cultura

Festa della Musica dell'Arci 2009 - "Più Spazio alla Musica - Più Spazi per la Musica"

venerdì 19 giugno 2009
Festa della Musica dell'Arci 2009 - "Più Spazio alla Musica - Più Spazi per la Musica"

Anche quest'anno, il 21 giugno in concomitanza simbolica con l'inizio dell'estate, in centinaia di piazze italiane si rinnova l'appuntamento con la Festa della Musica dell'Arci, che nell'edizione 2009 avrà come argomento principale la richiesta di nuovi spazi per la musica e di provvedimenti che sostengano gli spazi già esistenti. Ad Orvieto, l'appuntamento con la Festa della Musica è previsto per domenica 21 giugno, dalle ore 17,00 alle 21,30, nella Piazzetta della Bottega del Commercio Equo e Solidale: si partirà con un aperitivo con le voci e i dj di Radio Orvieto Web, per poi proseguire nella serata con l'esibizione di due band locali, la Vecchia Funkeria del Corso e i Blue Devils (Roberto Forlini Trio).
L'organizzazione della manifestazione è a cura dell'Arci Comitato Territoriale di Orvieto, in collaborazione con l'Associazione culturale Liberarte e Radio Orvieto Web.

E' cosa nota che una delle difficoltà principali della musica nel nostro paese è la possibilità di attivare risorse per sostenere Festival e spazi dedicati alla musica, soprattutto giovanile ed emergente.
Inoltre, le normative locali tendono a considerare spesso la musica alla stessa stregua di "rumori" che attentano alla quiete pubblica con conseguenti forti limitazioni sulla possibilità di organizzare appuntamenti musicali. Gli spazi, in particolare quelli dell'associazionismo di promozione sociale e culturale, sono presi di mira da ogni tipo di adempimenti legislativi e fiscali, con un aggravarsi degli oneri anche economici.

Individuare nuovi spazi per la musica vuol dire destinare una parte dei beni confiscati alle mafie ad attività legate alla promozione della musica, vuol dire rivitalizzare i piccoli teatri comunali spesso chiusi per mancanza di risorse, vuol dire riconvertire aree dismesse nelle periferie e nelle aree industriali per destinarle ad esperienze culturali associative.

"Più spazio alla musica" rimanda inoltre al nostro impegno sui temi che caratterizzano la nostra azione di associazione di promozione culturale: un'azione mirata verso una cultura vista come bene comune, parte del sistema di welfare del nostro Paese, sempre più aperto alle diversità e socialmente inclusivo, tale da favorire ed ampliare i percorsi formativi che permettano un maggiore accesso alla cultura stessa.

Inoltre, da quest'anno, la Festa della Musica sarà dedicata in tutta Italia, a 5 anni dalla sua scomparsa, a Tom Benetollo presidente storico dell'Arci nazionale, sicuramente la figura più significativa della nostra storia recente, il cui pensiero resta ancora oggi un punto di riferimento insostituibile per il progetto associativo dell'Arci e per quanti credono nella possibilità di costruire un futuro migliore.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"