cronaca

Denunciano tombini aperti e pericolosi, Comune e Polizia Locale intervengono

sabato 9 febbraio 2019
Denunciano tombini aperti e pericolosi, Comune e Polizia Locale intervengono

Una lottizzazione apparentemente abbandonata e subito scatta la denuncia dei cittadini "via Facebook". Nel gruppo "Sei di Castiglione se…" una cittadina ha segnalato al presenza di tombini aperti e pericolosi in via Fermi e via Segré, nella zona della "Nuova Castiglione". La Polizia Locale è subito intervenuta per un controllo mettendo provvisoriamente in sicurezza l'area, in attesa di una più accurata ricognizione del personale comunale dell'Area Urbanistica.

Tutto è partito dal post del 6 febbraio, corredato da foto: «Non so che pozzetti/tombini siano, né quanto siano profondi... ma in via Fermi e via Segré ce ne sono diversi, tutti aperti, con coperchi rotti o mancanti... alcuni ben nascosti dall'erba alta. Che dire: fate attenzione a bimbi o animali se vi trovate a passeggiare in quella zona. Ho già avvisato diverse volte i vigili ma non sono neanche venuti a vedere».

Il post è stato ripreso da un solerte cittadino che ha messo nero su bianco e inviato una comunicazione ufficiale al sindaco, al segretario comunale e al comandante della Polizia Locale: «La presente, prendendo per buono (non ho verificato) quanto ripreso in un social, al solo scopo di evitare pericoli per l'incolumità delle persone. Al momento mi astengo dal commentare il post di Facebook allegato riservandomi di agire nelle sedi opportune e nel rispetto delle leggi che regolano la materia. Mi scuso anticipatamente se la divulgazione della notizia risultasse mistificatoria. Attendo immediata risposta circa quanto verrà subito posto in essere».

Il comandante della Polizia Locale Mauro Botticelli ha scritto una relazione dopo l'intervento, indirizzata al sindaco Sergio Batino e al segretario comunale Giuseppe Benedetti: «Signor Sindaco e Segretario dott. Benedetti Giuseppe, si riferisce alle SS/LL, che in data 7 febbraio 2019, dopo aver preso visione dell'ennesima segnalazione di un cittadino, il sottoscritto congiuntamente al ten. Daniele Trippi, si è portato in Via E. Fermi e zona limitrofa, ove esiste una lottizzazione di notevoli dimensioni, al momento lasciata in stato di abbandono e fatiscenza. I pozzetti segnalati, sono posti al di fuori della sede stradale e dei marciapiedi, a circa 3/4 metri dai normali luoghi di transito di pedoni ed animali: gli stessi con probabilità sono stati spostati a seguito di ripulitura dei vari terreni, effettuata con mezzi agricoli.

Al fine di salvaguardare la pubblica incolumità, i sottoscritti hanno provveduto manualmente alla sistemazione dei vari coperchi che erano stati spostati dai mezzi agricoli, e ove gli stessi coperchi erano deteriorati, i pozzetti sono stati coperti con vecchi pancali trovati in zona. Si vuole evidenziare alle SS/LL ed a chiunque legga per conoscenza, che tale situazione sarebbe stata pericolosa solamente per animali o rettili di campagna, e non per persone o cani, la stessa è stata segnalata, con l'intento del continuo discredito che viene fatto nei confronti dell'Amministrazione comunale e del Corpo di Polizia Locale. Sarebbe opportuna una ricognizione del luogo da parte dell'Area Urbanistica con mezzi e personale adeguato».

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 febbraio

Le Velette e Il Botto, nuova escursione ed assemblea dei soci per il CAI di Orvieto

Italia Nostra solleva il caso sul rifacimento delle facciate in piazza Duomo

Nella Cripta del Santo Sepolcro. Dall'articolo su "MedioEvo" alle riflessioni in biblioteca

"Scoperte di Gusto", il calendario della seconda edizione

"Incredibili Ars e Arpat, sulla geotermia tirano dritti come nulla fosse"

Rubinetti a secco a Ciconia, sospensione dell'erogazione idrica dalle 22 alle 7

Corso di distillazione delle piante aromatiche ed officinali. Teoria e pratica a Villa Paolina

Collina e sole

L'opposta Elisa Mezzasoma felice per il primo posto della Zambelli Orvieto

Al Teatro Boni Seven Cults porta in scena "Maria Stuarda. Le donne e il potere"

"La Gazza Ladra" di Rossini apre il ciclo di ascolti "Nonsololirica in Sala Eufonica"

Il reparto manutenzioni del Comune si rafforza, in arrivo più mezzi e personale

Karate, 576 atleti in gara a Orvieto. Qualificazioni provinciali del Comitato FIK Viterbo

Nasce il "Circolo Arci Bene Comune Porano". Festa del tesseramento in Via Petrarca

Presentazione bandi regionali per le aziende. Incontro pubblico per micro, piccole e medie imprese

Il Cannara alza la voce, l'Orvietana fuori dalla Coppa

58° Charter Night del Lions Club di Orvieto, nuovi soci e rinnovati impegni

Corteo, la proposta di Ettore della Casa: "Rifare lo Statuto e abolire il collegio dei Decani"

Doppio gioco

A scuola con il tablet. Beneficiano dei vantaggi gli alunni della Primaria e Secondaria di primo grado

Giallo di San Valentino. Indagini non escludono nessuna pista: disposta autopsia sulla 17enne

Sull'Alfina ritorna il sorriso per il Castel Giorgio Volley

Presente e futuro dell'ospedale di Acquapendente a 15 mesi dalla riapertura