cultura

Il gusto della chitarra classica. Il duo Tavolaro - Vincenzi ne restituisce l'antica misura e il fascino

lunedì 18 agosto 2008
di laura
In principio era la chitarra... figlia dell'antico liuto arabo, furono proprio gli arabi ad introdurla verso la fine del 1200 in Europa, anche se si deve aspettare la metà del 1500 perché, tra Francia, Spagna e Italia, si scrivessero le prime composizioni a lei destinate. Fu allora che, dalle esili mani pittoriche degli angeli, scese in quelle più carnali ma non meno sublimi di musicisti e compositori. L'insolito e apprezzabilissimo concerto organizzato domenica sera a Bolsena per la rassegna musicale “Emozioni d'Estate” ha avuto, tra i molti pregi, quello di averci restituito le origini più classiche, auguste e antiche di questo strumento, oggi più che altro associato, almeno nell'immaginario comune predominante, al rock più o meno duro e al jazz. E se mai svaluteremo le note e le evoluzioni di Braido o dell'ancor più mitico Scofield, di certo appare piacevole riscoprire quelle antiche, ma non meno ardite, di un Carulli e di un Boccherini. Ai Maestri Fernando Tavolaro alla chitarra e Pier Paolo Vincenzi al pianoforte va dunque il merito di aver introdotto, o reintrodotto il pubblico del Piccolo Teatro Cavour nella sorpresa e nell'emozione di pezzi del tutto inusuali, in quell'epoca di fine settecento in cui, con la nascita dello strumento moderno a sei corde semplici e con il passaggio dal sistema di notazione ad intavolatura a quello mensurale, si assiste a un grande interesse dei compositori verso la chitarra. Tra questi il più virtuoso fu Luigi Boccherini che, sebbene più noto come violoncellista, per chitarra e archi compose ben dodici Quintetti e, per chitarra e orchestra, il sontuoso Concerto in Mi maggiore proposto, nella performance di Bolsena, in una successiva trascrizione di Segovia per chitarra e pianoforte. Il pezzo originale, infatti, era così arduo da non poter essere pressoché eseguito, così che Segovia provvide a una diversa trascrizione per renderlo fruibile. Arduo pezzo, in ogni caso, anche in questa più abbordabile versione che, sul ritmo sostenuto dell'allegro e dell'allegretto, Tavolaro e Vincenzi hanno affrontato con grande disinvoltura e maestria. E il tutto nonostante il Maestro Tavolaro non avesse la sua abituale e amata chitarra, saltata di cassa poco prima dell'inizio del concerto e sostituita da uno strumento in seconda. Di grande interesse e magistrale esecuzione anche i pezzi precedenti, una gustosa sonatina in La maggiore dell'austriaco Anton Diabelli e un più pacato duo in Re maggiore del napoletano Ferdinando Carulli. Sontuoso e trascinante il magnifico brano finale, Introduzione e Fandango per chitarra e pianoforte di Luigi Boccherini. Al caloroso e sentito applauso del pubblico, piacevolmente sorpreso dagli inusuali ritmi, i due musicisti hanno concesso, come bis, uno spaccato più moderno e altrettanto trascinante, rivelando – specie Pier Paolo Vincenzi al pianoforte – una insospettata e divertita vena jazz: due tanghi speculari di grande effetto, uno di Piazzolla dedicato a Julio De Caro, Regalísimo, e uno di De Caro scritto per Piazzolla. Teso ma non troppo sulla sua chitarra di fortuna, ma come sempre asciutto e ineccepibile, il Maestro Tavolaro; sicuro e disinvolto al pianoforte Pier Paolo Vincenzi, in un repertorio che è sembrato particolarmente adatto alla sua sempre limpida, lucida e mai retorica interpretazione. A lui anche il merito di non aver mai sovrastato la chitarra e di aver saputo dosare al giusto punto uno strumento che, come il pianoforte, è portato per la sua stessa potenza strumentale a diventare protagonista. Il prossimo appuntamento di “Emozioni d'Estate” è per martedì 19 agosto, sempre alle 21,15 al Piccolo Teatro Cavour di Bolsena. Protagonisti ancora Pier Paolo Vincenzi al pianoforte e Agostino Mattioni alla viola, impegnati in musiche di Bach, Schubert e Schumann.

