cronaca

Santa Maria, protestano i lavoratori dell'ospedale. "Si dia seguito all'accordo sulle assunzioni"

venerdì 23 giugno 2017
Santa Maria, protestano i lavoratori dell'ospedale. "Si dia seguito all'accordo sulle assunzioni"

"Cari cittadini, sappiate che il personale che in questi giorni vi ha assistito, infermieri, operatori sociosanitari, tecnici, fisioterapisti, ostetriche, sta lavorando all'interno dell'azienda con grandi disagi e difficoltà". Inizia così il volantino che è stato distribuito venerdì 23 giugno dai lavoratori dell'ospedale di Terni che hanno protestato - insieme alla Rsu e a Fp Cgil, Fp Cisl e Uil Fpl, con il sostegno dei sindacati confederali e dei pensionati e di alcune associazioni di volontariato - per chiedere l'attuazione dell'accordo sottoscritto nel mese di marzo con la direzione aziendale che prevedeva 123 assunzioni per fare fronte alle gravi carenze di personale in atto.

La protesta - che ha registrato anche il sostegno di diverse forze politiche di Terni (Movimento 5Stelle, Sinistra Italiana, Partito Comunista Italiano, Mdp e Pd) e il sostegno delle strutture sindacali delle altre aziende sanitarie dell'Umbria - si è svolta prima in forma di assemblea all’interno del locali del nosocomio, ma si è poi spostata all’esterno dove i rappresentanti dei sindacati hanno spiegato le ragioni di una protesta che va “prima di tutto nell’interesse dei cittadini e dei pazienti”. Secondo i sindacati e la Rsu, infatti, l’accorpamento di alcuni reparti, come ad esempio quelli di ostetricia e ginecologia, crea forti disagi all’utenza e al personale.

“Un personale la cui età media supera i 50 anni - spiegano i sindacati - mentre le dotazioni organiche sono ferme al 2004 e nel corso del tempo sono insorte limitazioni funzionali proprio a causa dello stress lavorativo e della durezza dei carichi di lavoro". Per questo Cgil, Cisl e Uil hanno sottoscritto l'accordo di marzo con la direzione aziendale, accordo ribadito anche ieri, 22 giugno, con un verbale di incontro dalla Regione Umbria, nella persona dell'assessore regionale Luca Barberini, e sostenuto dall’amministrazione comunale di Terni e dal sindaco Di Girolamo attraverso un atto di indirizzo poi approvato dal consiglio comunale.

Ma ora è il momento di passare dalle parole e dai verbali ai fatti: "Questa azienda ha sempre dato un'ottima risposta alle esigenze di tutela della salute - affermano ancora i sindacati - ma se da subito la politica non interviene per favorire il ricambio delle professionalità con l'assunzione di giovani operatori della Sanità, rischiamo di perdere a Terni una ulteriore eccellenza". "La mobilitazione - hanno avvertito Rsu e Fp Cgil, Fp Cisl e Uil Fpl - proseguirà fino al raggiungimento dell'obiettivo. E non escludiamo anche di arrivare allo sciopero se dalla direzione non arriveranno le risposte necessarie”.

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità