cronaca

Latitante dal 2015 e con falsi alias, arrestato dalla Polizia Stradale

mercoledì 9 gennaio 2019
Latitante dal 2015 e con falsi alias, arrestato dalla Polizia Stradale

Sono serviti il fiuto e l'occhio clinico della pattuglia della Polizia Stradale di Orvieto per intercettare D.A., classe 1982, di origini albanesi ma residente in Emilia Romagna, alla guida di una Nissan Qashqai a bordo della quale viaggiava anche una sua connazionale incensurata. L'uomo si è subito mostrato nervoso alla vista degli agenti che lo hanno fermato nel pomeriggio di martedì 8 gennaio lungo l'Autostrada del Sole, nei pressi del casello autostradale di Orte.

Dagli accertamenti è risultato che era destinatario di  tre mandati di cattura per diversi reati, tra cui porto abusivo d'armi, traffico di stupefacenti ed evasione dagli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, disposti da altrettante procure italiane da Trieste a Rimini fino a Roma. Per eludere i controlli, aveva fornito almeno sette false identità.

Dal 2015, inoltre, si era reso irreperibile all'ordine di cattura emesso dal Tribunale di Roma fornendo di volta in volta degli alias differenti e non è da escludere che l'identificazione a cui si è giunti sia quella definitiva. In pratica, ha vissuto gli ultimi tre anni da latitante  ed era ricercato dovendo scontare ancora 4 anni e 6 mesi di detenzione degli 11 di cui si era reso destinatario. Per lui adesso si sono aperte le porte del Carcere di Viterbo.

Commenta su Facebook