cultura

Bilancio del Festival Valentiniano: un vero successo

mercoledì 16 novembre 2005
“Questi musicisti sono russi, e non sanno l’italiano; i cori sono italiani, e non parlano il russo: hanno tradizioni, cultura, climi, religioni diverse; eppure quando il messaggio è forte e viene da due menti illuminate, da due grandi anime, quali erano Ciaikovsky e Verdi, il punto d’incontro si trova subito”. Con queste parole, il direttore d’orchestra Carlo Frajese, al termine dell’applauditissimo concerto inaugurale del Festival Valentiniano di Orvieto il 16 ottobre al Teatro Mancinelli, si è rivolto al pubblico; poi, indicando le masse orchestrali e corali, circa 250 persone “ ...questi sono gli eserciti; i violin,. i violoncelli, le trombe, i timpani, queste sono le armi...” - e qui è scoppiato l’applauso, fragoroso ed unanime, e le grida di “brave, bravo...” da tutto il foltissimo pubblico che gremiva il Teatro Mancinelli - e a concludere: “con le quali è possibile e lecito conquistare il mondo”.
Di applausi ne erano già stati tributati a iosa; per la commozione suscitata dalla esecuzione della 5a Sinfonia di Ciaikovsky eseguita dalla Moskow Simphonie Orchester e dai cori di Verdi intonati da tre cori umbri, diretti da Carlo Frajese.

I concerti si sono susseguiti puntualmente: il Chitarrista Mauro Zanatta, un musicista virtuoso dello strumento, il cantastorie Otello Profazio, le cui “Ballate” hanno sospinto alternativamente alla commozione e all’ilarità; la quindicenne prodigio Martina Lopez (mirabile il suo Bach) con il pianista Andrea Turra, il pianista Riccardo Cambri. che ha fatto precedere l’esecuzione di alcune sonate di Scarlatti, di Cimarosa e dell’op.53, detta “Aurora”, di Beethoven, da una breve quanto puntuale dissertazione sulla evoluzione della forma sonata; la quantità di pubblico che ha preso d’assalto il Ridotto del Mancinelli per il Cambri ha obbligato il personale di sala al reperimento d’urgenza di sedie aggiuntive.
Poi le delizie dell’arpa, con un concerto eseguito da Roberta Inglese, anche lei minorenne; ha concluso il Festival la pianista Daria Ciaikovskaya (il suo omonimo Peter Iljtch aveva, come si è detto, inaugurato la stagione); la Ciaikovskaya ha strabiliato il pubblico con una esecuzione stupefacente di “Gaspard de la nuit” di Ravel.

Tutti giovanissimi, ma vincitori di importanti rassegne e concorsi internazionali: il pubblico ne ha richiesto la conferma per l’edizione 2006.
Edizione che avrà puntualmente luogo; si capisce da Carlo Frajese, il direttore artistico dell’A.T.E.M. Briccialdi che va già rimuginando programmi sensazionali per il futuro. Il pubblico lo incoraggia, lo sospinge, anche per le strade di Orvieto; tutti sono convinti della eccellenza delle esecuzioni, e della memoria incancellabile di vedere e sentire i cori di Città di Castello, di Assisi e di Terni impegnati alla pari e con pari esiti con una grande professionale orchestra sinfonica.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune

La Coar torna dalla Sardegna come capolista e Pellegrini fa 100.

Libertas Orvieto: sconfitta con onore a Selci

FS - Abbonati al ritardo. Un invito a sottoscrivere la petizione online di Cittadinanzattiva

Lungo e scintillante week end per la rassegna "Sacro Sòno". Eventi a Baschi, Penna e Guardea

Concerto di Natale e premiazione del Concorso Giovani Musicisti Orvietani. Si rinnova l'appuntamento della Presidenza del Consiglio

Concerti natalizi della Banda musicale Città di Orvieto. Il 26 dicembre nella Chiesa di Sferracavallo

Presentazione a Perugia del Volume del Catalogo regionale dedicato all'Antiquarium di Baschi

Bandi della Comunità Montana per la concessione di strutture demaniali ristrutturate: un'azione mirata allo sviluppo sostenibile del territorio

Domenica 21 dicembre 7° Cross "Città di San Gemini"

Buconi: primarie vere con candidati delle sinistre che fronteggino quelli del PD

Treni e disservizi. L'assessore Mascio chiede una riunione urgente a Trenitalia

"Questione morale". La Sinistra Unitaria Orvietana ripropone l'intervista di Scalfari a Enrico Berlinguer, Repubblica luglio 1981

Volley Team Banca Euromobiliare Orvieto. Sabato al PalaCiconia le orvietane chiudono lÂ’anno contro il Marsciano

È nellÂ’interesse dellÂ’Italia marginalizzare lÂ’agricoltura? Note sul decreto-legge 171/2008 “Rilancio competitivo del settore agroalimentare”

Respinto il ricorso contro il risarcimento a Stefano Melone. Mocio: siamo stati sempre vicini alla lotta della famiglia