cultura

Presentato a Orvieto Venti Ascensionali 2006: quando la passione permette di fare insieme 'nonostante'

martedì 19 settembre 2006
Dopo la conferenza stampa di Roma, è stata presentata oggi a Orvieto la sesta edizione della rassegna Venti Ascensionali, il cui primo appuntamento è previsto già per questo fine settimana, sabato 23 settembre, con Dusk day 2. L'edizione 2006 di Venti Ascensionali, che comprende settanta iniziative, si concluderà non a caso il 27 gennaio 2007, Giorno della Memoria, con un appuntamento legato al ricordo dell’olocausto, il progetto “Le rose di Ravensbruck, storia di deportate italiane” a cura di Ambra Laurenzi. Alla presentazione della rassegna, svoltasi presso il Palazzo Comunale, erano presenti il sindaco di Orvieto, Stefano Mocio, l’assessore alla Cultura Teresa Manuela Urbani, l’assessore alle Politiche Sociali, Cecilia Stopponi, l’assessore alla Cultura della Provincia di Terni, Alberto Sganappa, e il direttore artistico della manifestazione Massimo Achilli. Molti, in sala, gli artisti e i rappresentanti di associazioni coinvolte, in maniera attiva, nella programmazione di Venti Ascensionali. Ha aperto la presentazione l'assessore alla Cultura Teresa Urbani, sottolineando il ruolo fondamentale che una manifestazione culturale diffusa quale è Venti Ascensionali ha per la città di Orvieto, e ringraziando il Laboratorio Teatro Orvieto e la Biblioteca Comunale che da sempre e in molte occasioni sono realtà preziose e attive nella promozione della cultura. Citate anche, dall'assessore, le due presenze/assenze cittadine che Venti Ascensionali vuole ricordare: Eloisa Manciati, a cui l'intera manifestazione è dedicata, che è stata parte integrante e portante del gruppo promotore di Venti ascensionali, e il maresciallo Stefano Melone, scomparso nel 2001 per un tumore contratto, a causa dell'uranio impoverito, in seguito ad una missione all’estero, e a cui è dedicata la pièce teatrale “Morire di pace”. La parola è quindi passata al Sindaco, che nel rivolgere alla platea un saluto caldo e non di circostanza, ha messo in evidenza come Venti Ascensionali abbia sempre svolto un'importante funzione di collante fra le diverse realtà culturali della città, mostrando una grande attenzione per le potenzialità e i bisogni della vita cittadina. L’assessore Alberto Sganappa, oltre al suo personale, ha portato il saluto del presidente della Provincia di Terni, ente che ha sostenuto l'iniziativa anche economicamente. “Orvieto – ha affermato - è una città con una forte valenza culturale e, in quanto tale, ha bisogno da parte della Provincia di quel forte sostegno che mi impegno ad assicurare. Purtroppo – ha continuato Sganappa- le difficoltà economiche dell’ultimo periodo hanno avuto pesanti ripercussioni per il mondo della cultura, che è il primo ad essere penalizzato, ma la nostra speranza è che con la finanziaria di fine anno possa migliorare la situazione di crisi attuale”. L’ultimo intervento istituzionale è spettato all’assessore Stopponi, che ha posto l’accento “su una manifestazione – ha affermato - divenuta nel tempo un vero e proprio luogo fisico, all’interno del quale si realizzano enormi trasformazioni culturali e dove prendono vita una serie di legami con diverse realtà sociali, soprattutto con le più svantaggiate”. E’ noto infatti come Venti Ascensionali abbia da sempre aderito a progetti per il sociale, coinvolgendo di volta in volta realtà molto diverse: Emergency, il commercio equo solidale e la bottega Piano Terra, Amref con la campagna di raccolta fondi che si aprirà quest’anno. L’intervento dell’assessore Stopponi ha aperto anche un’altra prospettiva rispetto al ruolo socio-culturale svolto dal Collettivo teatro animazione, impegnato a costituire una compagnia stabile di teatro integrato. Ad esporre a grandi linee il progetto è stata Felizitas Scheich, regista all’interno del Collettivo. “Ormai da 4 anni esiste un laboratorio di teatro integrato con attori professionisti e attori diversamente abili – ha spiegato - il tentativo ambizioso che ora vorremo fare è il passaggio a una compagnia stabile e un maggiore coinvolgimento della città. Finora il progetto è stato finanziato da varie associazioni ed enti quali Cesvol, Quadrifoglio, Afcho; adesso vorremmo che avesse una risonanza maggiore e che emergesse anche il valore prettamente artistico di questa esperienza”. Molto apprezzato l’intervento di Paola Melone, che si è augurata che la performance “Morire di pace” sia un ulteriore passo verso la sensibilizzazione nei confronti di una questione delicata come il caso dei militari colpiti da contaminazione da uranio impoverito. Paola Melone ha tenuto a ringraziare la sua città per il sostegno ricevuto in tutti questi anni, sostegno che le ha dato la forza di portare avanti un'azione legale che dovrebbe concludersi con la sentenza definitiva nel 2008. Concludere è spettato a Massimo Achilli, con l'illustrazione del programma della manifestazione. Anche Achilli ha sottolineato il vuoto lasciato dalla scomparsa di Eloisa, un vuoto che diventa però, al tempo stesso, una spinta a continuare. “Se siamo riusciti a mettere su un calendario così fitto di appuntamenti lo dobbiamo alla passione di tutti noi e a quella degli artisti coinvolti”, ha afffermato, riferendosi alle difficoltà economiche che hanno pesato sulla programmazione e alla comune volontà di proseguire e “resistere”, nonostante i tagli di ordine economico e il venir meno di risorse umane e organizzative che erano davvero preziose. Un programma, quello presentato, che si estende per quattro mesi, con 70 appuntamenti circa a partire da “Dusk day 2”, evento dedicato alla storica band dei Genesis, per proseguire con la seconda edizione del “Pozzo dei desideri”, performance di teatro danza realizzate all’interno della suggestiva cornice del Pozzo di San Patrizio, in collaborazione con Sistema Museo e curate da Paola Lattanzi e Valentina Marini, che hanno realizzato per quest’edizione anche le “Istantanee urbane”, incursioni all’interno della città. Seguirà quindi il ricco calendario teatrale di “Migrazioni”, in collaborazione con il teatro Mancinelli: 10 spettacoli tra teatro e musica, che si concluderanno il 27 gennaio con “Cap Arcona”, spettacolo dedicato all'episodio di alcune navi affonadate nel 1945, cariche di prigionieri dei campi di concentramento: 7500 morti in tutto, una tragedia sconosciuta ai più, che sarà raccontata dall'adattamento teatrale di Felizitas Scheich e interpretata da Elisabetta Spallaccia. Torna anche l’appuntamento con "Corti in vista", rassegna di cortometraggi a cura di Giovanni Bufalini e Alan Vele. Due le mostre, realizzate in collaborazione con la Galleria Zerotre: una dedicata ai fumetti, l’altra tematica, riguardante il guru del jazz Lennie Tristano, a cui sarà dedicato un concerto multimediale, “Suite per Lennie”. Due anche gli appuntamenti con la poesia: “Parola scritta parola sonora” di Anna Maria Farabbi e “Voce alla notte”, lettura e musica dall’ultimo libro di Laura Ricci. E proprio la lettura è uno dei fronti aperti da Venti Ascensionali, che prosegue in collaborazione con la Biblioteca gli ormai tradizionali cicli delle “Letture al caffè” e delle “Letture al cioccolato”, estese in questa edizione ad alcune biblioteche ragazzi del Comprensorio. Anche quest’anno vi sono dei “fuori programma” che è il caso di evidenziare: il concerto, realizzato in collaborazione con l’associazione Storia di note, di Tommy Smith, sassofonista poco conosciuto in Italia ma molto apprezzato sulla scena internazionale, e una proficua collaborazione con Stampalternativa, che nell’ambito della manifestazione presenterà due testi dedicati al jazz. “Nonostante le difficoltà economiche, i costi continuano ad essere contenuti, secondo la vecchia e classica definizione del cosiddetto “prezzo politico”: 48 euro per l’abbonamento a 10 spettacoli…” ha concluso Achilli. Per il programma e le informazioni www.ventiascensionali.org

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 ottobre

"Come difendersi da truffe e raggiri". Incontro all'Unitre con il maggiore Rovaldi

Un progetto di formazione per operatori del sociale porta "attimi di resilienza" a Parrano

"Sulle Tracce del Mistero. Una settimana dedicata a ignoto, mistero e paranormale"

Terminati i lavori sulla SR 205 Amerina, sistemate barriere di sicurezza e paramassi

Fissate al 26 ottobre le elezioni del Consiglio Comunale dei Ragazzi

Carta Tutto Treno Umbria sospesa, Sacripanti (GM): "Il sindaco si attivi"

Karate, la Scuola Keikenkai in partenza per i Mondiali Iku a Kilkenny

Venticinque candeline per Umbria jazz Winter, nel segno di Thelonious Monk

Cambio al vertice di Ance Umbria. Stefano Pallotta succede a Massimo Calzoni

Orvieto per Tutti: "Varco di Via Malabranca, nuovo provvedimento disomogeneo"

Infoteam della Scuola Sottufficiali dell'Esercito per la Giornata Tricolore

#UjW25, ricco programma di star per celebrare un grande anniversario

Umbria Jazz Winter, storia di passioni e successi

Quattro passi tra le meraviglie di Viterbo. Visita guidata nel centro storico

Turismo, Anci e CAI rilanciano quello sostenibile dei 110 mila chilometri di sentieri italiani

Cammini ed escursioni, intesa tra Pro Loco e CAI per la valorizzazione

Modifiche allo statuto dell'Associazione "Lea Pacini", prima la Commissione costituente

Umbria Jazz Winter # 25, un connubio indissolubile con la Città del Duomo

Quattro giorni nel Villaggio del Teatro con Isola di Confine

"Campioni in Cattedra". I più piccoli intervistano il campione di pallavolo Jack Sintini

Accanto al Duomo, Ippolito Scalza "perde" la testa

Mogol si racconta ad Alessandra Carnevali: "Il mio mestiere è vivere la vita"

Ripartono le attività del Lions Club Orvieto. Anno lionistico 2016/17 dedicato ai giovani

All'Unitre torna "Solo solo canzonette?". La quarta puntata del format è dedicata agli anni '80

Incontro sul Soccorso Alpino e Speleologico Umbria "Sasu" promosso dal CAI

I ladri colpiscono ancora. Nel mirino bar e tabaccherie ai piedi della Rupe

Il Comitato per il No di Parrano diventa sempre più grande

Il patto scellerato

Viabilità, lavori per 250mila euro sulle strade regionali 79 e 61

L'associazione Ippocampo presenta i corsi di teatro per bambini, ragazzi e adulti

Editoria, preadottata la nuova legge regionale. Via alla partecipazione

Nuova seduta per il consiglio provinciale. L'ordine del giorno dei lavori

Tutto pronto per "Zafferiamo". Colori, aromi e sapori invadono Città della Pieve

Umbria Jazz Winter #24, dal 20 ottobre via alle prevendite. Tutto il Programma

Nuove attività all'Unitre. Il plauso del sindaco Gianluca Filiberti

Stella al Merito Sociale al giornalista orvietano Stefano Corradino

Informazione locale, Asu: "Bene la preadozione del Ddl regionale"

"Orvieto sotto le stelle", quaranta auto storiche per la terza edizione

Nuovo incontro ISAO: Agostino Paravicini Bagliani e "Il Bestiario del Papa"

Testate giornalistiche digitali locali, Anso protagonista a Dig.it

Sciopero FS, Trenitalia regionale: "Frecce e servizi locali regolari"

Teatro Null, si riparte. Laboratorio di Teatro al Palazzo della Cultura

Legambiente fa le pulci alla differenziata dell'Umbria. "E i Comuni che fanno?"

Il volo nascosto

Il Grand Tour di Dodecapoli arriva a Vigevano. Ambra Laurenzi e Laura Ricci alla Cavallerizza del Castello Ducale per la rassegna letteraria “Italia Italiae”

Continua la raccolta tappi. I risultati dei primi due anni della benefica iniziativa

Bagni, frazione dimenticata. Grido d'allarme dei Comunisti Italiani: "non c'è più nemmeno il cartello di località!"

Lei lo lascia, lui la insegue, lei chiama il 112. In manette trentottenne di Ficulle per stalking

Approvato il progetto preliminare per i lavori di completamento della Biblioteca "Luigi Fumi"

Energia da fonti rinnovabili, la Giunta individua alcune aree giudicate non idonee alla installazione di impianti

Linux Day #6. Approfondimenti su didattica e sicurezza informatica al Centro Studi

Il Gal Trasimeno-Orvietano finanzia 14 progetti "Cultura che nutre" nelle direzioni didattiche del territorio

Più potere alle donne. A Orvieto forum nazionale delle amministratrici del Partito Democratico

1° Forum nazionale delle Amministratrici democratiche - Programma

Turreni in merito alla falsa lettera attribuita al presidente Frizza: "Sfido il PD a denunciare la mia presunta incompatibilità"

Le produzioni di ArTè. Gli appuntamenti di Ottobre nei vari teatri

Confermare la cassa integrazione alle lavoratrici della Grinta. La CGIL torna sulla vicenda del tessile orvietano

I parlamentari umbri del PD chiedono un rapido intervento del Ministro della Giustizia: "fatti non parole per le carceri umbre"

"Sogni di Autori Vari". Parte il progetto finanziato dalla Fondazione CRO dedicato a ragazzi e ragazze con diversa abilità

"Sogni di autori vari" - Il progetto e le modalità di accesso ai corsi

Una diffusa esigenza di cambiamento

Presentato ad Allerona il progetto Parchi Attivi

Bilancio: Il riequilibrio del poco o niente

Ma secondo il PdL siamo a un passo dal risanamento