, proprio nel colmo dell'esplosione dei suoni, ci riporta pian piano al tribale ritmo iniziale, alla forza monotona, onirica e incancellabile delle origini; mentre sullo schermo danzano le antropomorfiche figure pittoriche di Rita Mele, i suoi colori assoluti: rosso, bianco, blu, nero...

Si può leggere in vari modi questo viaggio dall'Africa all'Africa, questo ritorno in musica al magma del continente nero. Noi lo leggiamo come quella forza vitale e oscura, quel dinamismo ancestrale e rischioso che l'Occidente più volte ha cercato di domare, ma che nel cuore dell'Occidente stesso riemerge e implode. Oggi, probabilmente, come non mai.

Nelle foto Enzo Pietropaoli e Fulvio Sigurtà, Franco Fayenz, Rita Mele e Massimo Achilli

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 luglio

Canti contadini, balli sull'aia e sapori della tradizione per la XIII Festa della Trebbiatura

Numerando con rose le rose

I dipinti dell'artista svizzero Marc Billeter vanno in mostra a La Badia

Parlandone

Nasce l'associazione "Le note di Fra". Musica e sport, ricordando Francesco

"Polvere di Stelle" all'Osservatorio Astronomico Monte Rufeno

Attraverso Cittaslow Orvieto e Trevi tendono la mano alla Cina

Concerto in Duomo per "Narnia Festival", tra contaminazione e sperimentazione

Quale futuro per l'energia in Umbria. Cgil, Cisl e Uil chiedono un protocollo d'intesa

Energia elettrica, ad agosto il Comune entra in Consip

Un albero ogni neonato. Sì del consiglio comunale all'incremento del verde urbano

Imposta di soggiorno, respinta la mozione sulla destinazione dei proventi

Approvate le convenzioni tra Comune e Centri Sociali Anziani per la gestione delle attività

Incidente ferroviario in Puglia, solidarietà e minuto di silenzio dal consiglio comunale

Mitigazione Tari per le utenze di campagna e disservizi. Sacripanti: "Una questione di giustizia"

Il Ritorno dei Supermen, sull'Alfina tre giorni di football e spettacolo

TeMa, nuova assemblea dei soci per la votazione di consuntivo e preventivo

Illuminazione e sicurezza stradale, in consiglio le criticità del territorio

Più decoro e pulizia per i cimiteri, arrivano le rassicurazioni del Comune

Il Ritorno dei Supermen, una festa nella festa con musica, stand gastronomici e tanti eventi

Trequattrini: "L'elezione di Caiello copre le reali intenzioni del Partito"

Liste d'attesa per prestazioni sanitarie, ecco la relazione conclusiva della Commissione

Il football dei ricordi, dei pennarelli rossi e dei sogni che ritornano

Castel Giorgio e il Football Americano, storia degli anni d'oro

Polemiche, scontri e politica: i ricordi di chi negli anni 80 amministrava il paese

All Star Game III divisione, segui la diretta dell'incontro di Football

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni