cultura

A Orvieto si racconta la mattanza di Cefalonia.

giovedì 23 marzo 2006
di red.

Sabato 25 Marzo p.v. alle ore 11,00 presso la Sala Consiliare verrà presentato il libro “E il mare…laggiù – Cefalonia – settembre 1943” di Luciana Baldassarri (Ed. Plectica). L’iniziativa è della Presidenza del Consiglio Comunale di Orvieto.

Interverranno: l’autrice, Luciana Baldassarri, l’Assessore Regionale alla Cultura, Silvano Rometti, l’Assessore alla Cultura del Comune di Orvieto, Teresa Manuela Urbani; presiede Evasio Gialletti, Presidente del Consiglio Comunale.

Nel romanzo, pubblicato nel 2005, l’autrice torna nell’isola di Cefalonia e rivive i momenti più significativi della grande mattanza (migliaia di soldati ed ufficiali della Divisione Acqui massacrati dalle truppe tedesche dopo la proclamazione dell’armistizio). E li rivive con la passione di oggi, ricostruendo gli avvenimenti tramite il racconto degli abitanti greci dell’isola, che furono testimoni, o figli di testimoni; e tramite le visite al modesto Museo della Acqui, che la pietà dei Cefalioti ha dedicato alla Divisione italiana. Un’avvincente storia d’amore e di morte, in quello splendido specchio d’acqua mediterranea in cui giace Cefalonia. Per ricordare.

Luciana Baldassarri è docente di materie letterarie negli istituti superiori. Ha alternato agli studi filologici la passione per l’arte, collaborando alla presentazione di significative mostre sulla pittura del ‘900 ed ha contribuito alla conoscenza e alla divulgazione della storia della sua terra con il volume “Salerno nella leggenda” (2003). Negli ultimi anni si è impegnata su temi di ricerca storica, riguardanti la Resistenza e la lotta di liberazione combattuta dalle popolazioni meridionali contro la barbarie nazi-fascista.

Commenta su Facebook