cultura

Nasce l'università del Gusto

venerdì 15 novembre 2002
La Provincia di Terni, il Comune di Orvieto e la Comunità Montana “Monte Peglia e Selva di Meana”, alla presenza dei rispettivi rappresentanti, l’Assessore al Turismo Fabio Paparelli, il sindaco Stefano Cimicchi e il presidente Valentino Filippetti, hanno sottoscritto il protocollo d’intesa per la costituzione del “Palazzo del Gusto” che troverà sede presso l’ex complesso del San Giovanni di Orvieto, di proprietà dell’Amministrazione provinciale. Il protocollo d’intesa, con valenza triennale, dà vita ad una vera e propria accademia del gusto in Umbria e tra le poche esperienze esistenti in tutta Italia, privilegiando la valorizzazione delle tipicità enogastronomiche regionali e nazionali e ponendosi come un centro di alta specializzazione nel settore dell’alimentazione e dei prodotti tipici, nonché per la valorizzazione della produzione vitivinicola umbra di qualità, in considerazione soprattutto della presenza dell’Enoteca.

Il Palazzo del Gusto ospiterà infatti tutte le attività legate al turismo enogastronomico e alla promozione dei prodotti locali, potenziando anche l’attività dell’enoteca regionale, già esistente nel complesso. All’interno del “Palazzo” opereranno soggetti istituzionali come l’Enoteca Regionale, l’Istituto del Diritto del Vino, l’Associazione Città Slow, l’Associazione della strada dei Vini Etrusco-Romana della provincia di Terni, le associazioni, come la Condotta Slow Food di Orvieto, la sezione dell’Accademia Italiana di Cucina, le associazioni di Sommelier, il Consorzio Terra e Arte. Sempre all’interno del Palazzo del Gusto sono previsti anche corsi di formazione, come il corso di laurea in Enologia dell’Università di Perugia, il corso di diploma Turistico-Alberghiero dell’Ipsia di Orvieto, l’Accademia del Gusto, corsi master Slow Food, Fondazione Angelo Celli, corso di Antropologia medica e Storia dell’Alimentazione.

Gli Enti firmatari del protocollo chiederanno alla Regione dell’Umbria di impegnarsi a prevedere nell’ambito della programmazione regionale e comunitaria strumenti di potenziamento e promozione del Palazzo del Gusto. Un comitato tecnico, composto dai delegati dei vari enti interessati al progetto sovrintenderà all’attuazione del protocollo d’intesa.

“Con la firma del protocollo d’intesa e l’allocazione presso il San Giovanni del Palazzo del Gusto – dichiara l’Assessore al Turismo Fabio Paparelli – Orvieto si candida a pieno titolo a diventare il polo d’attrazione di eccellenza del turismo enogastronomico che uno dei fattori motivazionali oggi più importanti sul mercato turistico

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità