cultura

Umbria Jazz Winter #17: dal 30 dicembre al 3 gennaio

lunedì 9 novembre 2009
Umbria Jazz Winter #17: dal 30 dicembre al 3 gennaio

Prende il via da martedì 10 novembre la vendita dei biglietti per tutti gli eventi in cartellone nell'edizione #17 di Umbria Jazz Winter.
Il programma completo www.umbriajazz.com
I biglietti possono essere acquistati presso il box office al Teatro Mancinelli, telefono +39 0763 340493, fax 0763 340418, info@umbriajazzwinter.it.
Prevendite on-line www.teatromancinelli.it

Umbria Jazz Winter #17, cinque giorni di grande musica in un'atmosfera unica ed irripetibile.

Jim Hall, Bill Frisell, John Scofield: con questi nomi non può che essere la chitarra con suoi grandi interpreti la star principale di questa edizione della kermesse orvietana.
Hall e Frisell, maestro e allievo, presentano il loro ultimo lavoro "Hemispheres", un doppio album che vede una parte in duo, nella quale Jim Hall, il più importante chitarrista del jazz contemporaneo, e Bill Frisell, uno dei grandi della chitarra jazz attuale, degno discepolo del maestro Hall, non deludono, anzi riescono ancora un a volta a creare qualcosa di assolutamente speciale.

I tre cugini del Trio Rosenberg omaggiano la musica di Django Reinhardt, per i cento anni della nascita del chitarrista.
Kurt Elling, nativo di Chicago, accompagnato dal sax di Ernie Watts, propone al pubblico il suo ultimo lavoro live registrato al Lincoln Center di New York, un ricordo del suo concittadino Johnny Hartman, cantante e pianista scomparso nel 1983, e della sua partnership con John Coltrane negli anni '60.
Giovanissimo, nato nel 1986, è invece Jonathan Baptiste, che si presenta per la prima volta ad Orvieto in quintetto.

Interessante ritorno a Orvieto per Gerald Clayton, pianista di formazione classica, uno dei nomi più interessanti del nuovo jazz americano.
Ad accompagnarlo il padre John Clayton uno dei più apprezzati contrabbassisti jazz statunitensi, che oltre al duo con il figlio Gerald darà vita ad un particolarissimo duo con un altro grande contrabbassista: John Patitucci, che nell'ultima edizione estiva si è esibito nel trio di Roy Haynes.

Un tocco di brasile con Romero Lubambo e Leny Andrade, e dall'Italia "Rava suona Gershwin", il primo di una serie di progetti diretti da Enrico Rava in cui saranno coinvolti i più interessanti musicisti delle ultime generazioni e non solo riuniti sotto il nome di Parco della Musica Jazz Lab.

Il "Trio di Roma", Danilo Rea, Enzo Pietropaoli e Roberto Gatto si presenta a Orvieto a pochi mesi dall'uscita dalla loro prima pubblicazione ufficiale in oltre venti anni di carriera, con brani che vanno da una rilettura travolgente del tema dalla Pantera Rosa a Moon River.
Presenza ormai imprescindibile per il trio di Renato Sellani, amatissimo da pubblico e critica, nel pieno di una nuova giovinezza musicale, un classico senza tempo.

Musica gospel quest'anno con l'Alabama Gospel Choir, gruppo formato da 35 elementi provenienti da ogni parte degli Stati Uniti.

Ennesimo e graditissimo ritorno per uno dei beniamini del pubblico di Umbria Jazz, Gary Brown, e conferma per Chip Wilson, voce tenorile e chitarra, un artista esperto e profondamente calato nelle radici della musica popolare americana.

Da New Orleans il duo voce-chitarra Kim Prevost e Bill Solley, elegante formula che è stata talvolta accostata a Tuck & Patty: anche per loro un piacevole ritorno a Orvieto.
Considerata una delle più belle voci del panorama musicale di Chicago, Chick Rodgers, accompagnata dai Soul Spinner, propone un repertorio ancorato alle radici del soul e del funky.
Allan Harris quintessenza del crooner, con il suo quintetto propone uno spettacolo da non perdere, un viaggio in ricordo della dolce musica melodica degli anni '50. Anche per lui una conferma dopo i successi delle ultime edizioni.

Esordio invece per Luther Kent e la sua band, che propongono un riuscitissimo mix tra la tradizione blues americana e il classico R & B di New Orleans, città natale del cantante.
Nick the Nightfly, conosciuto come dj e conduttore radio, si presenta in una nuova veste, voce e chitarra, accompagnato da un classico quartetto jazz.

