cronaca

Docenti dottorati non abilitati ammessi ai corsi di formazione per il sostegno

giovedì 20 luglio 2017
Docenti dottorati non abilitati ammessi ai corsi di formazione per il sostegno

Si è verificata a Perugia la prima ammissione ai “corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto 10 settembre 2010, n. 249” (c.d. TFA sostegno) di docenti non abilitati e tuttavia in possesso del titolo di “dottore di ricerca”. I ricorrenti, patrocinati dall’avvocato Diletta Romizi, hanno impugnato dinanzi al T.A.R. dell’Umbria i provvedimenti dell’Università degli Studi di Perugia con cui erano stati esclusi dal TFA sostegno, nonostante il superamento della prova di accesso (articolata in un test preselettivo, una prova scritta ed una prova orale) ed hanno ottenuto l’ammissione in via cautelare ai predetti corsi con decreto monocratico immediato del Presidente del Tribunale Amministrativo Regionale, Dott. Raffaele Potenza.

La decisione è ad oggi l’unica in tal senso emessa in Italia ed i ricorrenti sono attualmente i soli docenti non abilitati, in possesso del più alto titolo di istruzione a livello europeo (dottori di ricerca), a poter frequentare le lezioni ed i laboratori di quei corsi TFA sostegno che, una volta conclusi, faranno loro conseguire l’ambito “diploma di specializzazione per l'attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità” ovverosia il titolo che consentirà loro l'iscrizione negli elenchi per il sostegno ai fini delle assunzioni a tempo indeterminato ed a tempo determinato sui relativi posti disponibili nella scuola, così come chiarisce il loro legale:

“La partecipazione al TFA Sostegno dei Dottori di Ricerca non abilitati, miei clienti, costituisce un importante precedente giudiziale, in effetti il più importante nell’attuale panorama delle decisioni adottate dai T.A.R. nazionali e dal Consiglio di Stato nei riguardi di questa particolare categoria di docenti non abilitati e tuttavia in possesso del titolo di istruzione apicale nel nostro ordinamento accademico. Mi auguro che detto precedente giudiziale possa avere la risonanza nazionale che si merita e che possa pertanto servire non solo a me ma anche a tutti gli altri miei colleghi che attualmente sono impegnati dinanzi al T.A.R. Lazio per sostenere i diritti dei dottori di ricerca, i quali, giustamente, chiedono che il loro titolo accademico sia equiparato all’abilitazione non solo ai fini della partecipazione ai corsi TFA sostegno ma anche ai fini dell’inserimento nella II fascia delle graduatorie di Istituto”.

Commenta su Facebook

Accadeva il 13 dicembre

Ludovico Cherubini strepitoso a Spoleto, fa suo l'Open Regionale Assoluto di Spada Maschile

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

A grande richiesta al Mancinelli torna per il sesto anno "Canto di Natale"

All'Unitus si parla di "Evoluzione delle tecnologie in ambito digitale" e "Project Management"

Promozione della lettura, sì della Regione allo schema di protocollo d'intesa con l'Associazione italiana biblioteche

"Disagio e pregiudizio minorile", convegno in sala consiliare su bullismo e violenza

Un aquilone, forse

Di fiori

Il colonnello Maurizio Napoletano alla guida del Comando militare dell'Esercito Umbria

Concerto Baratto per la Caritas. Maurizio Mastrini al Teatro degli Avvaloranti

Un'ordinanza del sindaco vieta l'accesso alla frazione di Pornello per motivi di sicurezza

Consumo di alcolici, i dati dell'indagine "Passi" nel territorio

In sala consiliare c'è il convegno su minori stranieri non accompagnati

All'Auditorium Comunale va in scena "Il Presidente, una tragica farsa"

Ussi Umbria si conferma campione d'Italia. Finale dedicata a Dante Ciliani e ai terremotati

"Natale in Musica", tutti i concerti della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole"

Paolo Maurizio Talanti rappresenta il Comune di Orvieto nel consiglio direttivo di Felcos Umbria

Via le auto da Piazza della Pace, c'è la pulizia straordinaria

"Venite Adoremus". Concerto in Duomo della Corale "Vox et Jubilum"

Giornata di Studio per la Polizia Locale, tanti gli argomenti affrontati

Sei incontri per "Stare bene a scuola e a casa". Via al corso promosso da Iisacp, Orviet'Ama e Sert

Milano, troppo Milano o forse no

Elegia per una morte cattiva

Percorrevo con te una assolata

"Lazio in gioco", l'Istituto "Leonardo da Vinci" per il contrasto alla dipendenza da gioco d'azzardo

"Natale sicuro", la polizia intensifica il controllo del territorio