IL CASO
cronaca

Sette cose sulla Libreria dei Sette

mercoledì 28 novembre 2018
di Guido Barlozzetti
Sette cose sulla Libreria dei Sette

Vedo che si susseguono appelli, anche prestigiosi.
Il mio non è un appello.
Solo sette puntini sulle i.

1. Una libreria non va mai chiusa;

2. Se rischia di chiudere va aiutata - tutti, ciascuno per la sua parte, devono aiutarla -  a non chiudere, ma basta con la retorica;

3. Se c'è chi eccepisce e sostiene che vendere SCARPE o LIBRI sia la stessa cosa, va chiarito che, sì, fanno la stessa cosa - vendono - e che le scarpe e i libri sono egualmente utili alla società. Adesso, però ci occupiano di libri e librerie, ogni cosa al suo posto e al suo tempo, ma per favore senza battaglie estemporanee e anche un po' neo-populiste (oddio, l'ho detto, me ne pento subito), le scarpe, il salame, la porchetta, le mutande contro i libri!

4. Se ci sono contratti e clausole, è ora di uscire dalla tana, spiegare e chiarire. Non si capisce perché non si possa trovare un accordo chiaro, trasparente, alla luce del sole, in un quadro che tenga presenti anche i diritti di tutti gli altri operatori librari nella Città e pure la dimenticata e negletta Biblioteca Comunale (ecco una battaglia da fare!!!), con la RESPONSABILITA' esibita di tutti e la reciproca LEALTA', dal Comune alla Libreria;

5. Pubblico e privato sono categorie morali e al tempo stesso interessi, soldi, conti: una società si regge sulla capacità di tenere insieme: un contratto ha a che fare con la CIVILTA', deve tenere insieme, appunto, il rispetto dei conti e la funzione pubblica, i diritti e i doveri, e prevedere obblighi e servitù per entrambe le parti contraenti (capisco che non è facile, ma se ci riescono anche Di Maio e Salvini..);

5a. Non appartengo a quelli che di tutta l'erba fanno un fascio. Non sparo per sparare. Il lavoro del Comune, gliene do atto, sta trovando delle vocazioni per il Palazzo dei Sette, a cominciare da archivi che potrebbero essere presigiosi e aprire nuove opportunità. Bene!  Un passo dopo l'altro le cose si fanno e così durano. Con la storia dei grandi piani e delle visioni strategiche sono passati non anni ma decenni! Non sarebbe meglio, INTANTO, consolidare quello che c'è, a cominciare dalla Libreria!

6. Il Caffè! C'è una posta in gioco che qualcuno non dice? Non lo so e non voglio avere sospetti, ma possibile che non si trovi un'alchimia contrattuale per far sì che uno si sieda, legga un libro e si beva una TAZZINA. Faccio presente che nel frattempo il mondo è andato avanti e che la sonda InSight è atterrata su Marte. A volte penso che la Rupe di Orvieto sia un pianeta ancora più remoto.

7. E' vero le scarpe sono utili. Adesso sto uscendo da casa e me ne rendo conto, un paio di scarpe comode può dare una sensazione piacevole, perfino erotica. Ci si potrebbe scrivere un libro (già un libro sulle scarpe, eviterei - purtroppo è successo e succede, vedete che una differenza c'è -  le scarpe su un libro..).

Ho conosciuto negozi di una tradizione illustre, da Cortoni a Urania (che poi sarebbe Uranio, ma questa è un'altra storia), che fanno parte della Città. Detto fra di noi, vado a comprare un libro (a proposito, le librerie esistono per quello, vendono libri e dipendono dai cittadini che li comprano, molto semplice). 

P.s. Non vi pare che questa storia, con tutti i problemini della Città tutta (quella sulla Rupe è la stessa dei rioni che la circondano), sia diventata un tormentone francamente noioso e che sia ora di chiuderla?! Fra poco è Natale.

 

Corrado Augias su Repubblica: "Chiudere una libreria è spegnere una città"

Commenta su Facebook

Accadeva il 14 dicembre

Con "Loading Umbria" i luoghi della cultura diventano location per videogame

San Venanzo investe in servizi, infrastrutture, cultura e attrattività turistica

Giornata Garibaldina in ricordo di Roberto e Florindo Dimiziani

La Zambelli Orvieto si esalta e batte Ravenna

"Si Fa Natale" nella Chiesa di Santa Maria Assunta. Rassegna corale dedicata al M° Maria Santa Rosiello

"Ripartiamo dal basso, risolleviamo l'ex Caserma Piave"

Avvocati e commercialisti lanciano l'allarme sulle sorti del tribunale

Da Forza Italia, "ancora nuove proposte per la nostra idea di città"

Marina Massironi porta al Teatro Secci "Ma che razza di Otello?"

Tradizione, musica e teatro per accendere "La Magia del Natale"

In tutti gli uffici postali della provincia, scatta il "Mese della Prevenzione"

Celebrato il "Natale del Soldato" alla Caserma "Nino Bixio"

Dedicato ai piccoli borghi umbri più belli il Calendario 2018 di Villa Umbra

"Fai centro nella storia", così i più piccoli portano in scena il Medioevo

"Sonorità Antiche. Concerto di fine anno con gli Etruschi" a Palazzo della Corgna

Monica Paparelli, nuova consigliera di parità della Regione Umbria

Consulta per il sociale, Tomassoli: "Non servono i titoli, basta onestà e buona volontà"

"Natale in Musica" con la Camerata Polifonica Viterbese "Zeno Scipioni"

Contrasto al gioco d'azzardo, l'Osservatorio nazionale promuove l'Umbria

Natale in fabbrica, nelle scuole e alla mensa di San Valentino

Gianni Minà all'inaugurazione dell'anno accademico dell'Istituto Universitario Progetto Uomo

"Alla scoperta di Viterbo immersi nel mondo fatato di Babbo Natale"

"Natale sicuro". La Guardia di Finanza sequestra oltre 11.000 prodotti

"OrvietoJazzPortrait", la mostra che ripercorre 25 anni di Umbria Jazz Winter

Nuova donazione dell'associazione onlus Le note di Fra'

Arriva la videosorveglianza. Iniziata l'installazione delle videocamere ai piedi della Rupe

Nuovo inquilino nel "condominio culturale" di Palazzo dei Sette. Si inaugura la sede Cittaslow International

Terza edizione per "Voci d'Inverno". Concerto di fine anno per "Omphalos Voices"

"SOS Rosarno". L'appuntamento per ripartire dalle arance bio-solidali

Si presenta il libro "Da Cellere a Capalbio. Fatti e misfatti del brigante Domenico Tiburzi"

"...un Canto vien dal Ciel...". Dodicesima edizione per la rassegna di corali polifoniche

Carta Tutto Treno. Federconsumatori: "La Regione è latitante"

"Un efficace servizio a tutela dei cittadini". Orvietano più sicuro grazie ad Alert System

Susanna Tamaro si fa ambasciatrice per Orvieto. "Svegliati, bella addormentata"

Cerimonia di consegna delle lauree 110 e lode all'Università della Tuscia

Monte Landro, dopo gli scavi continuano gli studi sui reperti

Francigena, Appia Antica, Romea Germanica. Tra pellegrini e moderni viandanti

Sognare colombe e lei

L'Istituto "Dalla Chiesa" presenta il progetto "Custodire la terra, coltivare l'umanità"

Sisma, presentato il calendario 2017 di Norcia. "Stimolo a lavorare ogni giorno per la rapida ricostruzione"

Massimo Ghini in scena al Teatro Mancinelli con "Un'ora di tranquillità"

Vetrya Orvieto Basket a Foligno per il recupero della terza giornata

Opposizione all'attacco: "La crisi politica di maggioranza deve arrivare in consiglio comunale"

In distribuzione "L'Orvietan". Quanta storia ritrovata dentro quella bottiglia

La libero Giulia Rocchi tiene alta la guardia alla Zambelli Orvieto

"Il volontariato degli anziani nei Comuni umbri, un patrimonio da difendere"

Roberto Colonnelli presenta il libro di poesie "Ogni stella ha il suo perché"

Sì della giunta al progetto per riqualificare la Strada di Pievelunga

Ai nastri di partenza la terza edizione di "Bookiamo lo schermo"

L'invito del sindaco Ciardo: "Venite a farvi un selfie natalizio sotto il Castello di Bartolomeo"

Jonathan Doria Pamphili dona al Comune una foto dell'antico affresco del Castello

Tra danza e musica, al Boni arrivano "Cappuccetto Rosso" e i Solisti dell'Umbria

"Natività Contemporanee" all'Antiquarium di Tenaglie

Note di Natale apre il calendario di "Natale in Musica"

Nella Chiesa di S.Maria Assunta, 11esima edizione della rassegna "Un canto vien dal Ciel"

Presentato il progetto "I sentieri del Perugino nelle terre del Marchese"

Paolo Maurizio Talanti rappresenta l'Istituto nazionale di urbanistica al summit delle città antiche cinesi