cultura

La grande Roma dei Tarquini tema del XVI Convegno Internazionale di Storia e Archeologhia dell'Etruria

martedì 15 dicembre 2009

"La grande Roma dei Tarquini" è il tema del XVI Convegno Internazionale di Studi sulla Storia e l'Archeologia dell'Etruria promosso dalla Fondazione per il Museo "Claudio Faina" che si terrà dal 18 al 20 dicembre prossimi, presso la Sala dei Quattrocento del Palazzo dei Congressi di Orvieto.

Un appuntamento importante per l'archeologia italiana prenderà avvio infatti l'annuale Convegno Internazionale di Studi sulla Storia e l'Archeologia dell'Etruria organizzato dalla Fondazione per il Museo "Claudio Faina" in collaborazione con il Comune di Orvieto / Assessorato alla Cultura.
L'edizione 2009 sarà dedicata al tema La grande Roma dei Tarquini e prenderà in esame la fase etrusca che ha caratterizzato la città di Roma durante gli anni dei re Tarquinio Prisco, Servio Tullio e Tarquinio il Superbo. L'argomento prescelto ritornerà su problematiche affrontate già lo scorso anno - Gli Etruschi e Roma - accentuando una visione caratterizzata da un taglio storico.

La giornata di apertura dei lavori congressuali, che si svolgeranno nella Sala dei Quattrocento del Palazzo del Popolo, prenderà avvio nel pomeriggio di venerdì 18 dicembre (ore 16.30) con i saluti delle autorità presenti e proseguirà con le relazioni di Giovannangelo Camporeale (Università di Firenze), Fausto Zevi (Università di Roma "La Sapienza") e Aldo Prosdocimi (Università di Padova). In questa prima giornata sarà presentato anche il volume, curato da Giuseppe M. Della Fina, che accoglie gli Atti dell'edizione 2008 del congresso.

L'incontro proseguirà nell'intera giornata di sabato 19 dicembre con gli interventi di Maria Bonghi Jovino (Università di Milano), Adriano Maggiani (Università di Venezia), Anna Mura Sommella (Musei Capitolini), Giovanna Bagnasco (Università di Milano), Laura M. Michetti (Università di Roma "La Sapienza"), Carmine Ampolo (Scuola Normale Superiore - Pisa), Adriano la Regina (Università di Roma "La Sapienza"), Gilda Bartoloni (Università di Roma "La Sapienza"), Daniele F. Maras (Università di Roma "La Sapienza") e Armando Cherici.

I lavori congressuali si concluderanno nella mattinata di domenica 20 dicembre con i contributi di Maria Cataldi (Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Etruria Meridionale), Alessandro Mandolesi (Università di Torino), Giovanni Colonna (Università di Roma "La Sapienza"), Mario Torelli (Università di Perugia) e Filippo Coarelli (Università di Perugia).
L'ingresso al convegno è libero.
Il livello scientifico elevatissimo dei relatori assicura che il Congresso costituirà un'occasione unica per fare il punto - alla luce delle scoperte avvenute a Roma negli ultimi anni - sul complesso rapporto tra il mondo etrusco e quello romano e ad illuminare una fase importante della storia dell'Italia antica.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 gennaio