cultura

L'Opera del Duomo e la Fondazione CRO orgogliose della ricollocazione della Maestà: "Quella copia è stata eseguita a regola d'arte"

domenica 14 giugno 2009
L'Opera del Duomo e la Fondazione CRO orgogliose della ricollocazione della Maestà: "Quella copia è stata eseguita a regola d'arte"

Si è svolta nella mattinata di ieri, 13 giugno 2009, la presentazione del gruppo scultoreo della Maestà ricollocato in copia sopra al portale del Duomo. Numerosi i cittadini accorsi ad assistere alla reinstallazione. Il Presidente dell'Opera del Duomo Francesco Venturi e il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto Vincenzo Fumi desiderano ringraziare, anche a nome dei rispettivi Consigli, la città e tutti coloro che hanno voluto partecipare all'atteso evento. In primo luogo S.E. il Vescovo Padre Giovanni Scanavino e il Parroco della cattedrale Mons. Italo Mattia, che con la recita dell'Angelus hanno dato commossa solennità all'avvenimento. La città ha manifestato una calorosa accoglienza e ha atteso riunita nella piazza del duomo il disvelamento della Maestà riprodotta, effettuato con perizia e grande attenzione dai Vigili del Fuoco del Comando di Orvieto.

I due Presidenti rivolgono un sentito ringraziamento anche al Presidente dell'Ente Ca.Ri.Fi. per il generoso solidale impegno a favore della realizzazione del progetto, e alle autorità intervenute alla presentazione. Tra loro, anche il Sottosegretario del Ministero per i Beni e le Attività culturali On. Francesco Maria Giro, in rappresentanza del Ministro Sen. Sandro Bondi, che non ha fatto mancare il suo saluto e i suoi personali rallegramenti per l'importante restituzione dell'immagine simbolo della cattedrale.

"Ringraziamenti particolari - affermano in una nota stampa - vanno anche a tutti coloro che hanno contribuito con passione e professionalità alla riuscita del progetto, nelle modalità e nei tempi programmati: tutto il personale e gli Uffici dell'Opera, e i curatori e direttori dei lavori, i tecnici e maestri artigiani che hanno operato con precisione e zelo".

Francesco Venturi e Vincenzo Fumi ricordano che il progetto è frutto di una efficace collaborazione tra l'Opera del Duomo e il Ministero BAC. Avviato fin dal 1983, dopo la rimozione del gruppo originale dalla facciata per il grave degrado che ne metteva a rischio la conservazione, esso si è svolto in due direzioni: da un lato il restauro delle sculture trecentesche, dall'altro lo studio del progetto per la loro riproduzione. Fin dagli anni Novanta, ottenuta l'approvazione dei Comitati Ministeriali, la Soprintendenza aveva commissionato la formatura di copie in gesso degli originali, copia realizzata con tecnica tradizionale di rilievo indiretto per punti, in modo da evitare di danneggiare le sculture con un calco a contatto.

Questo primo importante investimento è stata la base di partenza per riprendere il progetto nel 2007: il nuovo gruppo di lavoro, coordinato dal Prof. Giorgio Accardo dell'Istituto Centrale per il Restauro, organo interno del Ministero BAC, ha condotto il nuovo rilievo con tecnica 3D delle sculture e ha redatto il piano esecutivo per la copia, approvato dall'organo competente, la Soprintendenza unica BAPSAE. Successivamente, la fase del montaggio in situ delle copie è stata studiata dall'ENEA: l'Ing. Gerardo De Canio ha redatto il progetto esecutivo che è stato autorizzato dagli enti di competenza, la Soprintendenza Beni Architettonici e Paesaggistici, e la Soprintendenza Beni Storico Artistici e Etnoantropologici, e lo stesso De Canio ne ha diretto i lavori.

"Tutte le fasi - continua la nota stampa trasmessa dall'Opera del Duomo - sono state seguite con competenza dai funzionari delle due Soprintendenze: nel sopralluogo a chiusura dei lavori, effettuato direttamente dalle Soprintendenti Arch. Anna di Bene e Dr.ssa Vittoria Garibaldi, le stesse non hanno fatto mancare il loro apprezzamento, dichiarando che, avendo preso visione dell'opera realizzata, essa in qualità di copia del gruppo scultoreo della Maestà risponde perfettamente alla funzione per la quale è stata realizzata, rispetta il progetto ed è stata eseguita a regola d'arte".

