cultura

Scatta l'ora di ZIPfest. Dal 21 al 29 giugno Orvieto crocevia internazionale della Contact Improvisation

venerdì 20 giugno 2008
Ultimi dettagli organizzativi per la 9^ edizione di “Zipfest08”, Scena internazionale di Contact Improvisation e Live Performing Art, il festival che ogni anno richiama ad Orvieto centinaia di danzatori e appassionati da vari Paesi del mondo. Ad aumentare il grado di internazionalità è anche il fatto che l’edizione 2008 del festival è stata scelta quest’anno quale Evento Satellite italiano per la manifestazione americana CI36, la Celebrazione mondiale del 36° anniversario della nascita della Contact Improvisation, che si svolge proprio a giugno a Junata College in USA: un evento, dunque, vissuto in contemporanea in diverse parti del mondo, un meta-incontro tra i festival internazionali dedicati a questo specifico settore della danza. La manifestazione si svolgerà dal 21 al 29 giugno. Il lungo inizio, una "Notte bianca" di ben 25 ore, coincide con il solstizio d’estate, con il quarto appuntamento annuale del progetto Jam-Quattro Stagioni. Per festeggiare entrambe le manifestazioni, Zipfest apre la nona edizione con un week-end senza sosta, la Jam Internazionale del Solstizio d’Estate: dalle ore 21 di sabato 21 alle ore 22 di domenica 22 Giugno. L’Opening è all’insegna della veglia danzata per l’ingresso dell’estate, che richiama nel Palazzo Caravajal Simoncelli di Orvieto, la prestigiosa residenza cinquecentesca sede di Caravajal15 residenza dinamica, decine di artisti, perfomer, musicisti e mover per danzare insieme Contact. La vivace kermesse vede la partecipazione di artisti di fama internazionale, invitati nella residenza umbra da differenti Paesi del mondo per collaborare alla produzione creativa di eventi, promuovendo l’identificazione di un’arte transculturale. Il festival è un evento d’arte e cultura per i linguaggi della contemporaneità, si interroga sui processi dell’interazione artistica, crea il contatto e l’occasione adatti alla cooperazione tra gli artisti ospiti, che a Orvieto mettono a nudo esperienze, affinità e divergenze culturali e generazionali, per realizzare insieme il festival. Sedici gli artisti ospiti che animeranno la città, dalle prime ore del mattino fino a tarda notte, alternandosi in un fitto calendario di jam, performance e concerti, workshop intensivi, incontri e laboratori sulle tematiche della Contact Improvisation, della danza d’Improvvisazione e delle arti performative. Il calendario, oltre al programma intensivo sopra esposto, comprende una settimana di performance d’improvvisazione di danza e musica dal vivo: Composizione in Tempo Reale. Non solo spettacolo, Zipfest è anche formazione professionale e pedagogia. Quattro workshop sulla Contact Improvisation, dodici laboratori sulla danza e sui linguaggi contemporanei della ricerca del corpo, musica d'improvvisazione, incontri, dibattiti, concerti, proiezioni video, jam tutte le notti. Programma inconsueto rispetto ai tradizionali canoni dello spettacolo dal vivo, il festival rappresenta un originale appuntamento per un'audience che ama assistere in diretta alla genesi degli eventi. La Scena internazionale di ZipFest propone: Nita Little, pioniera americana della Contact Improvisation, acclamata in festival internazionali, per la prima volta invitata in Italia ad Aprile nella residenza dinamica di Palazzo Caravajal, per il progetto Restless Peace, e di nuovo presente a Giugno nell’ambito di Zipfest. Keith Hennessy, pluripremiato performer canadese, per la prima volta presente in Italia. Giorgio Convertito, eclettico danzatore italiano da sei anni residente ad Helsinki, artista della scena finlandese; Jacky Miredin virtuoso performer francese, ospite di Zipfest nel 2007 e la giovane coreografa italiana Sara Simeoni, attualmente danzatrice con Carolyn Carlson. La direttrice artistica del festival, Rossella Fiumi, si mette in gioco con una sua installazione dal titolo I’m All Ears, un forum sul tema dell’ascolto e comunicazione della creatività contemporanea. E ancora, laboratori e performance con gli altri ospiti: Jens Biedermann, acrobatico danzatore svizzero e musicista di fisarmonica, Adalisa Menghini, coreografa italiana da molti anni residente a Berlino, Alessia Scala giovane danzatrice napoletana, Isabelle Uski, improvvisatrice della scena Contact di Grenoble, Gionatan Surrenti brillante danzatore e improvvisatore italiano, presente in varie edizioni del festival, Yanaël Plumet performer e viaggiatore francese attualmente residente a Istanbul, i musicisti e performer Michele Rabbia virtuoso percussionista invitato alle precedenti edizioni del festival e molto amato dal pubblico dello Zip, Marko Timlin finlandese che propone nuove modalità nel campo dell’elettronica, componendo e improvvisando suoni attraverso pannelli solari e Barnaby O’Rorke Tree, scozzese, poliedrico performer, improvvisatore-violoncellista, compositore-vocalist. Il programma prevede: il 21-22 giugno White Night Jam Inaugurazione e punto di incontro è la Residenza dinamica di Palazzo Caravajal, sede-festival della internazionale Jam Solstizio d’Estate, alle 21 del 21 giugno, si prosegue nell’arco della bianca notte estiva fino alle 22 del 22 giugno, anche negli studi, case, atelier di artisti, associazioni culturali, creativi, opinionisti che a Orvieto lavorano ricercando i linguaggi della Contemporaneità. Dal 24 al 28 giugno Performance, concerti, forum. Tra gli eventi più attesi nel calendario di Zipfest, le performance d’improvvisazione: le interazioni danza-musica sono creazioni uniche che gli artisti propongono all’istante, in una forma di spettacolo che viene chiamata Composizione in Tempo Reale. Le curve fatte col cuore. Luigi Mario, noto anche col nome di Engaku Taino, monaco zen, guru di Tai Chi Chuan risiede da molti anni nella campagna di Orvieto. Sarà lui a guidare nella giornata del 23 giugno, una sessione di arrampicata sulle rocce di Ferentillo in Valnerina, un’occasione unica per i praticanti della Contact e non solo, che potranno cimentarsi a 30 metri d’altezza, con la forza, la resistenza, l’equilibrio, la gravità, il peso, il senso del vuoto e tante altre emozioni da esplorare; Luigi Mario sarà anche la guida alla conoscenza e alla pratica della meditazione in tre incontri di Tai Chi Chuan. Per il programma dettagliato clicca qui Nato nel 2000, ZipFest nelle precedenti edizioni si è confermato quale appuntamento unico nel suo genere in Italia, accanto ad analoghe realtà internazionali. Tra gli ospiti speciali delle edizioni precedenti per la danza Simone Forti, Daniel Lepkoff, Andrew Harwood, Ray Chung, K.J. Holmes e per la musica Stefano Bollani, Antonello Salis, Gabriele Mirabassi, Michel Godard, Pierre Favre e il gruppo salentino Officina Zoè. Ideato e diretto dalla coreografa Rossella Fiumi e organizzato dalla Compagnia Alef / Caravajal15 residenza dinamica, ZipFest è l’unico festival in Italia di Contact Improvisation inserito nell’interno del Progetto Spettacolo Umbria e si svolge in collaborazione con la Regione dell’Umbria, il Comune di Orvieto, il Teatro Stabile dell’Umbria e il Circuito Umbria in Danza. L’intero evento, inoltre, rientra nel progetto triennio 2007/2009 del Ministero per i Beni e le Attività culturali (patto Stato-Regioni), destinato al sistema integrato di attività di spettacolo dal vivo, ambito della Contemporaneità e della formazione del pubblico. “ZipFest08” è patrocinato, tra gli altri, da: Goethe Institut Italien, Ambasciata di Finlandia, Ambasciata del Canada, Ambasciata degli USA, Arts Council of Finland, Istituto Svizzero di Roma, Protezione Civile Comune di Orvieto, Assicurazioni Generali Agenzia di Orvieto, Impresa Edile Domenico Torrisi, Champagneria Orvieto ed è realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto e di CrediUmbria.

Si comincia con una Notte Bianca Jam: 25 ore di irripetibili esperienze. Tutto il programma ora per ora

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 febbraio

Serena Autieri, doppia principessa del popolo. Al Lyrick, "Diana & Lady D"

Interventi antisismici sui beni culturali. Oltre 2 milioni di euro a Orvieto, più di 18 nella Tuscia

Concorso fotografico "Quel filo sottile…che ci unisce"

Pd Orvieto: "Apprezzamento e soddisfazione per il finaziamento del Mibact"

"No alla geotermia, difendiamo il nostro territorio"

Arriva il ticket online per Civita, la presentazione nello spazio Lazio Innova

Confcommercio: "Occorrono un metodo rigoroso e risorse certe per rilanciare il turismo"

"Monastero Invisibile", una rete di preghiera diocesana per tutte le vocazioni

Cafè Loti in "concerto al buio" al Teatro Boni per "M'illumino di meno"

Gianna Paola Scaffidi e Rosario Galli al Teatro Boni sono "Prigionieri al 7° piano"

"Oltre i confini della pena". Quando il lavoro cambia i destini delle persone

Il Museo Geologico e delle Frane guida le scuole della Teverina alla scoperta del territorio

La Confraternita di San Martino raccontata da Colombo Bastianelli

Museo vulcanologico e illuminazione pubblica spenta un'ora per "M'illumino di meno"

Dal Gal ternano fondi per la Chiesa di San Giovanni Battista e strutture adiacenti

Nella Chiesa di San Giovenale l'ultimo saluto a Marcella Rotili

Sarà l'Unione dei Comuni a gestire le funzioni in carico alla Provincia

Presentata alla Camera dei Deputati la mostra che porta Campo della Fiera in Lussemburgo

Testamento Biologico, registro delle dichiarazioni in Comune

Festival dello Street Food, non c'è l'accordo per l'edizione 2018

Aperte le iscrizioni al Corso di percezione visiva per appassionati di fotografia

Verini (Pd): "Un intervento di grande rilievo"

Comune e Opera del Duomo: "Riconoscimento importante per la tutela della città"

Piazza del Popolo senza auto dal 24 marzo. Orvieto per Tutti: "L'agorà è altrove"

Orvieto FC, sfida contro il Clt per aprire la seconda parte del Campionato

Al Palazzo dei Sette "Riformare la politica in Umbria, in Italia, in Europa"

Spazi pubblici ad associazioni private? Olimpieri (IeT) presenta un'interpellanza

"La traduzione plastica dell'anima". Si presenta il libro dedicato all'arte di Antonio Ranocchia

Brillano stelle tifernati al Premio per la Danza "Città di Orvieto"

La Zambelli Orvieto continua a stupire ed espugna Chieri

Alla Bottega Michelangeli, il FAI Giovani apre "I luoghi di Orvieto che devi proprio scoprire"

Sole e itudine

La Vetrya Orvieto non trova le contromisure, la Favl straripa

"Analytiques and Reflections upon Orvieto". La Kansas State University in Italy alla Bottega Chioccia Tsarkova

"Quando i soldi ci sono, e tanti, ma i risultati lasciano a desiderare...."

“Economia e politica in dialogo”, nell’incontro di Nova Civitas

Edilizia residenziale pubblica, revocata la sospensione delle assegnazioni nei Comuni fuori dal "cratere" sisma

Sanità, avviata la partecipazione sul regolamento per accreditamento strutture sanitarie e socio sanitarie

Triplicate le presenze ai musei del territorio, boom di visitatori nel 2016

"Erborando" all'Orto Botanico Rambelli. Corso per riconoscere le piante commestibili

Sisma, la Regione attiva tre tavoli per la ricostruzione e lo sviluppo delle zone colpite

"Invito a palazzo da Donna Olimpia". Conferenza-incontro e momento conviviale

Furti, truffe e prostituzione preoccupano gli orvietani: “Aumentate i controlli”

"Umbria Jazz Spring" a Terni. "Così si potenzia l'offerta turistica in Umbria"

Quattro nuovi cantieri. "Le risposte ai cittadini arrivano dai lavori in corso"

"L'arte del narrare. Il significato della fiaba di tradizione popolare"

Arriva Umbria Jazz Spring, a Terni 14-17 aprile

Terremoto, Confindustria propone di estendere la "no tax area" anche ad altre zone umbre

Letteralbar e Comune indicono il premio letterario per racconti e poesie brevi a tema libero

Lavori al Palazzo dei Sette, traffico vietato lungo corso Cavour

Il tennis dà spettacolo. Via al Torneo Open BNL 2017 al Club Opensportvillage

Palloncini bianchi per l'ultimo saluto a Laura. "Solo Dio conosce la verità"

Il Ricordo di Luca Coscioni. Note dopo il VI Congresso dellÂ’Associazione Coscioni, Salerno 15-17 Febbraio

Medaglia dÂ’oro al merito civile a Luca Coscioni. Il Sindaco di Orvieto comunica lÂ’intenzione di avviare lÂ’iter

Le iniziative dell'Umbria alla Bit di Milano

Luca Coscioni. Combattente per la vita. Orvieto

Disabili penalizzati da una cultura poco attenta. Odg in Provincia della Sinistra Arcobaleno per l'attuazione della convenzione ONU

Sabato 23 febbraio nella chiesa della Madonna della Cava Concerto della Scuola di Musica 'Adriano Casasole'

Corso di laurea in Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni : superata quota 100

Nuovo traguardo per l’Uisp Scherma Orvieto. L’atleta Ceccaroni 3° a Salerno al Trofeo nazionale “Montepaschi Vita”

Un atto di indirizzo del Consiglio per dare maggiore valenza al Giorno del Ricordo e ad altri particolari eventi del Novecento. Lo sollecita il sindaco Mocio rispondendo a un'interpellanza di AN

Approvate in Consiglio l'acquisizione dell'ex Ospedale e la relazione del Sindaco sulla valorizzazione del patrimonio pubblico a Orvieto

Riqualificazione urbana da Piazza Cahen alle aree commerciali di Corso Cavour nel PUC 2008 del Comune di Orvieto

Dalla Protezione Civile oltre un milione e 500 mila euro per interventi di difesa idraulica e ripristino di aree in frana

Sicurezza sul lavoro: se ne parla sabato 23 febbraio con il Sottosegretario alla Salute Gian Paolo Patta in un'iniziativa della Sinistra Arcobaleno

Festival dei Complessi Bandistici Umbri: domenica al Mancinelli secondo appuntamento di Scorribanda. Alle ore 18,00 il Concerto Musicale di Cannara

A Roma fino al 2 marzo gli inquietanti tableaux di Gregory Crewdson. Unica tappa europea del fotografo americano