Italianissime la Rimbamband, una formazione composta da cinque musicisti "un po' suonati", come loro stessi si definiscono, e i Cluster, ensemble italiano solo vocale composto da cinque giovani musicisti di Genova.
Tutti i giorni appuntamento con il concerto multimediale Ap-punti di Vista Jazz, un viaggio che evoca luoghi, tempi, protagonisti di questa musica, partendo dalle sue origini in Africa e, come in un percorso circolare, ritornando in quei luoghi oggi. La street parade con i Funk Off, lanciati proprio da Umbria Jazz nel 2003, un gruppo in cui lo show e l'energia potente si fondono con la musica che diventa quindi non solo da ascoltare ma anche da vedere.
Come ogni anno i migliori studenti delle Clinics estive del Berklee College si esibiranno gratuitamente.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 novembre

A piedi sul "Sentiero dei Vigneti", camminando nella storia con l'Asds Majorana

La Fondazione e la sua partecipazione in Cassa di Risparmio di Orvieto Spa

"Cultura per il No Profit". Un bando per la gestione di tredici gioielli demaniali

Pressing della minoranza, "Sia Orvieto la sede della stazione MedioEtruria"

Nebbia di me

Zambelli Orvieto con grande concentrazione al derby di San Giustino

Ode per la ragazza del Discount

Dentro questo mio accanito desiderio

Caterina Costantini e Lucia Ricalzone al Boni con "Il Club delle Vedove"

Finisce nel fiume Paglia, in buone condizioni l'operaio salvato dai vigili del fuoco

"La rivoluzione giovanile del '68" apre l'anno del Centro di Studio "Bonaventura da Bagnoregio"

Azzurra, Ipc Srl è match sponsor del prossimo turno di campionato

Nuove prospettive turistiche dalla valorizzazione della Via Romea Germanica

Piano di tutela delle acque, la giunta regionale preadotta l'aggiornamento

"Van Gogh Shadow", la cultura multimediale in mostra a Palazzo dei Priori

Sisma, riunione fra Regione, Protezione Civile e Anas per ripristino viabilità

Il Comune incontra i cittadini. Il quarto appuntamento è a Torre San Severo

Glicine dunque

Il Comitato Risparmiatori risponde alla Fondazione Cro

Si presenta il "Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile"

Insieme per dire basta alla violenza sulle donne. Iniziative a Orvieto, in Umbria e a Roma

"La Via della Misericordia nel Lazio. Immagini e riflessioni nell'anno del Giubileo e dei Cammini"

Ferraldeschi (Storia e futuro): "Un'amministrazione comunale che non c'è"

All'Unitre si presenta il libro "Sopportare pazientemente le persone moleste"

Unioni civili. Scontro al calor bianco tra M5S e Sel in consiglio

Sosta gratuita per quattro ore dal 14 dicembre. "Identità e Territorio" contraria

La Regione in campo con 12milioni di euro per il bacino del Paglia, ora la speranza è che partano i lavori

Elezioni Regionali: il Pd ha deciso di concedere il bis a Catiuscia Marini

Caso licenza ex Coop, il Comune batte i pugni: "Non siamo intenzionati a concedere proroghe"

Prima seduta del Cda del Centro Studi: Carlo Mari eletto presidente

Percorso di formazione “Fede Bene Comune - Nuova Civitas”, un momento di approfondimento e riflessione

Dalla chiusura del Giubileo un progetto di speranza e sostegno per l’Oratorio parrocchiale grazie al Rotary di Orvieto

Battipaglia – Azzurra Orvieto: 79 – 59. Rimbalzi difensivi, palle perse e altro fanno la differenza

"La Chiesa dei poveri. Dal Concilio a papa Francesco". Si presenta a Orvieto il libro di monsignor Bettazzi

Completati i lavori di adeguamento del depuratore. Venerdì l'inaugurazione

La tv tedesca racconta in un documentario come Orvieto si salvò dai bombardamenti

Omphalos: "In una città che sostiene tutte le famiglie si vive meglio"

La Compagnia del Limoncello porta in scena "Cercasi Scalandrino"

La figlia di Aldo Moro al convegno della Polstrada: "Lo Stato siamo tutti noi"

Enel effettua taglio piante e deramificazione nei pressi delle linee elettriche