cultura

A proposito di giovani (e non)… Happy hour: l’ora felice che ha contagiato studenti e professionisti

lunedì 21 novembre 2005
di Davide Pompei
In principio era un semplice cocktail ad aprire lo stomaco, preparandolo ad una cena importante. Poi venne l’happy hour, un fenomeno analogo all’aperitivo ma più completo e meno formale, esoticamente definito con un inglesismo, in realtà nato negli anni ’80 a Milano.
“L’ora felice” introduce il nuovo concetto di due aperitivi al prezzo di uno, idea che in Italia è stata da subito interpretata e modificata in un sostanzioso aperitivo “rafforzato” da una ricca proposta gastronomica.
Accanto alle solite noccioline e patatine, trovano posto appetitose fette di salame, gustosi crostini e tradizionali polpette da accompagnare al buon vecchio e colorato cocktail. E se in Inghilterra a farla da padrona è la birra, in Italia continua ad esserci il vino tra le bevande preferite, possibilmente bianco e frizzantino, comunque fresco.

Questo appuntamento di fine giornata che, specie nei paesi anglosassoni si consuma a partire dalle 18.30 e nel nostro Paese slitta di almeno un’ora, sta arrivando anche nel centro–sud d’Italia. In ogni caso sempre più spesso e sempre più bar “apparecchiano” i loro banconi con gustosi stuzzichini tra un drink e un altro.
Certo Orvieto non è la Milano da bere (e da dimenticare) dei mondani ice bar, dei fashion café e dei bistrot modaioli, bar qui fa ancora rima con succhi di frutta e caffè, eppure anche sul nostro territorio si sta diffondendo l’abitudine di diversi bar (uno di recente rinnovato, uno di prossima apertura, altri da sempre in voga…) di praticare tra le 18 e le 21 il rito lombardo dell’happy hour.
Via libera quindi alla fantasia con le proposte culinarie che arricchiscono i buffet: uova sode e olive ascolane, tartine e crostini, pizze farcite e torte salate, lumachelle e crocchette, miniquiche e vol-au-vent, paste fredde e calde, insalate di riso e cous-cous, mix di verdure, fino a invitanti piatti di frutta mista, con un curioso fondersi di cucine etniche e ispirazioni esotiche.

Dell’antico aperitivo, insomma, non resta praticamente più nulla. L’happy hour non anticipa la cena, ma in un certo senso la sostituisce, costituendo un rito collettivo sociale ed alimentare, molto in voga tra giovanissimi e non. Semplice, ma efficace, l’happy hour è diventato un modello di marketing vincente, che viene anche analizzato dagli studenti di Economia della Bocconi.
La sua capacità di penetrazione è molto alta nei ragazzi fuori sede e negli stranieri, tra i giovani “forzati” dell’aperitivo ci sono studenti universitari che consumano solo una volta e usufruiscono abbondantemente del buffet oppure giovani professionisti all’uscita dall’ufficio che bevono più cocktail, ma mangiano poco (questi ultimi sono i clienti preferiti dagli esercenti, sempre impegnati a fidelizzare i clienti).

È indubbio che la recessione economica abbia dato nuova linfa all’happy hour, anche perché nell’economia di una serata si può evitare la spesa del ristorante o della pizzeria mangiando e bevendo abbondantemente durante l’aperitivo e ascoltando musica, il tutto al prezzo di una birra.
In una strategia a strascico, l’happy hour ha portato sempre più clienti dentro i bar, dove si entra alle sette e si esce alle due di notte. Abbattendo i tempi della spesa al supermercato e della cucina della cena, senza trascurare il valore dell’aggregazione e della socializzazione fuori casa. Se il ragazzo risparmia soldi, il lavoratore risparmia tempo prezioso.
Questo ricco buffet con l’aperitivo è inoltre una delle ultime mode anche nelle cene casalinghe, che si risolvono con pomodorini, mozzarella, carciofini e salsette varie.
Insomma, credere che l’happy hour non abbia influito su abitudini e stili di vita dei giovani è come dire che in Italia il calcio è uno sport come un altro.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 12 dicembre

Furti, spaccate e falsi incidenti: il lato "oscuro" del Natale

I vicoli diventano toilette per cani, scoppia la protesta

A Spagliagrano ritiro mensile del clero della Diocesi di Orvieto-Todi

L'Orvietana rallenta, a Giove è pareggio

Grande accoglienzaa Giove, il volto migliore del calcio

Una Vetrya incerottata spreca nell’ultimo quarto

Griffe false, finanza sequestra 6000 capi nell'orvietano

Week end di normale “pazzia” futsalistica per l’Orvieto Fc

Acqua e rifiuti, le scuole visitano gli impianti della provincia

"D'oro e d'argento", rassegna corale di beneficenza al Teatro Boni

Investimento territoriale integrato, ora si passa alla fase operativa

Inaugurati i lavori di Rotecastello, migliorata l'accessibilità al borgo

Semmai un giglio

La Zambelli Orvieto corre forte e semina il San Lazzaro

Orvieto Cittaslow come esempio di turismo culturale a Berlino

Il "frottolo" fiorentino, ovvero: "Chi è causa dei suoi mali..."!

Marta

Parco Nazionale dei Monti Sibillini: rischi lungo i sentieri dopo il sisma, ma non in tutti

Flavio dei miracoli

Risate&Risotti compie dieci anni, in viaggio tra buona cucina e divertimento

La piazza della fontana nascosta

Tradimenti

Cinquanta presepi, mercatini e Babbi Natale in Harley Davidson per le feste

In distribuzione le tessere per i parcheggi gratuiti

Attivata la rete Wi-Fi gratuita in tutto il centro storico

Il Corporale di Orvieto in onda su Rai2 per "Voyager, ai confini della conoscenza"

Controlli intensificati per il Ponte dell'Immacolata, ecco gli esiti

"The Bus Driver is Drunk". Musica live in Piazza della Repubblica

A Castel Viscardo e nelle frazioni si accende il Natale, nel segno della solidarietà

"19 note per un sorriso". Beneficenza insieme a Massimiliano Varrese

Rapina lampo al Monte dei Paschi di Siena, in manette il ladro

Germani rimodula la squadra e va avanti

Senso unico in Via degli Ulivi per lavori urgenti di manutenzione straordinaria della rete idrica

Celebrazioni liturgiche del Natale, tutti gli appuntamenti in Duomo

Selargius spaventa la Azzurra Ceprini

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Meteo

martedì 12 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 12.1ºC 97% foschia direzione vento
15:00 12.0ºC 95% discreta direzione vento
21:00 10.4ºC 98% discreta direzione vento
mercoledì 13 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.3ºC 92% buona direzione vento
15:00 9.6ºC 82% buona direzione vento
21:00 4.3ºC 94% buona direzione vento
giovedì 14 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.8ºC 97% discreta direzione vento
15:00 9.6ºC 98% foschia direzione vento
21:00 9.4ºC 98% scarsa direzione vento
venerdì 15 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 98% foschia direzione vento
15:00 11.0ºC 98% foschia direzione vento
21:00 7.5ºC 97% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni