cultura

Domenica 18 novembre all'Antiquarium di Baschi presentazione della pubblicazione 'SCOPPIETO I. Il territorio e i materiali'

venerdì 16 novembre 2007
L’Amministrazione Comunale di Baschi, in collaborazione con l’Universitŕ degli Studi di Perugia e la Soc. Sistema Museo, organizza domenica 18 novembre alle ore 16,00 presso la Sala Conferenze dell’Antiquarium Comunale di Baschi la presentazione del volume curato dalla prof.ssa Margherita Bergamini dedicato allo scavo archeologico di Scoppieto. La pubblicazione, dal titolo “SCOPPIETO I. Il Territorio e i materiali (Lucerne, Opus doliare, Metalli)”, č la prima, di carattere strettamente scientifico, dedicata all’importante sito archeologico di Scoppieto, frazione del Comune di Baschi, in cui da tempo l’Universitŕ degli studi di Perugia effettua annualmente campagne di scavo. Il sito archeologico fu rinvenuto nel 1995 e subito gli esperti valutarono le prime tracce trovate uniche nel loro genere e grazie ai vari interventi fatti in loco si č riuscito a portare alla luce un impianto produttivo di ceramica fine da mensa e lucerne, oltre alla presenza della fornace per la cottura dei vari manufatti e diversi ambienti per la lavorazione e l’essiccamento della ceramica. Parte dei reperti rinvenuti sono oggi custoditi all’interno dell’Antiquarium di Baschi creato proprio con l’obbiettivo di rendere fruibili la maggior parte di queste testimonianze. Alla presentazione interverranno: Silvano Rometti, Assessore alla Cultura, Sport, Centri Storici e Trasporti della Regione Umbria; Loriana Stella, Vice presidente della Provincia di Terni - Vice Presidente dell'Ente Parco Fluviale del Tevere; Alberto Sganappa, Assessore alla Cultura - Beni ed attivitŕ culturali della Provincia di Terni; Isauro Grasselli, Sindaco del Comune di Baschi; Paolo Bruschetti: Ispettore di zona della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Umbria; Carlo Tatta, Vicepresidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto. Ingresso gratuito. Per informazioni: Comune di Baschi 0744 957225 info@comunedibaschi.it Sistema Museo Numero Verde 800 96 19 93 (dal lunedě al venerdě 10,00 – 18,00) Telefax Museo 0744. 957695 baschi@sistemamuseo.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità