cultura

Confermato lo spettacolo dei Momix

lunedì 24 gennaio 2005

Il cartellone di teatro-danza “Attrazioni in movimento” prende il via ad Orvieto con il primo, l’attesissimo appuntamento, dal titolo "Sun flower moon". Si tratta del nuovo spettacolo dei Momix che sarà al Teatro Mancinelli nelle serate di martedì 25 e mercoledì 26 gennaio. Un evento esclusivo per l’Umbria, che viene presentato solo in poche città italiane e che arriva direttamente da Philadelphia, dove lo spettacolo ha debuttato in Prima mondiale il 6 gennaio scorso.

 La coreografia di Moses Pendleton punta a coniugare l' atletismo dei dieci danzatori ( tra cui i fedelissimi Danielle Arico, Anthony Heinl, Michael Holdsworth, Eric Jeffers, Brian Simersoncon) con un simbolismo dal forte potere evocativo. Lo spettacolo si trasforma così in un universo misterioso, dove gli astri diventano fiori, i fiori si trasformano in stelle e una luna sexy accende la notte… Quasi un caleidoscopio di immagini surreali e magiche che nascono dalla fantasia e dall’abilità del “mago illusionista” Pendleton, capace di utilizzare e fondere in modo originale e creativo, attrezzi e giochi di luce, corpi umani e innovative tecniche teatrali.

Così può accadere che da dietro un velario che copre il boccascena, dieci ballerini vengano sollevati e trasportati insieme ad oggetti, da figure nere del tutto invisibili al pubblico. Le immagini e la musica si fondono anche con i suggestivi disegni di luce, creati da Joshua Starbuck e dallo stesso Pendleton. "Sun flower moon" vuol essere anche un omaggio che la compagnia dei Momix offre al pubblico umbro, in occasione del suo venticinquesimo anno di attività. I Momix festeggiano infatti, con questo spettacolo, le loro nozze d'argento con il palcoscenico. Nel 1980, durante i giochi olimpici di Lake Placid, il giovane Moses Pendleton diede vita alla compagnia che prese il nome da un suo assolo di successo. I ballerini del nuovo ensemble svilupparono da subito uno stile di danza ginnico-atletica dove i corpi, spesso esibiti ai limiti della nudità, esprimono emozioni e divertimento.

I Momix, oltre alle annuali apparizioni al Joyce Theater di New York, da allora si sono esibiti un po’ ovunque, contagiando le platee di tutto il mondo. Visto l’ottimo andamento delle prevendite gli organizzatori dell’Associazione TeMa prevedono il “tutto esaurito” per entrambe le serate. Gli ultimi posti disponibili si possono ancora prenotare chiamando il botteghino allo 0763.340493. Altre informazioni sono reperibili al sito www.teatromancinelli.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"