cronaca

Spacciava hashish per Martedì Grasso, 17enne in manette

giovedì 7 marzo 2019
Spacciava hashish per Martedì Grasso, 17enne in manette

I servizi predisposti dall’Arma in occasione dei festeggiamenti del Carnevale, che hanno visto tanti giovani in giro per le strade, hanno portato all’arresto per detenzione ai fini di spaccio di hashish di un 17enne ternano. Nella giornata di Martedì Grasso, nel pattugliare le vie cittadine i carabinieri della Stazione di Terni hanno notato uno studente muoversi in maniera alquanto sospetta. Il ragazzo aveva con sé quasi 150 euro in contanti in banconote di piccolo taglio e 25 grammi di hashish già suddivisi in involucri destinati allo smercio ai suoi coetanei.

Eseguita un’ulteriore perquisizione presso la sua abitazione, i militari hanno sequestrato altri 50 grammi circa della stessa sostanza stupefacente insieme ad un bilancino di precisione ed a tutto il materiale vario necessario al confezionamento delle dosi. Il 17enne, tratto in arresto per detenzione ai finii di spaccio di sostanze stupefacenti, su disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni dell’Umbria, è stato riportato a casa, sotto la vigilanza dei genitori in attesa dell’odierna udienza con rito direttissimo.

Nella tarda mattinata di giovedì 7 marzo, il giudice, oltre a convalidare l’arresto, ha disposto nei confronti del giovane la permanenza presso la propria abitazione con il permesso di assentarsi solo ed unicamente per recarsi a scuola. L’azione dell’Arma di contrasto all’attività di consumo e spaccio di stupefacenti, soprattutto se fra giovani e giovanissimi, è improntata al doppio obiettivo di rispetto delle norme e salvaguardia della salute dei cittadini.

Commenta su Facebook