cultura

Cultura e natura con le passeggiate d'agosto nella riserva naturale di Monte Rufeno

mercoledì 18 agosto 2004
di Gabriele Anselmi

Due appuntamenti di notevole interesse per la manifestazione “Passeggiate d’agosto”. L’evento organizzato dal laboratorio ambiente distrettuale di Allerona e della cooperativa sociale radici, si colloca tra gli appuntamenti naturalistici e culturali piů importanti della zona.

Lunedě 23 agosto, con appuntamento alle 21:00 presso il Felceto, casa delle tradizioni contadine della Riserva Naturale di Monterufeno sarŕ la volta di “Camminando tra le stelle” a cura di Sara Bartoccini e di Andrea Vagni. II cielo notturno con lo Luna e le stelle č uno degli spettacoli naturali piů affascinanti che tutti noi abbiamo a disposizione. Con l'ausilio dei nostri occhi, del telescopio e del... microscopio si andrŕ alla scoperta delle meravigliose sorprese che ci riserva la volta celeste. Con osservazioni, piccole esperienze e proiezione di qualche diapositiva la serata ci permetterŕ di sentire piů vicino l'universo infinitamente lontano. Č consigliabile munirsi di torcia elettrica.

Giovedě 26 agosto, con appuntamento alle ore 9:00 presso il Felceto, casa delle tradizioni contadine della Riserva Naturale di Monterufeno sarŕ invece il momento di parlare di “L’organetto Strumento dei briganti”, a cura di Viola Buzi. Una coincidenza storica e magica quella che vuole associati l'organetto, strumento nato e diffuso nell'Ottocento, con le famigerate storie dei briganti. L'organetto, per la sua origine popolare e la facilitŕ d'uso, fu capace di allietare le festivitŕ e le veglie con cui si raccontavano i briganti. Le loro vicende singolari, viaggiarono velocemente di bocca in bocca. L'organetto si suona facilmente cosě come si racconta una storia che entra nella leggenda popolare e la memoria collettiva sopravvive a tutto.

L’iniziativa “Passeggiate d’agosto”, interamente finanziata dalla Cooperativa Sociale Radici, prevede un contributo, a titolo del solo rimborso spese, di euro 2 a persona. I bambini fino a dieci anni non pagano. Le passeggiate verranno effettuate se si raggiungerŕ un numero minimo di dieci partecipanti.

Per adesioni e informazioni sui luoghi di appuntamento contattare: Claudio Speroni 338 7176412, e-mail claudio.speroni@libero.it.

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità