cultura

La mostra vista dalla curatrice

mercoledì 20 luglio 2005
di Ottavia Castellina
Si inaugura il 21 luglio alle ore 21, presso la galleria d’arte di Bolsena, la seconda personale di Marina Spironetti, Cristina e altre Storie. Il percorso della mostra, realizzata con il patrocinio del Comune di Bolsena, si sviluppa in oltre 50 immagini in bianco e nero e a colori, che documentano il rapporto della popolazione locale con le tradizioni religiose legate ai Misteri di Santa Cristina e alle infiorate del Corpus Domini.
Le storie raccontate dalla giovane fotografa milanese sono quattro, quella di Cristina, la Santa immolatasi per la fede, costituisce il nocciolo intorno al quale si sviluppano narrazioni parallele. Gli scatti in bianco e nero cristallizzano la vicenda della martire in uno spazio senza tempo, che č quello del mito. La comunitŕ di Bolsena prende parte ogni anno ad una rappresentazione teatrale che di fatto del teatro perde ogni riferimento, per diventare piuttosto ritualizzazione collettiva.
La sezione dedicata a Cristina attualizza la santa nella donna. Quella che emerge dagli scatti della Spironetti non č l’icona classica religiosa della tradizione agiografica, ma una sorta di icona contemporanea della femminilitŕ. Una donna in carne ed ossa capace di soffrire per i propri ideali.
Il territorio mitico delle immagini di questa prima sezione lascia spazio alla dimensione reale delle storie successive. In Gesti la collettivitŕ di Bolsena diventa protagonista: le immagini rivelano una straordinaria dedizione al lavoro per la realizzazione delle infiorate del Corpus Domini. Similmente, in Giochi a parlare sono i bambini, emulatori spontanei delle gestualitŕ adulte.
Nell’ultima sezione, Impressioni, la registrazione fotografica si svincola da un approccio documentario e fotogiornalistico per sfumare nella pura soggettivitŕ. Anche il registro stilistico lascia spazio alla sperimentazione: immagini sfuggenti, che percorrono la lateralitŕ dello sguardo trasformandosi, talvolta, in mera astrazione. Il colore prende il sopravvento e si espande nello spazio dinamico. La fotografia cattura l’istante effimero, esponendolo su una superficie piů pittorica che fotografica.
Marina Spironetti dimostra versatilitŕ, muove dal registro giornalistico del reportage ad una visione onirica, quasi surreale. Quello che tutte le immagini hanno in comune, nonostante la diversitŕ dei registri, č la capacitŕ di cogliere il momento decisivo, imprimendo in modo permanente realtŕ e impressioni nell’emulsione fotografica.

Questa notizia è correlata a:

Cristina e altre storie. Mostra fotografica di Marina Spironetti

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

"Frantoi Aperti" compie vent'anni. Eventi a macchia d'olio nei borghi dell'Umbria

"Autunno. Archeologia, Arte, Architettura", quattro incontri alla Rocca dei Papi

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello e cede il passo a Caserta

Liste d'attesa...di morire

Orvieto FC, secondo anno di iscrizione a tutti i campionati della Figc

Gloria in Excelsis Deo

A Sferracavallo Dom Quix realizza un'opera murale dedicata ad Aldo Netti

"Festa dell'Aria". Parrano BioDiversa riflette su qualità dell'aria e cambiamenti climatici

Erasmus+, tra gli studenti che partecipano anche quelli dell'Agrario di Fabro

"Il Governo eroghi risorse necessarie alla gestione dei servizi da parte della Provincia"

Pampepato, via al percorso per il riconoscimento della certificazione Igp

"World Francigena Ultramarathon", domenica l'arrivo dei partecipanti

Volatili

Nuova sede di Cittaslow International, incontro con il presidente Stefano Pisani

La Fondazione "Peres center for peace" premia la presidente della Regione Catiuscia Marini

Zambelli Orvieto scontenta ma pronta a lavorare per migliorare

Sì della giunta al Piano per il passaggio a tariffa puntuale sui rifiuti

Amerina, convenzione tra Comune e Provincia per concessione di aree di pertinenza stradale

Sì al progetto per opere di urbanizzazione in vocabolo Fosso Fanello

Giornate della Castagna, nel secondo weekend arriva il Palio degli Asini

Rinnovato il Consiglio Provinciale dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Perugia

"Ospedale da campo. Memorie di un medico cattolico dalla guerra di Libia a Caporetto"

Il punto di Guido Barlozzetti: "Una brutta notizia"

Riscaldamento in Via Scalza, Olimpieri (IeT): "In assenza di interventi Ater, provveda il Comune"

"La Libreria dei Sette di Orvieto compie 95 anni...e adesso rischia la chiusura. Parliamone!"

Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia