cultura

Cittaslow al Festival dell'Economia di Trento

mercoledì 27 maggio 2009

L'Associazione Internazionale Cittaslow partecipa al quarto Festival dell'Economia di Trento, in programma dal 29 al 31 maggio 2009, con una tavola rotonda dal titolo "Alla Borsa della Felicità: Andamento lento come opportunità per il buonvivere - Le esperienze e i progetti delle Cittaslow tra globalizzazione e sostenibilità".
L'incontro è curato da Cittaslow International in collaborazione con la Camera di Commercio di Trento e si svolgerà domenica 31 maggio alle ore 10.00 presso l'Aula Kassles della Facoltà di Sociologia di Trento. Intervengono: Dr. Giuseppe Roma, Direttore Generale del Censis (Roma), Prof. Helmut Bott, Preside Architettura dell'Università di Stoccarda, Prof. Ezio Mancini, Design Strategico all'Università di Milano Bicocca, Prof. Roberto Pasca di Magliano, dell'Università di Roma "La Sapienza" Introduce: Pier Giorgio Oliveti, Direttore Cittaslow International.

Il Festival dell'Economia di Trento in programma dal 29 maggio/1 giugno 2009 accoglie economisti, sociologi, antropologi, studiosi di varie discipline provenienti da ogni parte del mondo e costituisce una "quattro giorni" ricca di occasioni di confronto, dibattito e riflessione su una delle più importanti questioni del nostro tempo.

La cosiddetta "economia della lentezza" è parte integrante della sfida "slow" al produttivismo senza futuro. Le 110 Cittaslow collegate a Slow Food diffuse in 16 paesi, attraverso le centinaia di progetti già applicati sono in prima linea per promuovere e realizzare concretamente la "qualità del vivere" e assicurare un abitare sostenibile per le future generazioni. E' Davide che insegna a Golia, la piccola città sotto 50 mila abitanti che imprinta la metropoli, riscoprendo le specificità dei diversi territori, la messa in valore dell'identità coniugando passato positivo e contemporaneità tecnologica utile per la sostenibilità e il buon vivere. Per questo Cittaslow è sotto l'occhio attento della ricerca universitaria più avanzata, come campione pilota di una "prospettiva" di futuro possibile e auspicabile per tutti.

 

 

 


Questa notizia è correlata a:

L'Enoteca regionale dell'Umbria ospite dell'evento "Sulle Strade del Gusto" al festival dell'Economia di Trento

Commenta su Facebook