cultura

Il buon vivere: come, dove e quando nella domenica slow

sabato 15 ottobre 2005
Dovrebbe essere sole pieno – e l’odierno, limpido sabato sembra proprio annunciarlo - sulla seconda delle “domenicheslow” di Orvieto. Questa almeno, stando alle previsioni per domenica 16 ottobre, la situazione meteorologica. E il bel tempo dovrebbe finalmente permettere di vivere al meglio un’esperienza di festa che, a giudicare dal programma, si annuncia notevole.

Sin dalla mattina, centro storico chiuso alle macchine e negozi aperti, insieme ai mercati e mercatini allestiti per l’occasione. In piazza del Popolo quello tradizionale; in Piazza del Duomo saranno invece collocati i banchi dei prodotti tipici e biologici; in via della Costituente il mercatino medievale mostrerà oggetti desueti e incantati. Da non perdere i due itinerari dell’arte e dell’artigianato in Via Filippeschi e in prossimità del Duomo (Via dei Magoni).

A partire dalle 9.30 sarà possibile partecipare alle visite guidate organizzate dal Consorzio Orvieto Promotion attraverso cui la città mostra il suoi gioielli: il Duomo e l’arte, l’Archeologia, l’Orvieto Underground, la Natura e le Fattorie del territorio.

Alle 11.30 iniziano le degustazioni guidate al “Palazzo del Gusto” con “Crostini e bruschette della tradizione” accompagnate dai bianchi d’Orvieto e si apre al pubblico la bellissima mostra dell’artigianato artistico orvietano.

A mezzogiorno, la banda “L.Mancinelli", inonderà di suoni Piazza della Repubblica con una scoppiettante esibizione a tutto fiato. Tuttavia, ancor prima del concerto bandistico, le strade e le piazze saranno “poeticamente” agitate dalla “Compagnia dei sogni ambulanti”, un gruppo di artisti impegnati a realizzare affascinanti spettacoli mimico-musicali.

Anche il pranzo può diventare, in questo contesto di piacevolezza, l’occasione per conoscere meglio la “Cittaslow”. A far da guida, tra piatti della tradizione e nuove interpretazioni, gli Chef e gli Osti d’Orvieto, ormai navigati professionisti dell’enogastronomia da “collezione”.

Nel pomeriggio si ricomincia con la “castagnata” in Via Filippeschi, organizzata dagli “Amici del Quartiere medievale” e, dalle 16.00 con i “Gospel di casa nostra” alla sala Expo di Palazzo del Popolo per poi proseguire, alle 17.00, con i gruppi Rock del Tamburino.

In direzione dell’occidente, al Palazzo del Gusto, alle 16.30 presentazione del libro “Slow Food Revolution” di Gigi Padovani (giornalista de “La Stampa”) e Carlo Petrini (fondatore del movimento Slow Food). A coordinare l’iniziativa, alla quale sarà Gigi Padovani, Pier Giorgio Oliveti, anch’egli giornalista e direttore de “Il Palazzo del Gusto” di Orvieto.

Sempre al Palazzo del Gusto, al termine della presentazione, secondo appuntamento con le degustazioni guidate. Questa volta, di scena, i sapori d’autunno “Funghi, zuppe, polente” in compagnia delle etichette orvietane. A seguire, l’Orchestra da Camera della Scuola di Musica di Orvieto si cimenterà in una selezione del repertorio classico.

L’Orvieto Brass Choir sarà il protagonista dell’ultimo spettacolo musicale (alle 18.30) della giornata. L’appuntamento è a Palazzo del Popolo con i brani più celebri del repertorio jazz e swing.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"