cronaca

Caccia, la giunta regionale modifica il regolamento degli Atc

venerdì 12 gennaio 2018
Caccia, la giunta regionale modifica il regolamento degli Atc

La Giunta regionale dell'Umbria, su proposta dell'assessore alla caccia, Fernanda Cecchini, ha approvato la delibera che modifica il regolamento regionale del 1 ottobre 2008 n. 6 "Norme per la gestione degli Ambiti Territoriali di Caccia": lo rende noto l'assessore Cecchini spiegando che "con il passaggio delle competenze in materia venatoria dalla Provincia alla Regione, il regolamento necessitava di essere rivisto, in modo da attribuire alla Regione tutte quelle funzioni che prima spettavano alla Provincia".

L'assessore ha inoltre evidenziato, che l'aggiustamento del regolamento ha rappresentato anche l'occasione, "per proporre alla Giunta altre modifiche per consentire una migliore gestione dell'attività venatoria. A tal fine – ha aggiunto l'assessore Cecchini - sono state sentite le associazioni interessate, quindi le associazioni venatorie, agricole ed ambientaliste, che hanno avanzato le proprie proposte di modifica che poi sono state oggetto di discussione in varie sedute della Consulta Venatoria Regionale".

"Di fatto, con tali modifiche – ha precisato l'assessore - la Regione ha voluto eliminare le differenze che fino ad ora avevano caratterizzato i tre ATC presenti nel territorio regionale al fine di consentire un lavoro congiunto per tutto ciò che attiene la gestione faunistica del territorio. Inoltre, tale regolamento introduce la figura del ‘cacciatore formato' dando la possibilità agli ATC, sempre con la supervisione della Regione, di organizzare corsi di formazione e di aggiornamento sulle materie inerenti l'attività venatoria".

"Relativamente alla gestione delle risorse economiche da utilizzare per il raggiungimento delle finalità previste dalla normativa – ha aggiunto - il regolamento chiarisce in maniera inequivocabile che gli ATC devono operare in analogia con quanto dispone la normativa vigente per le pubbliche amministrazioni".

Nello specifico le modifiche riguardano gli articoli 2, 4 5 6 7, 8, 9, 10, 11, 13, 14, 16, 18, 19, 21, 24, 25,26, 27, 28, 29, 30, 31, 32: in sostanza nella maggior parte degli articoli, si specifica che si sostituisce la Provincia con la Regione per tutta quella serie di competenze che prima facevano capo all'ente provinciale.

Inoltre, è previsto uno Statuto unico per tutti e tre gli A.T.C. della Regione e sono individuate le modalità di consultazione anche per gli agricoltori, mentre per l'approvazione dei bilanci e delle modifiche allo Statuto verrà prevista la presenza di almeno tre quarti dei componenti il Comitato di Gestione ed il voto favorevole della maggioranza dei presenti.

L'articolato introduce la maggioranza di 2/3 dei componenti il Comitato per le modifiche allo Statuto, e la possibilità per l'ATC di stabilire, d'intesa con la Regione, la partecipazione economica dei cacciatori, nonché di poter utilizzare anche per la prevenzione il fondo per il risarcimento dei danni alle produzioni agricole. Con il trasferimento delle funzioni inerenti la gestione venatoria dalle Province alla Regione si è instaurato un rapporto diretto tra la Regione e gli Ambiti Territoriali di Caccia, precedentemente mediato dalle Amministrazioni Provinciali. L'abbreviazione della "filiera gestionale" consentirà, anche grazie all'approvazione di queste modifiche del regolamento regionale, una maggiore snellezza nell'organizzazione delle attività in materia ed una più diretta e stretta collaborazione tra gli Uffici regionali, aventi funzioni di programmazione, orientamento e controllo e le strutture degli ATC che attuano sul territorio il coordinamento dell'esercizio dell'attività venatoria. Questa rimodulazione di rapporti tra Regione ed ATC, sarà ulteriormente proseguita con la verifica e l'aggiornamento degli altri regolamenti e leggi regionali riguardanti il governo del territorio in ambiente faunistico venatorio.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

"Frantoi Aperti" compie vent'anni. Eventi a macchia d'olio nei borghi dell'Umbria

"Autunno. Archeologia, Arte, Architettura", quattro incontri alla Rocca dei Papi

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello e cede il passo a Caserta

Liste d'attesa...di morire

Orvieto FC, secondo anno di iscrizione a tutti i campionati della Figc

Gloria in Excelsis Deo

A Sferracavallo Dom Quix realizza un'opera murale dedicata ad Aldo Netti

"Festa dell'Aria". Parrano BioDiversa riflette su qualità dell'aria e cambiamenti climatici

Erasmus+, tra gli studenti che partecipano anche quelli dell'Agrario di Fabro

"Il Governo eroghi risorse necessarie alla gestione dei servizi da parte della Provincia"

Pampepato, via al percorso per il riconoscimento della certificazione Igp

"World Francigena Ultramarathon", domenica l'arrivo dei partecipanti

Volatili

Nuova sede di Cittaslow International, incontro con il presidente Stefano Pisani

La Fondazione "Peres center for peace" premia la presidente della Regione Catiuscia Marini

Zambelli Orvieto scontenta ma pronta a lavorare per migliorare

Sì della giunta al Piano per il passaggio a tariffa puntuale sui rifiuti

Amerina, convenzione tra Comune e Provincia per concessione di aree di pertinenza stradale

Sì al progetto per opere di urbanizzazione in vocabolo Fosso Fanello

Giornate della Castagna, nel secondo weekend arriva il Palio degli Asini

Rinnovato il Consiglio Provinciale dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Perugia

"Ospedale da campo. Memorie di un medico cattolico dalla guerra di Libia a Caporetto"

Il punto di Guido Barlozzetti: "Una brutta notizia"

Riscaldamento in Via Scalza, Olimpieri (IeT): "In assenza di interventi Ater, provveda il Comune"

"La Libreria dei Sette di Orvieto compie 95 anni...e adesso rischia la chiusura. Parliamone!"

Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia