cultura

All’Università per Stranieri di Perugia, Paola Cortellesi racconta la sua Maria Montessori

mercoledì 17 ottobre 2007
di davidep
Serenamente consapevole del fatto che non passerà alla storia per essere riuscita a scovare qualche importante vaccino, ha scelto di regalare emozioni, portando la sua sensibile integrità nell’intelligente interpretazione di storie che parlano di coraggio. Giovane, vitale ed espressiva, l’effervescente Paola Cortellesi, cara al pubblico più giovane per i suoi ruoli brillanti, ha recentemente dato testimonianza delle sue capacità interpretative vestendo il non facile ruolo di protagonista nel film tv “Maria Montessori – Una vita per i bambini”, costato a Mediaset 7 milioni di euro, diretto da Gianluca Maria Tavarelli e vincitore di tre premi al Roma Fiction Festival come miglior prodotto televisivo, miglior sceneggiatura e miglior attrice. A testimonianza di questo complesso lavoro, prodotto da Universal e Taoduefilm, andato in onda a fine maggio e molto richiesto anche all’estero tanto da renderlo disponibile in dvd, l’attrice romana è intervenuta ieri pomeriggio presso l’affollata aula magna dell’Università per Stranieri di Perugia, alla lezione sui generis incentrata sullo speciale rapporto che lega Maria Montessori al capoluogo umbro e al suo ateneo. Alla cattedra di Palazzo Gallenga si sono alternati il Rettore Stefania Giannini, il Presidente del Centro Internazionale Montessori Luciano Mazzetti, il Sindaco di Perugia Renato Locchi, il Dirigente Scolastico del IX Circolo Didattico di Perugia Antonio Nigro e la Presidente della “Casa dei Bambini” Santa Croce di Perugia Ivana Mascelloni Liotti, coordinati dalla briosa Simona Marchini, da sempre attenta ai temi legati all’infanzia, nell’inedita veste di intervistatrice. “Pur essendomi diplomata nel 1993 – ha detto la Cortellesi, dopo la proiezione di alcuni intensi frammenti della fiction – i libri che studiavo non accennavano minimamente alla figura di questa coraggiosa donna d’inizio secolo. Confesso che quando mi è stato proposto d’interpretare il suo personaggio, Maria Montessori era per me “la signora delle mille lire” e ben poco sapevo della sua lotta contro i pregiudizi sessisti e il provincialismo delle istituzioni con le quali ebbe sempre un rapporto burrascoso. Ignoravo la profondità di questa femminista ante litteram, troppo avanti per il suo tempo”. Così come lo ignorava la maggior parte dei non addetti ai lavori che si è commossa di fronte a una fiction televisiva che ha avuto il merito, divulgativo e didascalico, di restituire al pubblico il profilo umano della prima donna medico dopo l’Unità d’Italia. Merito indiscusso del film, l’aver mostrato le moderne e geniali intuizioni della ricercatrice, ma allo stesso tempo la forza di una donna combattuta dal desiderio di nascondere la maternità, la dedizione verso tutti i bambini e il bisogno primordiale di recuperare il rapporto con suo figlio. Quanto al legame con l’Umbria è stato, a più riprese, ricordato che dopo la candidatura al Premio Nobel per la Pace, nel 1949 l’Università per Stranieri di Perugia offrì alla Montessori l’incarico di insegnamento nell’ambito dei corsi di Alta Cultura, ampliando la rosa delle discipline in essi solitamente trattate ed attivandone opportunamente uno di argomento pedagogico. Già nel 1909 a Città di Castello, durante il primo corso di specializzazione, venne inoltre stampato “Il metodo della pedagogia scientifica” nel quale si tratteggiava la nuova concezione di scuola d’infanzia che incoraggia la libertà del bambino, avvalendosi di materiale didattico adeguato. Qualche stagione più tardi, Perugia conferì alla cittadina del mondo, apolide ed esule per scelta, la cittadinanza onoraria e lei fondò il Centro Internazionale Montessori, che ancora oggi è riferimento prezioso, sia sul terreno della ricerca che della formazione, per chi è impegnato nel delicato e cruciale settore dell’educazione. Perché è nei giovani uomini di domani che si annida la speranza di un futuro migliore e solo chi ha chiari i confini dell’isola, può correre i rischi dell’oceano. Nella foto da sinistra il Sindaco di Perugia Renato Locchi, Paola Cortellesi e Simona Marchini

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 novembre

Guida Michelin 2018, brillano le stelle di "Casa Vissani", "La Parolina" e "Castello di Fighine"

Lo specchio etrusco con i Dioscuri esposto all'Antiquarium Comunale

"Un mondo di fiabe", letture ad alta voce nelle Scuole Primarie

"Alta Velocità e miglioramento del trasporto ferroviario locale. Serve un impegno concreto"

Karate, al via stagione agonistica Fik 2017-2018 con la quarta Golden Cup

Vicenda parcheggi: insinuazioni inaccettabili

Dalla storia medievale, idee e spunti per la Orvieto del futuro

Assemblea regionale sulla sicurezza sul lavoro di Cgil, Cisl e Uil

Al castello di Bartolomeo la storia di Invernizzi, 40mila chilometri e cinque continenti in sella alla sua bici

Gli allievi dell'Istituto Alberghiero coinvolti nel progetto "Identità e territorio"

Firmato l'accordo di programma per il nuovo svincolo in uscita dal raccordo Perugia - Bettolle

Nuova auto per la Polizia Locale. Impegno su sicurezza e controllo del territorio

Fondo utenze deboli, prorogato al 31 dicembre il termine ultimo per presentare domanda di ammissione

Proposta della candidatura di Fausto Cerulli al prossimo Premio Nobel per la Letteratura del 2018

La Vetrya Orvieto Basket ritrova la vittoria tra le mura amiche

Roberto Burioni presenta il libro "La congiura dei somari"

"Orvieto StreetArt" presenta l'opera dedicata ad Aldo Netti

Weekend ricco di soddisfazioni per l'Orvieto FC

"Nessun impianto di Css a Orvieto", Nevi chiede dimissioni a Germani

Ancora un successo per Francesco Barberini con il suo nuovo video in Piemonte

Don Eugenio Campini è ufficialmente il nuovo parroco di Allerona Scalo

L'Albero dei Diritti mette radici nel giardino dell'Asilo Nido "Il Grillo Parlante"

Orvieto celebra la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

Sì al progetto per la gestione associata delle funzioni, Porano Comune capofila

Germani scrive al CorSera: "Servizi al cittadino e aree interne, apriamo un dibattito"

Lavori sugli immobili, traffico temporaneamente interrotto in Via Alberici e Via Filippeschi

Orvieto commemora la figura di Padre Chiti, generale dei Granatieri e soldato di Dio

Baschi verdi, cerimonia conclusiva del corso. Modifiche alla viabilità in Piazza XXIX Marzo

"Umbria, il tuo regalo di Natale". Presentata la nuova campagna di promozione turistica

Acea in commissione, verso il superamento di inceneritore e discarica

"Visti da vicino". Mostra nella Collegiata dei Santi Giovanni e Andrea Apostoli

Riqualificazione della stazione, presto il via libera delle FS all'inizio dei lavori

Parrano riflette su "La tutela delle donne nel mondo del lavoro"

Mister Fatone carica l'Orvietana in vista del Subasio

La parete della Scuola dell'Infanzia ospita il murale "L'albero che suona" di Salvatore Ravo

Si presenta "Presenze ebraiche in Umbria meridionale dal medioevo all'età moderna"

Un Lucca inarrestabile piega Azzurra Iemmeci 63 a 47

20 novembre, Giornata mondiale dell'Infanzia: in Italia non tutto è da festeggiare

Pendolari: il nuovo orario non tiene fede agli impegni. Gli amministratori si mobilitino per salvare il salvabile

Altra Città presenta un'interpellanza sui disagi del nuovo orario e sollecita il Consiglio Comunale aperto richiesto dai pendolari

Le biblioteche come servizio per gli amministratori locali: seminario di formazione/informazione. Mercoledì 21 novembre a Palazzo dei Sette

I problemi dei pendolari orvietani in un ordine del giorno del gruppo misto provinciale di Sinistra Democratica

Emma Dante a Orvieto per 'Migrazioni' con 'Il festino': storia di un'esistenza difficile

Basket. Colpo di scena in Azzurra Iemmeci: Angelo Bondi subentra in panchina a Massimo Verdi

Nuovo orario ferroviario, niente passi in avanti. Ora basta: i pendolari umbri in stato di agitazione

Concluse le semifinali di Sanremolab: ecco i quaranta ammessi in finale

Butto, aggiornato o riciclo integrato?

Gemellaggio in onore di sua maestà il Tartufo

Forza Italia Orvieto rilancia la battaglia contro la tassa del Consorzio di bonifica Val di Chiana

A fine novembre le 'Seconde giornate cardiologiche Orvietane' : un evento scientifico sempre più qualificato

'Sacro sono': musica ed enogastronomia di qualità per il Natale nell'Amerino. Presentata in Provincia la prima edizione

Servizio idrico: accelerare i tempi sulla nuova proposta di legge. Un odg del Consiglio provinciale

Eclatante vittoria della Coar femminile sullo Scheggia 10 a 4