cronaca

Furti in tutto l'Orvietano. Dall'Arma controlli, denunce e contravvenzioni

mercoledì 10 gennaio 2018
Furti in tutto l'Orvietano. Dall'Arma controlli, denunce e contravvenzioni

Non accenna a placarsi l'ondata di furti che da un mese a questa parte imperversano in tutto il territorio. Alle Forze dell'Ordine risultano otto casi denunciati, dislocati in tutto l'Orvietano. A questi vanno aggiunti, però, i furti non denunciati e un lungo elenco di tentate effrazioni, chiamate in contemporanea e segnalazioni varie.

Continuano ad arrivare dai quartieri ai piedi della Rupe - Orvieto Scalo, Ciconia e Sferracavallo - ma anche dal circondario - Ficulle, Castel Giorgio, Porano, Monteleone d'Orvieto. L'ultimo colpo di cui si ha notizia è quello andato a segno nel tardo pomeriggio di martedì 10 gennaio ai danni di un appartamento già visitato un paio di volte, messo a soqquadro e ripulito di contanti e preziosi.

La finestra è stata forzata con la tecnica del foro sull'infisso da tre giovani, fuggiti saltando la recinzione, all'arrivo del proprietario di casa, così come era avvenuto prima di Natale nella frazione di San Lorenzo. Segnalata come sospetta una Golf Volkswagen. Dai cittadini arriva le richieste di maggiore sicurezza, anche attraverso il completamento dell'installazione del sistema di videosorveglianza.

Dal canto loro, le Forze dell'Ordine hanno intensificato i controlli. Compatibilmente con le risorse disponibili, potrebbe presto arrivare la figura del cosiddetto "Carabiniere di Quartiere". Su ordine del nuovo comandante della Compagnia Carabinieri di Orvieto, il tenente Giuseppe Viviano, intanto, durante le trascorse festività tutti i reparti dell’Arma hanno posto in essere una fitta rete di servizi di prevenzione e di repressione finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio, in particolare furti in abitazione

Le pattuglie dei Carabinieri, che sia in divisa che in borghese hanno battuto costantemente tutto il territorio dell’Orvietano, hanno controllato complessivamente circa 1.100 autovetture identificando oltre 1.500 persone. Nel corso dei vari servizi, oltre ad elevare quasi 40 contravvenzioni al Codice della Strada, sono stati denunciati in stato di libertà i conducenti di due autoveicoli che, risultati positivi all’esame dell’assunzione di droghe, sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria per guida sotto l’influsso di sostanze stupefacenti.

Denunciato per detenzione ai fini di spaccio un 28enne di Orvieto che, nell’ambito di numerose perquisizioni effettuate con l’ausilio di una unità cinofila arrivata dalla Capitale, è stato trovato in possesso di 10 grammi di cocaina. E' di furto aggravato continuato l'accusa a carico di un 19enne romano, già denunciato in passato per la commissione sia di reati contro il patrimonio che inerenti gli stupefacenti, che è stato riconosciuto come  l’autore di furti ai danni di due bar ed un'enoteca del centro storico.

Sempre per furto aggravato, è stato denunciato poi un altro pregiudicato, 24enne originario di Roma ma residente ad Orvieto, che si era impossessato di un’autovettura, poi recuperata e restituita al legittimo proprietario. Infine, un 36enne di Orvieto che oltre a venire sanzionato per l’evidente stato di ubriachezza molesta, è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 ottobre