cultura

Dalle 10,30 alle 13 di sabato l'eroica Itala attraversa il centro storico di Orvieto

giovedì 17 maggio 2007
Nel 1907 Luigi Barzini, inviato speciale del Corriere della Sera e corrispondente del Daily Telegraph compiva il Raid Automobilistico Pechino-Parigi al fianco del principe Scipione Borghese, grande viaggiatore, vero curioso del mondo e pioniere dellautomobilismo, e al suo chauffeur Ettore Guizzardi, esperto, tenace meccanico e soprattutto macchinista. Unavventura memorabile rappresentata nei celebri disegni di Achille Beltrame sulle copertine de La Domenica del Corriere. Cento anni dopo, sabato 19 maggio 2007, direttamente dal Museo dellAutomobile Biscaretti di Torino dove conservata, la mitica ITALA sulla quale Luigi Barzini viaggi, sar ad Orvieto per rievocare il Centenario di quellavvenimento passato alla storia come il primo e pi avventuroso raid che si sia mai pensato, compiuto da Italiani con macchina italiana ai tempi eroici dellautomobilismo. Una scommessa tecnologica che un lEuropa allaltra met del mondo (dal libro La met del mondo vista da unautomobile da Pechino a Parigi in 60 giorni di Luigi Barzini Ed. Ulrico Hoepli Milano prima edizione 1908 e Touring Club Italiano, 2006, vero best seller mondiale uscito nel 1908 in ben 11 lingue). Dalle ore 10,30 alle 13,00 di sabato 19 maggio, leroica ITALA attraverser il Centro Storico di Orvieto e soster in Largo Barzini (Via del Duomo), dove alle 10,30 si terr la Conferenza Stampa in cui Ludina Barzini e le autorit cittadine ricorderanno la figura di Luigi Barzini e limpresa della Pechino Parigi del 1907. Non solo, ad Orvieto, ci sar anche lunica gemella della ITALA della Pechino-Parigi oggi esistente, di propriet di un collezionista fiorentino invitato dallAssociazione Autostoriche Internazionale, che potr essere ammirata dagli appassionati ed estimatori allingresso del Palazzo del Popolo. Liniziativa, rientra nellambito della rievocazione nel centenario del RAID che lACI ed Overland hanno programmato questanno, per ripercorrere - questa volta al contrario, da Parigi a Pechino quella straordinaria e leggendaria impresa. Il passaggio ad Orvieto, sabato prossimo, in concomitanza con il Premio Luigi Barzini, fa parte dellanteprima italiana di questo nuovo grande evento, sospeso tra avventura e storia dellautomobile, tra sport, turismo e cultura, che porta la ITALA da Torino a Palermo, con tappe nelle maggiori citt italiane. Un tributo alla figura di Luigi Barzini, dunque, proprio nel giorno in cui al Palazzo del Popolo di Orvieto si terr la 18^ edizione del Premio Luigi Barzini allInviato Speciale.
a vettura che la Societ Itala costru per il principe Scipione Borghese era del tipo normale di vetture 35/45 HP modello 1907, con delle piccole modifiche di dettaglio, suggerire dallo speciale servizio a cui la vettura era destinata. Il telaio, ad esempio, costruito in lamiera dacciaio venne incrementato nello spessore per maggior resistenza. La carrozzeria era formata da due posti anteriori, pi uno posteriore ricavato tra i grandi serbatoi del carburante di 150 litri ognuno - il consumo di benzina fu in media 1/3 di litro per chilometro. Un grande cassone per gli attrezzi e i pezzi di ricambio era collocato ancora dietro, insieme al serbatoio dellolio e a quello dellacqua, entrambi di 50 litri. Con lItala di Scipione Borghese e Ettore Guizzardi gareggiarono anche la Spyker guidata da Charles Godard e Jean du Taillis (Olanda), la De Dion Bouton guidata da Georges Cormier (Francia), la De Dion Bouton guidata da Victor Colignon (Francia) e il Contal triciclo guidato da Auguste Pons (Francia).

Questa notizia è correlata a:

Nei cento anni della Pechino-Parigi il Premio Barzini va a un'edizione davvero speciale. In arrivo la leggendaria Itala

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"