SCOPRI

Offerta Banner
99 euro per 30 giorni

cultura

Consensi in crescita per il Festival Valentiniano dell’inossidabile maestro Frajese. Domenica 22 il Trio Naharz

sabato 21 ottobre 2006
di L. G.
Con il concerto-seminario del pianista Riccardo Cambri, la quinta edizione “orvietana” del Festival Valentiniano entra nel vivo della seconda fase, che culminerà domenica 29 ottobre con l’esecuzione del “Requiem” di Wolfgang Amadeus Mozart, diretto dal maestro Carlo Frajese. Una rassegna, questa targata 2006, che ha sancito definitivamente l’affetto del pubblico orvietano verso l’evento legato alla musica classica che il direttore napoletano ha voluto portare nella città del Duomo. Quattro gli appuntamenti già collezionati sinora; a cominciare dal concerto d’inaugurazione, che il virtuoso violino di Nicola Granillo ha caratterizzato con le calde note della musica di Astor Piazzolla, in un viaggio sensuale e doloroso nella Buenos Aires fumosa dei locali notturni del porto; viaggio tanto emozionante da aver suggerito ad un appassionato spettatore, originario dell’Argentina, di intervenire pubblicamente al termine del concerto per raccontare con il cuore in mano quel che vuol dire il Tango per il popolo della “pampa”. Il secondo appuntamento ha proposto la solita sorpresa annuale del maestro Frajese, in grado di stupire gli appassionati di musica da camera: una concertista d’arpa di dodici anni, Marta Marinelli; inutile soffermarci sulla perizia tecnica dimostrata dalla ragazzina nelle difficili pagine di Bach, Tournier ed Hasselmans: inappuntabile! Ma è stata la sua maturità e padronanza stilistica a sbalordire tutti i presenti, per poi, al termine del pezzo, dopo aver riposto l’arpa sul palco, sparire nel camerino, timidissima e arrossita in volto, come una bambina sorpresa ad assaggiare la marmellata. Terzo concerto con il pianista uzbeko Michail Lifits, che il maestro Frajese ha portato ad Orvieto dopo averlo apprezzato ad un Concorso Internazionale di pianoforte; la tecnica è quella prodigiosa dei grandi artisti russi, in grado di abbattere qualsiasi ostacolo si frapponga fra l’interprete e l’idea musicale; l’interpretazione è quella di un giovanotto “impertinente” che dà del tu a monumenti pianistici come il “Carnaval” di Schumann e la settima Sonata di Prokofiev: roba autentica, per intenderci; probabilmente sentiremo, a breve, riparlare di Lifits. Quarto, evento nell’evento, l’ormai tradizionale esibizione del maestro Riccardo Cambri, che in quest’edizione del Festival Valentiniano ripropone quella felice intuizione del maestro Frajese del concerto-seminario, ovvero un récital nel quale il pianista colloquia con il pubblico per svelare gli aspetti più curiosi ed interessanti delle musiche che di lì a breve suonerà. Da non trascurare l’abilità pianistica del Cambri, che ancora una volta dimostra di essere un “orvietano” di razza, assolutamente a proprio agio in mezzo agli altri artisti di statura internazionale che al Valentiniano sono passati: il ruggente terzo movimento della Fantasia op. 28 di Mendelssohn e la plasticità del tocco nella “Fantasia Cromatica e Fuga” di Bach sono lì a testimoniarlo. Il pubblico assiste divertito al salotto conviviale quasi privato messo in piedi da Cambri e Frajese e arriva “lungo” all’ora del pranzo (si trattava di un concerto matinée) senza neanche accorgersene. In questo fine settimana ci aspetta il Trio Naharz, con un programma classico di Mozart, Beethoven, Shostakovic e la “chicca” Baggiani; poi, ancora, la violoncellista Martina Lopez con il sommo Bach per cello, e, conclusione del Festival, il 29 ottobre appunto, con Frajese che scende nell’arena del Mancinelli ed affronta il Requiem di Mozart. Di Mozart, sissignori, e non di Sussmayr, l’allievo imperfetto che ha seriamente rischiato di annullare il genio del compositore di Salisburgo con una serie di corbellerie compositive che solo un pessimo musicista potrebbe scambiare per autentiche. Carlo Frajese promette un testo musicale il più possibilmente scevro di brutture aggiuntive che tradizionalmente sono addizionate all’incompleto testo mozartiano e, a giudicare dal suo curriculum, c’è da prenderlo in parola! Nella foto il Maestro Frajese brinda al successo del Festival

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 novembre

Guida Michelin 2018, brillano le stelle di "Casa Vissani", "La Parolina" e "Castello di Fighine"

Lo specchio etrusco con i Dioscuri esposto all'Antiquarium Comunale

"Un mondo di fiabe", letture ad alta voce nelle Scuole Primarie

"Alta Velocità e miglioramento del trasporto ferroviario locale. Serve un impegno concreto"

Karate, al via stagione agonistica Fik 2017-2018 con la quarta Golden Cup

Vicenda parcheggi: insinuazioni inaccettabili

Dalla storia medievale, idee e spunti per la Orvieto del futuro

Assemblea regionale sulla sicurezza sul lavoro di Cgil, Cisl e Uil

Al castello di Bartolomeo la storia di Invernizzi, 40mila chilometri e cinque continenti in sella alla sua bici

Gli allievi dell'Istituto Alberghiero coinvolti nel progetto "Identità e territorio"

Firmato l'accordo di programma per il nuovo svincolo in uscita dal raccordo Perugia - Bettolle

Nuova auto per la Polizia Locale. Impegno su sicurezza e controllo del territorio

Fondo utenze deboli, prorogato al 31 dicembre il termine ultimo per presentare domanda di ammissione

Proposta della candidatura di Fausto Cerulli al prossimo Premio Nobel per la Letteratura del 2018

La Vetrya Orvieto Basket ritrova la vittoria tra le mura amiche

Roberto Burioni presenta il libro "La congiura dei somari"

"Orvieto StreetArt" presenta l'opera dedicata ad Aldo Netti

Weekend ricco di soddisfazioni per l'Orvieto FC

"Nessun impianto di Css a Orvieto", Nevi chiede dimissioni a Germani

Ancora un successo per Francesco Barberini con il suo nuovo video in Piemonte

Don Eugenio Campini è ufficialmente il nuovo parroco di Allerona Scalo

L'Albero dei Diritti mette radici nel giardino dell'Asilo Nido "Il Grillo Parlante"

Orvieto celebra la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

Sì al progetto per la gestione associata delle funzioni, Porano Comune capofila

Germani scrive al CorSera: "Servizi al cittadino e aree interne, apriamo un dibattito"

Lavori sugli immobili, traffico temporaneamente interrotto in Via Alberici e Via Filippeschi

Orvieto commemora la figura di Padre Chiti, generale dei Granatieri e soldato di Dio

Baschi verdi, cerimonia conclusiva del corso. Modifiche alla viabilità in Piazza XXIX Marzo

"Umbria, il tuo regalo di Natale". Presentata la nuova campagna di promozione turistica

Acea in commissione, verso il superamento di inceneritore e discarica

"Visti da vicino". Mostra nella Collegiata dei Santi Giovanni e Andrea Apostoli

Riqualificazione della stazione, presto il via libera delle FS all'inizio dei lavori

Parrano riflette su "La tutela delle donne nel mondo del lavoro"

Mister Fatone carica l'Orvietana in vista del Subasio

La parete della Scuola dell'Infanzia ospita il murale "L'albero che suona" di Salvatore Ravo

Si presenta "Presenze ebraiche in Umbria meridionale dal medioevo all'età moderna"

Un Lucca inarrestabile piega Azzurra Iemmeci 63 a 47

20 novembre, Giornata mondiale dell'Infanzia: in Italia non tutto è da festeggiare

Pendolari: il nuovo orario non tiene fede agli impegni. Gli amministratori si mobilitino per salvare il salvabile

Altra Città presenta un'interpellanza sui disagi del nuovo orario e sollecita il Consiglio Comunale aperto richiesto dai pendolari

Le biblioteche come servizio per gli amministratori locali: seminario di formazione/informazione. Mercoledì 21 novembre a Palazzo dei Sette

I problemi dei pendolari orvietani in un ordine del giorno del gruppo misto provinciale di Sinistra Democratica

Emma Dante a Orvieto per 'Migrazioni' con 'Il festino': storia di un'esistenza difficile

Basket. Colpo di scena in Azzurra Iemmeci: Angelo Bondi subentra in panchina a Massimo Verdi

Nuovo orario ferroviario, niente passi in avanti. Ora basta: i pendolari umbri in stato di agitazione

Concluse le semifinali di Sanremolab: ecco i quaranta ammessi in finale

Butto, aggiornato o riciclo integrato?

Gemellaggio in onore di sua maestà il Tartufo

Forza Italia Orvieto rilancia la battaglia contro la tassa del Consorzio di bonifica Val di Chiana

A fine novembre le 'Seconde giornate cardiologiche Orvietane' : un evento scientifico sempre più qualificato

'Sacro sono': musica ed enogastronomia di qualità per il Natale nell'Amerino. Presentata in Provincia la prima edizione

Servizio idrico: accelerare i tempi sulla nuova proposta di legge. Un odg del Consiglio provinciale

Eclatante vittoria della Coar femminile sullo Scheggia 10 a 4