Un ulteriore ringraziamento viene rivolto, infine, ai relatori che hanno arricchito la presentazione di ieri con i loro contributi, grazie alla cui disponibilità verrà presto organizzata una giornata di studi dedicata alle preziose sculture della facciata e, in particolare, allo straordinario complesso della Maestà, che in originale è attualmente conservato, a pochi metri dalla copia collocata, presso i Palazzi Papali: qui è esposta la magnifica marmorea Madonna col Bambino tra gli Angeli bronzei che sorreggono le falde del Baldacchino, che, dopo il complesso intervento di restauro, mostra di essere opera davvero meritoria del titolo di Maestà per la sua imponenza simbolica e artistica.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 marzo

"Ficulle, Borgo del Belvivere". Progetto aperto, verso l'Ospitalità Diffusa

Al Mancinelli, "Ferite a Morte" di Serena Dandini. Con Lella Costa per dire "No" al femminicidio

"Le Elezioni viste della Rete", gli esiti del seminario all'Unitus

La Fit'n Dance Academy vola a Barcellona per il Campionato Mondiale di Danza

Paparelli al food show "Ciao Italia": "Grande vetrina per le produzioni umbre di qualità"

Vetrya, nuovo contratto con Vodafone Spagna per erogazione servizi mobile payment

Da Allerona Scalo, gli indirizzi pastorali del nuovo parroco

Le more

Le opere di Rita Paola in esposizione al Museo Colle del Duomo

Apertura straordinaria ed eventi in Biblioteca per la Settimana dell'Arte

"Orvieto per Tutti" sul centro storico: "Quale è il progetto?"

"Esercizio in tre atti per ritrovare le ragioni del legame tra luogo e comunità"

Pantano

Al Museo Civico di Zoologia presentazione del libro "Il mio primo grande libro sugli pterosauri"

Nuova seduta per il Consiglio Provinciale. L'ordine del giorno

Torna "Storie Sottobanco", i giovani studenti umbri diventano scrittori e si mettono in gioco

Alluvione, sei anni dopo. Il Comitato 12 Novembre 2012 sollecita interventi

Nessun dietro front su Piazza del Popolo. Aperto il confronto anche sul commercio

Inizia dal Porto Romano di Pagliano, la sensibilizzazione sull'Art Bonus

La soprintendente Margherita Eichberg in visita al Parco di Vulci

"Maremma d'aMare". Al via la quinta fiera delle tradizioni maremmane

L'Asd San Venanzo festeggia mezzo secolo di storia

Orvietana, Fatone spara sui "gufi"

Ingresso gratuito per tutti gli studenti per il docufilm "Pertini. Il Combattente"

A Magione si accendono i motori, driver e scuderie orvietane non stanno a guardare

"Coloriamoci di lilla". Luce accesa sui disturbi del comportamento alimentare

Brunori Sas, sold out la tappa umbra di "A Casa Tutto Bene Tour"

Michel de Montaigne per il secondo incontro dell'Osteria Philo

Alla Casa Laboratorio "Il Cerquosino", torna il progetto Erasmus Plus

Valeria Deanesi pronta al gran finale della Zambelli Orvieto

Il vescovo Benedetto Tuzia visita il Vicariato di San Terenziano

Under 20, seconda giornata del concentramento interregionale

A Villalba la “Sagra della Primavera”

Parlando di una lei

Nuovo team ufficiale Osella, a Fattorini la guida della PA30 V8 Zytek Evo

Ultimi giorni per visitare la mostra "Etruschi à la carte" e una nuova esposizione di carattere archeologico

Spacciavano droga a minorenni, in manette giovani orvietani

Quaresima: la guarigione pericolosa

Operazione Albornoz, tutti i dettagli del blitz

Lavori pubblici, quasi mille imprese iscritte nell'elenco regionale

"Slow life / Slow city. Ambiente, architettura, paesaggi del cibo: le piccole città del buon vivere come modello per le comunità urbane"

Eccidio di Camorena, corteo cittadino e presentazione del libro "Gli uomini di Mussolini"

La droga veniva nascosta nelle batterie, le foto

"Mille giorni di fallimenti politici e di arroganza". Olimpieri (IeT): "Germani alla frutta"

"Respira Parrano", Comune ed Università avviano lo studio aerobiologico dell'aria

Provincia, mobilitazione no tagli. "Niente più risorse per le strade", venerdì iniziativa per le scuole

Marcia per l'Europa, nel 60esimo anniversario dei Trattati di Roma

Bellezza ferita dal sisma, visita alle opere d'arte custodite a Santo Chiodo di Spoleto

Convenzioni tra ospedali, ad Acquapendente due medici specialisti di Orvieto

Riunito il "Tavolo Verde", dai provvedimenti post-sisma forte accelerazione pagamenti Psr

Asd Pm Pertica Orvieto: Vice Campioni Nazionali al campionato italiano a staffetta di pentathlon moderno

Settimana dell'Arte all'Istituto di Istruzione Artistica Classica e Professionale

È @governo.it, bellezza!

Al via la terza edizione del Master per gli "investigatori dell'arte"

Terza edizione per il Festival Nazionale dell'Educazione

"Fiorito è bello". Laboratorio di Primavera alla Biblioteca Ragazzi

Dio

Porano

Ampliata l'offerta di trasporto pubblico tra San Venanzo e Marsciano