cronaca

Sciame sismico nella Tuscia, avvertito anche sulla Rupe

giovedì 11 aprile 2019
Sciame sismico nella Tuscia, avvertito anche sulla Rupe

Ha destato apprensione la serie di leggere scosse di terremoto che si sono registrate nella giornata di mercoledì 10 aprile, nella zona del Lago di Bolsena, al confine con il territorio orvietano. L'Istituto Nazionale di Vulcanologia ha registrato la prima scossa alle 14.09 con magnitudo di 2.9. con epicentro nell’area di Grotte di Castro. La profondità dell’evento è stata appena di 3.6 chilometri, tanto che la scossa è stata sentita in maniera chiara dalla popolazione non solo nei comuni intorno al lago, ma anche a Orvieto e Viterbo.

A seguire, sono state registrare altre scosse a distanza di pochi chilometri dalla prima: alle 14:30 magnitudo 1.7 a Grotte di Castro, alle ore 14:45 magnitudo 1.9 zona San Lorenzo Nuovo, ore 15:41 magnitudo 1.3 a Grotte di Castro, ore 16:05 magnitudo 2.4 a San Lorenzo Nuovo, alle ore 16:41 magnitudo 2.1 nell’area di Gradoli.

Tramite la propria Pagina Facebook, il Comune di Orvieto ha reso noto che in una scuola della città sono state attivate le procedure di evacuazione. "La leggera scossa di terremoto delle 14.09 con epicentro Grotte di Castro - ha specificato il Comune di Orvieto - è stata avvertita anche a Orvieto. Non sono stati riportati danni a cose o persone. Sono state adottate tutte le procedure di evacuazione nell'unica scuola in cui è stato avvertito, l'asilo di Via dei Dolci. Lì è stato effettuato un sopralluogo da parte dell'ingegnere Francesco Longhi. Per ogni informazione necessaria è a disposizione il numero della Protezione Civile 329.6509974, sempre attivo".

Avvertite scosse di terremoto nell'Alto Lazio

Commenta su Facebook