cronaca

Corpus Domini, giro di vite sulla sicurezza. E i minori di 14 anni (tutti?) non sfilano

mercoledì 14 giugno 2017
Corpus Domini, giro di vite sulla sicurezza. E i minori di 14 anni (tutti?) non sfilano

Misure di sicurezza nazionali impongono dei cambiamenti sul programma di uscita per il Corpus Domini. Ne sa qualcosa l'Associazione "Orvieto e Medioevo" che si occupa della gestione del Corteo dei Popolani. Nel corso di un incontro con i rappresentanti dell'amministrazione comunale e della polizia municipale è stato appurato infatti che alla sfilata di domenica 18 giugno, giorno del Corpus Domini, potrà partecipare con un gruppo di figuranti di età superiore ai 14 anni.

Per i bambini di età inferiore, si profila la partecipazione ad una coreografia sul sagrato della chiesa di Sant'Andrea, in uno spazio appositamente riservato ed allestito. Dopo il passaggio della processione, il gruppo potrà sciogliersi. Gli altri figuranti sfileranno, invece, dietro al corteo storico e prima della processione religiosa. Confidando che la disposizione, concordata con l'amministrazione comunale, venga rispettata anche dai minori di 14 anni presenti negli altri cortei, sia storico che religioso, l'associazione prende fin da ora le distanze da possibili iniziative dei singoli figuranti.

Che, un po' per direttiva, un po' per "protesta", saranno minori ma solo nel numero. Ma da cosa dipendono le nuove misure di sicurezza che a qualche genitore sono apparse eccessive? "In seguito ai recenti e gravi eventi di Torino - recita una nota diffusa dal Comune di Orvieto - il Ministero dell’Interno – Dipartimento di Pubblica Sicurezza ha emanato una circolare (nota come “Direttiva Gabrielli”) con la quale detta regole molto rigorose per lo svolgimento di tutte le manifestazioni in cui è previsto un grande afflusso di persone, imponendo agli organizzatori di attuare tutte le misure necessarie per tutelare l’incolumità pubblica.

In previsione del fitto calendario di eventi che riguarderà la Città di Orvieto, a partire dall’imminente festività del Corpus Domini, si è tenuta nei giorni scorsi presso il Palazzo Comunale la riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica alla presenza del Prefetto, del Questore e di tutte le massime autorità provinciali di pubblica sicurezza. Nel corso dell’incontro è stata ribadita la necessità di adottare misure, anche straordinarie, per ottemperare alle prescrizioni della Circolare ed in generale per garantire la massima sicurezza, particolarmente rispetto alle criticità più evidenti.

Preso atto delle direttive pervenute dal Ministero e dal Comitato, tutti i soggetti responsabili della safety a livello locale, Forze di Polizia, Amministrazione Comunale, Protezione Civile ed organizzatori degli eventi, si sono impegnati per adeguare quanto più possibile le esigenze delle manifestazioni con le necessarie ed inevitabili misure imposte dalla Direttiva.

Pertanto, pur nel massimo rispetto delle tradizioni che caratterizzano la Festa del Corpus Domini ad Orvieto, dell’impegno che le associazioni profondono nell’organizzazione e delle legittime aspettative da parte della città in termini di affluenza turistica e offerta culturale, anche l’Amministrazione Comunale, per quanto di competenza, ha adottato e sta attivando in queste ore una serie di provvedimenti, concordati con gli organizzatori, per rispettare le nuove direttive.

Tali provvedimenti che verranno comunicati nei prossimi giorni, hanno interessato tutti gli aspetti delle diverse manifestazioni in programma, a partire dalla viabilità nel centro storico, all’intensificazione dei controlli, alle scelte organizzative. L’Amministrazione Comunale ringrazia sentitamente le Forze dell’Ordine e la Protezione Civile per la collaborazione ed è riconoscente a tutte le Associazioni che, con grande senso di responsabilità e spirito di condivisione, hanno compreso l’importanza di recepire le disposizioni e la necessità di adeguarsi ad esse per tutelare al massimo la sicurezza di partecipanti e spettatori, garantendo comunque la buona riuscita di eventi così significativi per la comunità".

Commenta su Facebook

Accadeva il 13 dicembre

Ludovico Cherubini strepitoso a Spoleto, fa suo l'Open Regionale Assoluto di Spada Maschile

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

A grande richiesta al Mancinelli torna per il sesto anno "Canto di Natale"

All'Unitus si parla di "Evoluzione delle tecnologie in ambito digitale" e "Project Management"

Promozione della lettura, sì della Regione allo schema di protocollo d'intesa con l'Associazione italiana biblioteche

"Disagio e pregiudizio minorile", convegno in sala consiliare su bullismo e violenza

Un aquilone, forse

Di fiori

Il colonnello Maurizio Napoletano alla guida del Comando militare dell'Esercito Umbria

Concerto Baratto per la Caritas. Maurizio Mastrini al Teatro degli Avvaloranti

Un'ordinanza del sindaco vieta l'accesso alla frazione di Pornello per motivi di sicurezza

Consumo di alcolici, i dati dell'indagine "Passi" nel territorio

In sala consiliare c'è il convegno su minori stranieri non accompagnati

All'Auditorium Comunale va in scena "Il Presidente, una tragica farsa"

Ussi Umbria si conferma campione d'Italia. Finale dedicata a Dante Ciliani e ai terremotati

"Natale in Musica", tutti i concerti della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole"

Paolo Maurizio Talanti rappresenta il Comune di Orvieto nel consiglio direttivo di Felcos Umbria

Via le auto da Piazza della Pace, c'è la pulizia straordinaria

"Venite Adoremus". Concerto in Duomo della Corale "Vox et Jubilum"

Giornata di Studio per la Polizia Locale, tanti gli argomenti affrontati

Sei incontri per "Stare bene a scuola e a casa". Via al corso promosso da Iisacp, Orviet'Ama e Sert

Milano, troppo Milano o forse no

Elegia per una morte cattiva

Percorrevo con te una assolata

"Lazio in gioco", l'Istituto "Leonardo da Vinci" per il contrasto alla dipendenza da gioco d'azzardo

"Natale sicuro", la polizia intensifica il controllo del territorio