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 gennaio

Nel "borgo magico" di Calcata, con Asds Polisportiva Castel Viscardo e Armata Brancaleone

Fermati tre ventenni all'uscita del supermercato con merce appena rubata

On line il primo numero del 2018 del periodico aziendale di informazione sanitaria "Usl Umbria 2 inForma"

All'Unitre riprende il Laboratorio di Pittura guidato da Donato Catamo

Regionali 2018, parte il viaggio di Bigiotti attraverso borghi e bellezze della Tuscia

Lo minaccia con il coltello e gli porta via l'incasso giornaliero

Umbria presente a "Winter School 2018. L'agenda sul futuro della sanità italiana"

Recupero evasione Imu, Orvieto al secondo posto tra i 16 Comuni umbri con oltre 15.000 abitanti

Sporcizia e siringhe vicino alla Casa dell'Acqua di Ciconia

Corsi serali all'Istituto Cardarelli. Un gruppo di alunni a Roma dal ministro Fedeli

"Gli Ebrei sono matti" sul palco del Teatro Boni

"Gli Psicodrammatici" mettono in scena "Il senso di colpa"

Procedura di Via. Sacripanti (Gm): "Questo è Germani, questa è la sinistra che ci governa"

Buono servizio sostitutivo del trasporto scolastico per le scuole dell'infanzia

"Vette in Vista", quando il cinema incontra la montagna

"A 80 anni dalle leggi razziali". La Regione ricorda la tragedia della Shoah

Zeno (Pci): "La città si svuota e il sindaco se ne fa una ragione"

Federalberghi: "Le risorse derivanti dall'imposta di soggiorno siano destinate allo sviluppo del turismo"

Toni e Peppe Servillo tornano al Mancinelli con "La parola canta"

Sostegno a domicilio per anziani e disabili, in pubblicazione i bandi

Assistenza sociale fittizia, le Fiamme Gialle portano alla luce oltre 4 milioni di euro di evaso

Esercitazione tecnico-tattica per i marescialli con specializzazione "Sanità"

Nuova geografia giudiziaria, Montegabbione e Monteleone con Orvieto

Testimonianze al Teatro Concordia per la Giornata della Memoria

"Vino made in biologico". Convegno all'Istituto Agrario "Ciuffelli"

Festa del Tesseramento per l'Associazione Andromeda

Orvieto FC, prima squadra nella tana del Cannara

L'allenatore Matteo Solforati valuta i progressi della Zambelli Orvieto

"Più o meno alle tre" con i Lettori Portatili. Andrej Longo presenta "L'altra madre"

Sabato 28 gennaio casting per il nuovo film di Alice Rohrwacher

Nello scavo della piramide di via Ripa Medici ritrovato il cibo degli Etruschi

Corso di Sociocrazia con Pierre Houben all'Auditorium

Orvieto, Via del Corso

L'Orvietana Rugby vince ancora al De Martino

Olimpieri (IeT): "Con Germani il Comune torna a privatizzare"

Prima seduta del nuovo Consiglio Provinciale, convalida degli eletti e giuramento del presidente

Ad aprile torna la Coppa degli Etruschi

Fabrizio Bentivoglio porta "L'ora di ricevimento" al Teatro Comunale di Todi

Imprese Creative, a disposizione 2,8 milioni di euro. Illustrati i criteri del primo bando regionale

Oltre 400 richieste in due mesi nei punti informativi di Sii, Ati e Assoconsumatori

Promozione turistica, l'Umbria presente per la prima volta all'Holiday World di Dublino

Atletica Libertas Orvieto, tanti gli eventi e le manifestazioni in arrivo nel 2017

Seduta plenaria della Pro Loco per l'approvazione dei bilanci

Prima seduta del consiglio comunale. In quindici punti l'ordine del giorno

Al Teatro Santa Cristina, il recital "...ed ora sono nel vento..."

Sisma, si riunisce comitato istituzionale. Marini: "Massimo supporto a sindaci dall'ufficio speciale ricostruzione"

Studenti in Comune per presentare "Testimoni della Memoria. Il nostro viaggio in Polonia"

Linea ferroviaria Orte-Foligno-Perugia, ripristinate due fermate

Cena a base di solidarietà. Serata speciale organizzata dai ragazzi dell'Oratorio San Filippo Neri e dagli studenti dell'Alberghiero

Donne vittime di violenza, in Regione firmato il protocollo per l'inserimento lavorativo e sociale

Sottoscritto il protocollo d'intesa tra Perugia e Orvieto per l'iscrizione delle Città Etrusche al Patrimonio Unesco

Al Teatro Boni va in scena "L'istruttoria" di Peter Weiss

"Viaggio nell'Operetta". Seconda tappa con Katia Ricciarelli e Andrea Binetti

Iaia Forte al Teatro Boni con "Tony Pagoda. Ritorno in Italia"

Benedizione dei Trattori a Ciconia. Gli agricoltori offrono il frutto del loro lavoro

"Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo". Il vescovo incontra i giornalisti per S.Francesco di Sales

Incontro su "La persecuzione in Europa e i suoi effetti anche a San Venanzo"

Uisp, la squadra Umbria Nuoto master cresce