cultura

Ultima lettura di Jazz al Bevipiano. Aspettando Umbria Jazz Winter - Charlie Parker "Bird" per "Venti Ascensionali #9"

mercoledì 16 dicembre 2009
di Lucia Caruso
Ultima lettura di Jazz al Bevipiano. Aspettando Umbria Jazz Winter - Charlie Parker "Bird" per "Venti Ascensionali #9"

Venerdì 18 Dicembre alle ore 21,30 presso il Bevipiano in Via Garibaldi, nell'ambito di "VENTI ASCENSIONALI #9 / R-Esistenze" è in programma "Aspettando Umbria Jazz Winter - Charlie Parker "Bird", voci recitanti Armando Bazzoni, Patrizia Belcapo, Luisa Bentivogli, Fiorella de Falco, Lettori Portatili del laboratorio di lettura a voce alta del L.T.O. diretti da Elisabetta Spallaccia. E inoltre Piero di Salvo pianoforte, Steve Lay contrabbasso, Roberto Forlini batteria, Gian Franco Puppola sax contralto.

Per questo ultimo appuntamento di letture di Jazz in attesa della nuova kermesse di Umbria Jazz Winter è stato scelto un vero mito di questa musica, colui che in qualche modo l'ha stravolta. Enorme infatti è stata l'influenza di Charlie Parker sugli altri musicisti, anche non di jazz , anche praticanti di altri strumenti, e ancora oggi la sua musica e quella fondata da pochi altri è considerata una sorta di spartiacque fondamentale nel jazz. Se si vuole considerare in senso stretto la storia di questa musica meravigliosa, l'unico momento di vera svolta è stato questo. Charlie Parker è stato assolutamente consapevole di anticipare i tempi, e anche questo probabilmente ha trovato in lui delle contraddizioni insanabili, saper di essere continuamente nel futuro: lui non viveva in questo tempo ma in un altro, in un altro che sarebbe venuto dopo.

I suoi assoli furono sufficienti per causare un vero e proprio cataclisma nel mondo del jazz che dopo la sua scomparsa non fu più lo stesso, e che per molti anni subì nel profondo l'influenza della sua musica.

Ingresso libero

Info: Sala del Carmine Via Loggia de' Mercanti 0763/341265

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 gennaio