cultura

Scatta l'ora di ZIPfest. Dal 21 al 29 giugno Orvieto crocevia internazionale della Contact Improvisation

venerdì 20 giugno 2008
Ultimi dettagli organizzativi per la 9^ edizione di “Zipfest08”, Scena internazionale di Contact Improvisation e Live Performing Art, il festival che ogni anno richiama ad Orvieto centinaia di danzatori e appassionati da vari Paesi del mondo. Ad aumentare il grado di internazionalità è anche il fatto che l’edizione 2008 del festival è stata scelta quest’anno quale Evento Satellite italiano per la manifestazione americana CI36, la Celebrazione mondiale del 36° anniversario della nascita della Contact Improvisation, che si svolge proprio a giugno a Junata College in USA: un evento, dunque, vissuto in contemporanea in diverse parti del mondo, un meta-incontro tra i festival internazionali dedicati a questo specifico settore della danza. La manifestazione si svolgerà dal 21 al 29 giugno. Il lungo inizio, una "Notte bianca" di ben 25 ore, coincide con il solstizio d’estate, con il quarto appuntamento annuale del progetto Jam-Quattro Stagioni. Per festeggiare entrambe le manifestazioni, Zipfest apre la nona edizione con un week-end senza sosta, la Jam Internazionale del Solstizio d’Estate: dalle ore 21 di sabato 21 alle ore 22 di domenica 22 Giugno. L’Opening è all’insegna della veglia danzata per l’ingresso dell’estate, che richiama nel Palazzo Caravajal Simoncelli di Orvieto, la prestigiosa residenza cinquecentesca sede di Caravajal15 residenza dinamica, decine di artisti, perfomer, musicisti e mover per danzare insieme Contact. La vivace kermesse vede la partecipazione di artisti di fama internazionale, invitati nella residenza umbra da differenti Paesi del mondo per collaborare alla produzione creativa di eventi, promuovendo l’identificazione di un’arte transculturale. Il festival è un evento d’arte e cultura per i linguaggi della contemporaneità, si interroga sui processi dell’interazione artistica, crea il contatto e l’occasione adatti alla cooperazione tra gli artisti ospiti, che a Orvieto mettono a nudo esperienze, affinità e divergenze culturali e generazionali, per realizzare insieme il festival. Sedici gli artisti ospiti che animeranno la città, dalle prime ore del mattino fino a tarda notte, alternandosi in un fitto calendario di jam, performance e concerti, workshop intensivi, incontri e laboratori sulle tematiche della Contact Improvisation, della danza d’Improvvisazione e delle arti performative. Il calendario, oltre al programma intensivo sopra esposto, comprende una settimana di performance d’improvvisazione di danza e musica dal vivo: Composizione in Tempo Reale. Non solo spettacolo, Zipfest è anche formazione professionale e pedagogia. Quattro workshop sulla Contact Improvisation, dodici laboratori sulla danza e sui linguaggi contemporanei della ricerca del corpo, musica d'improvvisazione, incontri, dibattiti, concerti, proiezioni video, jam tutte le notti. Programma inconsueto rispetto ai tradizionali canoni dello spettacolo dal vivo, il festival rappresenta un originale appuntamento per un'audience che ama assistere in diretta alla genesi degli eventi. La Scena internazionale di ZipFest propone: Nita Little, pioniera americana della Contact Improvisation, acclamata in festival internazionali, per la prima volta invitata in Italia ad Aprile nella residenza dinamica di Palazzo Caravajal, per il progetto Restless Peace, e di nuovo presente a Giugno nell’ambito di Zipfest. Keith Hennessy, pluripremiato performer canadese, per la prima volta presente in Italia. Giorgio Convertito, eclettico danzatore italiano da sei anni residente ad Helsinki, artista della scena finlandese; Jacky Miredin virtuoso performer francese, ospite di Zipfest nel 2007 e la giovane coreografa italiana Sara Simeoni, attualmente danzatrice con Carolyn Carlson. La direttrice artistica del festival, Rossella Fiumi, si mette in gioco con una sua installazione dal titolo I’m All Ears, un forum sul tema dell’ascolto e comunicazione della creatività