cultura

Donati al Comune 70 pezzi di ceramica medioevale. Contribuiranno alla costituzione del Museo della Ceramica

mercoledì 24 ottobre 2007
di giulia
Sono stati donati alla cittŕ di Orvieto circa settanta pezzi di ceramica del territorio che, aggiunte alle altre donazioni, saranno parte del Museo della Ceramica che verrŕ istituito a Palazzo Simoncelli in piazza del Popolo. Unite agli altri 187 pezzi la maggior parte delle ceramiche, di origine medioevale e novecentesca, sono state donate dalla collezione Edoardo Curti; si tratta di circa cinquanta esemplari. Giuseppina e Fausto Paloni hanno invece donato due pezzi ed un disegno di Corrado Paloni, mosaicista del Duomo. Dalla fabbrica di Pericle Perali arrivano dieci oggetti in ceramica, e da Gian Roberto Ossella nove maioliche orvietane medioevali della collezione di Giulio Del Pelo Pardi. I 187 pezzi saranno la base per il futuro Museo della Tradizione Ceramica, che non č ancora stato aperto per mancanza di adeguate risorse. Il progetto č seguito dall’assessore ai Beni Culturali, Giuseppe Della Fina, e dall’assessore all’Artigianato, Pier Paolo Vincenzi, che esprimendo viva soddisfazione per queste ultime donazioni assicurano il loro impegno per la futura apertura del museo.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 gennaio