cultura

Con l’étoile internazionale Monica Perego Cenerentola approda al Mancinelli

mercoledì 18 ottobre 2006
Dopo l’esordio comico di Bergonzoni e la superba compagnia di Luca De Filippo che ha lasciato vasta eco in città, le carte della Stagione Teatrale del Mancinelli sono ormai scoperte. Sabato 21 ottobre alle ore 21 sarà la volta della versione danzata di una delle fiabe più amate al mondo. Quanto può, ancora oggi, Cenerentola far breccia nelle moderne generazioni? L’originale scrittura drammaturgica di Fabrizio Monteverde, un talento della coreografia italiana allievo di Carolyn Carlson e Moses Pendleton, si ispira al testo originale dei fratelli Grimm più che alla nota versione che ne ha dato Perrault, più dolciastra. Cenerentola appare semplice ma può risultare fuorviante, ingannevole. Nella sua storia c’è la rivalità fraterna, desideri che si avverano, umili che vengono esaltati anche se ricoperti di stracci e virtù ricompensate, mentre la malvagità rimane punita. Ma sotto la patina di semplicità affiora un materiale in parte inconscio, tumultuoso, complesso. La linea tracciata da Monteverde, di decisa cifra linguistica, indica il percorso di Cenerentola come un continuum a tappe di sviluppo della personalità, necessarie a raggiungere la piena autorealizzazione. Il Balletto di Roma attuale nasce dalla fusione tra lo storico Balletto di Roma e il Balletto di Toscana ed è diretto da Cristina Bozzolini e Walter Zappolini. Lo spettacolo tende a valorizzare l’intero insieme dei solisti della compagnia che, tuttavia, annovera fra le proprie fila Monica Perego, importante étoile internazionale reduce da clamorosi successi oltre Manica con il Royal Ballet e l’English National Ballet e nei principali teatri del mondo. Dotata di tecnica raffinata e rara forza interpretativa, è in grado di sorprendere. La gustosa selezione di musiche su cui si dipana lo spettacolo esce dalla fantasia creativa di G. F. Handel, e questo non è di secondaria importanza. Le scene sono di Fabrizio Monteverde e Carlo Cerri, che ha anche disegnato le luci, mentre i costumi hanno la firma di Santi Rinciari.

Commenta su Facebook

Accadeva il 13 dicembre

Ludovico Cherubini strepitoso a Spoleto, fa suo l'Open Regionale Assoluto di Spada Maschile

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

A grande richiesta al Mancinelli torna per il sesto anno "Canto di Natale"

All'Unitus si parla di "Evoluzione delle tecnologie in ambito digitale" e "Project Management"

Promozione della lettura, sì della Regione allo schema di protocollo d'intesa con l'Associazione italiana biblioteche

"Disagio e pregiudizio minorile", convegno in sala consiliare su bullismo e violenza

Un aquilone, forse

Di fiori

Il colonnello Maurizio Napoletano alla guida del Comando militare dell'Esercito Umbria

Concerto Baratto per la Caritas. Maurizio Mastrini al Teatro degli Avvaloranti

Un'ordinanza del sindaco vieta l'accesso alla frazione di Pornello per motivi di sicurezza

Consumo di alcolici, i dati dell'indagine "Passi" nel territorio

In sala consiliare c'è il convegno su minori stranieri non accompagnati

All'Auditorium Comunale va in scena "Il Presidente, una tragica farsa"

Ussi Umbria si conferma campione d'Italia. Finale dedicata a Dante Ciliani e ai terremotati

"Natale in Musica", tutti i concerti della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole"

Paolo Maurizio Talanti rappresenta il Comune di Orvieto nel consiglio direttivo di Felcos Umbria

Via le auto da Piazza della Pace, c'è la pulizia straordinaria

"Venite Adoremus". Concerto in Duomo della Corale "Vox et Jubilum"

Giornata di Studio per la Polizia Locale, tanti gli argomenti affrontati

Sei incontri per "Stare bene a scuola e a casa". Via al corso promosso da Iisacp, Orviet'Ama e Sert

Milano, troppo Milano o forse no

Elegia per una morte cattiva

Percorrevo con te una assolata

"Lazio in gioco", l'Istituto "Leonardo da Vinci" per il contrasto alla dipendenza da gioco d'azzardo

"Natale sicuro", la polizia intensifica il controllo del territorio