contemporanea. E ancora, laboratori e performance con gli altri ospiti: Jens Biedermann, acrobatico danzatore svizzero e musicista di fisarmonica, Adalisa Menghini, coreografa italiana da molti anni residente a Berlino, Alessia Scala giovane danzatrice napoletana, Isabelle Uski, improvvisatrice della scena Contact di Grenoble, Gionatan Surrenti brillante danzatore e improvvisatore italiano, presente in varie edizioni del festival, Yanaël Plumet performer e viaggiatore francese attualmente residente a Istanbul, i musicisti e performer Michele Rabbia virtuoso percussionista invitato alle precedenti edizioni del festival e molto amato dal pubblico dello Zip, Marko Timlin finlandese che propone nuove modalità nel campo dell’elettronica, componendo e improvvisando suoni attraverso pannelli solari e Barnaby O’Rorke Tree, scozzese, poliedrico performer, improvvisatore-violoncellista, compositore-vocalist. Il programma prevede: il 21-22 giugno White Night Jam Inaugurazione e punto di incontro è la Residenza dinamica di Palazzo Caravajal, sede-festival della internazionale Jam Solstizio d’Estate, alle 21 del 21 giugno, si prosegue nell’arco della bianca notte estiva fino alle 22 del 22 giugno, anche negli studi, case, atelier di artisti, associazioni culturali, creativi, opinionisti che a Orvieto lavorano ricercando i linguaggi della Contemporaneità. Dal 24 al 28 giugno Performance, concerti, forum. Tra gli eventi più attesi nel calendario di Zipfest, le performance d’improvvisazione: le interazioni danza-musica sono creazioni uniche che gli artisti propongono all’istante, in una forma di spettacolo che viene chiamata Composizione in Tempo Reale. Le curve fatte col cuore. Luigi Mario, noto anche col nome di Engaku Taino, monaco zen, guru di Tai Chi Chuan risiede da molti anni nella campagna di Orvieto. Sarà lui a guidare nella giornata del 23 giugno, una sessione di arrampicata sulle rocce di Ferentillo in Valnerina, un’occasione unica per i praticanti della Contact e non solo, che potranno cimentarsi a 30 metri d’altezza, con la forza, la resistenza, l’equilibrio, la gravità, il peso, il senso del vuoto e tante altre emozioni da esplorare; Luigi Mario sarà anche la guida alla conoscenza e alla pratica della meditazione in tre incontri di Tai Chi Chuan. Per il programma dettagliato clicca qui Nato nel 2000, ZipFest nelle precedenti edizioni si è confermato quale appuntamento unico nel suo genere in Italia, accanto ad analoghe realtà internazionali. Tra gli ospiti speciali delle edizioni precedenti per la danza Simone Forti, Daniel Lepkoff, Andrew Harwood, Ray Chung, K.J. Holmes e per la musica Stefano Bollani, Antonello Salis, Gabriele Mirabassi, Michel Godard, Pierre Favre e il gruppo salentino Officina Zoè. Ideato e diretto dalla coreografa Rossella Fiumi e organizzato dalla Compagnia Alef / Caravajal15 residenza dinamica, ZipFest è l’unico festival in Italia di Contact Improvisation inserito nell’interno del Progetto Spettacolo Umbria e si svolge in collaborazione con la Regione dell’Umbria, il Comune di Orvieto, il Teatro Stabile dell’Umbria e il Circuito Umbria in Danza. L’intero evento, inoltre, rientra nel progetto triennio 2007/2009 del Ministero per i Beni e le Attività culturali (patto Stato-Regioni), destinato al sistema integrato di attività di spettacolo dal vivo, ambito della Contemporaneità e della formazione del pubblico. “ZipFest08” è patrocinato, tra gli altri, da: Goethe Institut Italien, Ambasciata di Finlandia, Ambasciata del Canada, Ambasciata degli USA, Arts Council of Finland, Istituto Svizzero di Roma, Protezione Civile Comune di Orvieto, Assicurazioni Generali Agenzia di Orvieto, Impresa Edile Domenico Torrisi, Champagneria Orvieto ed è realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto e di CrediUmbria.

Si comincia con una Notte Bianca Jam: 25 ore di irripetibili esperienze. Tutto il programma ora per ora

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 settembre

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni