MOTORI
cronaca

Prove fatali nella salita di Camucia, muore un pilota

domenica 7 aprile 2019
di Roberto Pace
Prove fatali nella salita di Camucia, muore un pilota

La stagione motoristica delle quattro ruote non si apre nel migliore dei modi. Sabato, a Camucia, nel corso della seconda prova di ricognizione sulla salita che porta a Cortona, ha perso la vita Fabrizio Bonacchi, pilota pistoiese di 54 anni. Dopo aver percorso circa un chilometro dalla partenza, la formula Gloria finiva con le ruote sull’erba, provocando la perdita del controllo da parte del pilota.

La macchina partiva di traverso, trovando un albero, peraltro protetto, sulla traiettoria proprio all’altezza del posto di guida. Inutili i soccorsi per il pilota che sembrerebbe deceduto sul colpo. La gara, valida quale prima prova del Campionato Italiano Auto Storiche, cui sono ammesse alcune vetture moderne come la Gloria, era immediatamente sospesa.

Bonacchi era conosciuto quale pilota esperto, con un lungo passato anche alla guida dei Kart, specialità nella quale era stato Campione regionale toscano. Il tragico evento pone in secondo piano il bel successo conseguito da Deborah Broccolini nell’altra salita della domenica, quella del Costo, in provincia di Vicenza. La ragazza ha stampato un tempone, imponendosi, con la Mini, nella classe RSP RSTB16P.

Commenta su Facebook